Salta i links e vai al contenuto

È la donna della mia vita

Lettere scritte dall'autore  lele-92

Premetto che sono un ragazzo di 19 anni, per sua natura cupo e tendente alla malinconia e al dolore. Ho perso mio padre quando avevo 10 mesi, non l’ho mai conosciuto. Mia madre nonostante tutto è riuscita a tirarmi su a me e a mio fratello gemello con grande forza di volontà e con l’aiuto della mia famiglia, molto unita, e mio fratello. Sono taciturno, ogni volta che parlo con qualcuno non mi apro più di tanto perché ho paura di soffrire. Sì, è così. Ne consegue che sono un ragazzo molto selettivo nelle amicizie e soprattutto con le ragazze. Parlando chiaramente, non ho pregiudizi fisici nei confronti delle ragazze, amo semplicemente la loro parte interiore, le loro emozioni, ciò che mi sanno comunicare. Venendo al dunque, sono stato lasciato dalla mia “ragazza” da un anno. Il perché di queste virgolette lo spiego subito: dopo aver dichiarato il mio amore e aver sentito lo stesso da lei, il giorno dopo dice che non è matura anche se prova dei sentimenti. Io, innamorato perdutamente e convinto che sia la donna della mia vita (non scherzo) , le dico che l’aspetterò finché l’amerò. Lei, in un anno intero, dimostra di amarmi però non si decide a fare il fatidico passo. Ciò mi fa soffrire le pene dell’inferno, ma io la amo e sono deciso a sacrificare la mia felicità per lei, anche perché la sento vicina ogni giorno.. Bè, arrivato luglio, mi lascia e dice che non tornerà mai più indietro perché le ripeto il mio amore quando lei non vuole, mettendole pressione così facendo.. A ciò precedono e seguono offese e umiliazioni da parte sua, tant’è che io, preso dall’ira, dico che è una bambina e la offendo irrimediabilmente. Lei ha 17 anni ed è molto orgogliosa per tornare. A niente sono servite le mie suppliche, le mie scuse per farla tornare e io mi sento morire dentro, anche perché nonostante tutto il male che mi ha fatto, io la amo più di qualsiasi cosa e persona al mondo. Sono ancora più convinto che sia la donna della mia vita e non voglio perderla.. Fra quindici giorni parto per l’università, ho paura di perderla per sempre. Io ci credo ancora perché vivo di speranza e di amore. Le ho detto che tornerò ogni settimana per lei, ma lei è indifferente a tutto quello che provo e che dico. Le ho sempre detto tutto e per questo non le ho nascosto che ho pensato di farla finita e che non lo faccio perché la speranza di un futuro insieme ancora c’è. Ogni giorno è un’agonia. Ho bisogno di amore ogni attimo. Vi ho detto e non predettemi per incosciente: è la donna della mia vita.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: È la donna della mia vita

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

4 commenti

  1. 1
    kombo -

    Caro lele-92,
    il problema te lo ha espresso chiaramente lei stessa: troppa pressione addosso.

    Lei ha bisogno di una persona in grado di gestire se stessa, di una persona dotata di autocontrollo. Ha bisogno di una persona che non si faccia travolgere dalla vita, dalle emozioni.

    Impara a distaccarti dalle cose. E’ una capacità come un’altra, quindi la puoi sviluppare, lavorandoci. Di fatto i presupposti per un rapporto già ci stanno. Adesso sta a te mostrarle che sei una persona adulta, realizzata, anche senza di lei, se necessario.

    Quando lei avvertirà questa cosa probabilmente si riavvicinerà.

  2. 2
    lele-92 -

    Grazie per il tuo commento…ma come faccio a mostrarle questo mio cambiamento se non mi rivolge neppure la parole,non vuole vedermi nè sentirmi per telefono?premetto che a questo mutamento ci ho pensato già a lungo quando lei era al mio fianco ma non ci sono riuscito…

  3. 3
    kombo -

    Lo capirà proprio perché tu smetterai di assillarla. Già il fatto che non la cerchi più è sufficiente a mostrarle che sei cambiato. A quel punto sarà lei a sentire la tua mancanza. Nel frattempo non struggerti nel dolore: ora hai la certezza che si farà risentire. E’ solo questione di tempo. Quindi goditi la tua vita

  4. 4
    lele-92 -

    Ti ringrazio ancora una volta,ma io non sono fiducioso riguardo al suo riavvicinamento una volta che sarò cambiato io…è una ragazza molto orgogliosa,quando decide qualcosa non credo torni indietro.Io però ho una capacità di sperare fuori dal normale andamento delle situazioni…

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili