Salta i links e vai al contenuto

Ecco l’ennesima donna lasciata

Lettere scritte dall'autore  

So che non dico niente di nuovo ma perdere quello che credevo fosse l’amore vero della mia vita non mi sta dando tregua. Siamo stati insieme 3 anni, una convivenza da subito meravigliosa, una storia meravigliosa.
A detta di tutti eravamo la coppia perfetta: innamorati e felici. Dopo circa un anno i nostri rapporti sessuali si sono praticamente esauriti ma da parte mia era capibile: lui lavorava 15 18 ore al giorno e alle 3 di notte quando tornava a casa chiedergli anche quello mi sembrava eccessivo e cosi’ mi sono abituata ad una vita senza sesso.
E anche per lui andava bene cosi. Fino a circa 15 giorni fa, quando io ho iniziato a parlare di figli (ho 34 anni) e lui, sotto pressione già dal lavoro, ha detto che preferisce troncare cosicchè entrambi possiamo avere la vita che vogliamo perchè lui adesso un figlio non lo vede nella sua vita. Inutile dire che sono rimasta sconvolta perchè io lo amo ancora mentre lui vede solo la cosa giusta da fare.
Capisco che da una parte ha ragione, ma perchè non ha lottato per salvare il nostro rapporto? Dice di non essere piu’ innamorato e di non avere piu’ passione ma perchè allora aspettare tutto questo tempo? Io sto da cani, vorrei riconquistarlo ma so che non ci sono speranze.. vorrei solo sentire qualche parola per non buttarmi ancora piu’ giu.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti

  1. 1
    simone -

    Premesso che,a lavorare 18 ore al giorno, sperando che la domenica e magari anche il sabato si riposi, dura poco, a meno che il suo lavoro non sia di leggere fumetti tutto il giorno.

    Fatta la premessa, mi viene da dire, che le vostre giornate, sinceramente, mancavano di dialogo, intendo dialogo dei problemi e delle problematiche da affrontare nel quotidiano.

    Col dire che, dalle tre di notte, uno rientra, dorme giusto 4 ore e poi ricomincia, la tua delicatezza nel non chiedergli di fare l’amore, mi sembra da elefante, voglio dire senza offesa, al fine settimana vi vedete?

    Perchè capisco i problemi di lavoro di oggi, la crisi e quant’altro, ma se uno si butta sul lavoro in questa maniera, ha poco da dialogare, e da costruire, tanto vale si porti il letto al lavoro.

    Prendere decisioni drastiche poi non ne parliamo neanche, perchè richiede informazione e coinvolgimento, mi sembra, che la vostra storia stava in piedi solo in funzione di amore ed abbracci, poi, alla prima vera questione, vacilla il rapporto.

    Sì confermo, in effetti non mi pare che tra voi funzioni seriamente.

  2. 2
    pilaisoosi -

    Vivi la vita cara flu e sorridi a te.
    Credici.

  3. 3
    flu216 -

    purtroppo nonostante tutto il nostro rapporto andava benissimo fino a quando non ho iniziato a parlare di figli. fino a due mesi fa i nostri weekend erano liberi, perchè lui non lavorava. poi la svolta: un lavoro suo, un’attività sua in cui dimostrare di esser eil migliore.. e da qui il poco tempo per gli affetti. per colei che in questi tre anni ha dato tanto senza chiedere niente in cambio!
    sono stupida a rivolerlo? forse.. ma l’amore è anche questo. il cuore batte ogni minuto.. anche se lui sembra già aver dimenticato tutto

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili