Salta i links e vai al contenuto

Una domanda delicata: come gestire il desiderio sessuale?

Lettere scritte dall'autore  celi_lois
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

25 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Acquarmony -

    Chiedo scusa per la mia impulsività, ovviamente trattavasi di battuta di cattivo gusto, dato che una “rigurgitante moralismi” come me non oserebbe mai fare una simil proposta. (O meglio la farei si’, ma solo a chi so io … ” sono carica” come una luce di un faro che si accende esclusivamente per guidare uno ed uno solo specifico riluttante tenebroso marinaio smarritosi nella tempesta)..
    Angwhy, ammetto che in certi momenti ho la tendenza a scivolare nel melodramma. Ho di recente bruciato un quaderno dove avevo descritto le mie pene d’amore durante i primi anni dell’adolescenza. Questo perché ,a distanza di molti anni, mi apparivano assolutamente ridicole e prive di ogni logica terrestre.
    Il tono della mia esortazione a Celi non era volutamente mieloso : ci tenevo a comunicarle in modo sincero che l’autostima è’ importante e che senza di questa non può sperare che gli altri si accorgano di lei. Riconosco che il tono con cui mi “e’ uscita” questa esortazione risulta eccessivo e assai melodrammatico: sembra l’annuncio sbrodolante di un oracolo che decreta un prospero destino che illuminerà il mondo e salverà le genti.
    A posteriori, se fosse scritto sulla carta, finirebbe dritto insieme al quaderno nel camino. PS come sarebbe bello vivere sulla luna e generare le alte maree…

  2. 12
    Angwhy -

    E finalmente arrivò quel giorno in cui anche a noi sarà concesso pagare in natura,orsu venite donzelle che ho assai troppe colpe da espiare

  3. 13
    Golem -

    Falling water.
    Io invece ho trovato carina quella tua “uscita” impulsiva e non ci ho speculato neanche un pò, anzi tu, (come Celi, Sofia, MG) se passassi da Milano mi piacerebbe incontrarti, pure per un caffè, e così ti faccio conoscere anche Sally, perchè no. Non sono così mal messo come la mia ironica risposta farebbe intuire, se questo ha importanza. Chiacchierare con te è piacevole.
    Torno a ripeterti che amo la gente spontanea, anche brutale, ma vera, e ho la presunzione di capire quando questa lo è e non è coperta dai sette veli di Salomè che ne vorrebbero confondere i contorni.

    Detto ciò concludo il ragionamento iniziato sulla Chat ribadendo che non hai bisogno di giustificare il desiderio di M come un’attrazione solo intellettuale, per distinguerla in positivo da quella “brutalisticamente” sessuale, perché le due cose non sono distinte, neppure in tanti maschi “brutali” come me, per esempio. Cercare di ritrovarvi una “purezza” che si contrapponga ai pragmatici scopi della Natura, attraverso tutta la famosa epica romantica frutto di quella “cultura” sessuofobica di cui ho tanto parlato, è come voler dare peso al glutammato di sodio che esalta i sapori piuttosto che alla minestra che deve insaporire, e che alla fine e quella a cui stiamo pensando.
    Che tu abbia “fame” di M, ma ti viene “l’acquolina in bocca” per le sensazioni che ti immagini percorrerebbero il tuo palato nel caso lo “addentassi”, lo capirebbe chiunque. Che tu, per la “fame” che dimostri un questo momento, voglia immaginare forse un “minestrone” come un pranzo di nozze, è un fatto che però non ha niente a che fare col menù che ti immagini, ma solo col tuo “stomaco” vuoto da troppo tempo. Penso che questo tu lo abbia capito no?
    See you in Milan. Have a nice day.

  4. 14
    Acquolina -

    Mi spiace Golem, ma se c’è una cosa che mi innervosisce è proprio prendere il numero ed aspettare il mio turno. Sono assai impaziente. Pero’ mi piacerebbe molto conoscere Sally, visto tutto quello che ci accomuna(va). Peccato che mercoledì io debba lavorare.
    Comunque anch’io non sono messa poi così male, magari stasera anziché starmene in camera a fare psicoanalisi sul forum, meglio se scendo giù a sfogarmi un po’ con il mio Amore reale.
    Resta il fatto che con questa metafora dell’alimentazione mi è’ venuta una FAME pazzesca…( per cui per questo commento usero’ il nick ” Acquolina , molto azzeccato).
    Questa mattina ne ho approfittato di una rara giornata di ferie per farmi una passeggiata in centro. Essendo che so che M. lavora lì’ nei dintorni (anche se non so esattamente dove e non voglio saperlo) ho sperato di incontrarlo, beandomi nelle mie solite fantasie alate, mentre camminavo per strada con aria sognante. Dopo un po’ ,però, il pensiero che questa evenienza potesse realizzarsi, mi ha terrorizzata: ero talmente tesa e suggestionata che se mi fossi veramente imbattuta in Lui, in quel momento, avrei rischiato seriamente un infarto. Così’ sono tornata per terra rientrando velocemente verso casa.
    Il glutammato ha la sua importanza nel minestrone che altrimenti sarebbe un po’ insipido. Continuo dopo sulla chat perche’ anche l’immagine del pilota appassionato che fa evoluzioni in cielo lasciandosi trasportare dalla canzone mi si addice molto in questi momenti.

  5. 15
    Golem -

    Idrolitina.
    Devo incontrare il medico mercoledì in quella fascia oraria, sai che gioia. Routine. Niente di che.
    Comunque sei solo piena di vita. Quello é il tuo “bel” problema.
    Sally ti piacerebbe. È una caciarona come te.
    Non so chi ha scritto che l’amore dovrebbe avere le stesse dinamiche dell’amicizia. Ecco, io e lei, tra le altre cose, siamo i migliori amici l’uno dell’altra. Ma davvero però. Di stare insieme non ci annoiamo mai. Neanche “orizzontali”.
    Stasera risotto col radicchio, fatto da me, con un novello italiano nel calice.

    (Teh, guarda. Mi ha appena portato un antipastino: una mini piadina bella calda con prosciutto e formaggio. Vedi che soggetto?)

  6. 16
    celi_lois -

    Suzanne,
    il mio problema, e mi scuso per non averlo espresso con più chiarezza, è precisamente di sentire un forte desiderio che mi fa piombare in mente fantasie molto forti nei momenti e nei periodi meno opportuni. Periodi in cui sono anche più disposta a guardare gli uomini che poi mi piacciono con occhi diversi. Poi, forse perché è l’istinto sessuale stesso a ridurci così, mi viene nella mente sempre che a queste persone potrei piacere e potrebbero piacermi anche a livello umano e lì scattano non solo le fantasie ma anche gli istinti ad avvicinarmi, che sono estremamente dannosi e pericolosi.

    Perché io sono fidanzata, questo è il punto.
    Tra me e lui ci sono cose molto importanti, ma il sesso manca da più di un anno e per via degli impegni di studio e di lavoro siamo fisicamente distanti, irraggiungibili se non per poche e brevi volte. Quando poi ci vediamo non scatta niente da quel versante perchè nel mentre che ci parliamo e aggiorniamo e pensiamo a fare qualcosa di bello assieme poi ci dobbiamo pure riposare. Non riusciamo a fare a meno uno dell’altro umanamente e affettivamente, e ci diciamo che la mancanza di sesso sta derivando solo dal particolare periodo di stress ma in fondo non ci desideriamo, è vero, non è nemmeno la noia della coppia, è proprio come se non ci piacessimo più fisicamente. Va bè comunque sono cose personali difficili da spiegare e che nn so se voglio condividere qui.

    Dopo scrivo per rispondere agli altri gentili pareri che mi avete lasciato!

  7. 17
    maria grazia -

    Golem se passo per Milano volentieri!!! 🙂

  8. 18
    celi_lois -

    Golem,
    ti ringrazio di questa attestazione di stima (io la colgo così), ma non mi ritrovo affatto nella persona che ritrai e che supponi, quella con una sensibilità al di sopra della media, anzi. Dovrei essere profondamente sveglia e dotata di buon senso e invece per la maggior parte della vita non ho mostrato nessuna qualità, mi sono chiusa nella contemplazione del niente piuttosto. Risalendo alla mia infanzia potrei riscontrare molti difetti forse nella mia educazione ma anche la mia capacità di “spingere” e di costruire è stata nulla, per cui mea culpa. Le persone sensibili sono spesso terremoti di intelligenza, non di nichilismo. Per fortuna adesso sto rivedendo tantissimo quello che comunque ho saputo fare, le mie difficoltà, certo gli aiuti giusti che non ho avuto, le cose che desideravo fare e che per qualche motivo non sono riuscita a fare, e come ho elaborato le delusioni che lungo il tragitto – mai intrapreso davvero – mi hanno toccata.

    Questo lavoro mi sta facendo molto bene, sto facendo grossa pulizia, mi vedo e sento migliorata, e mi accetto, anche se dovessi alla fine capire di non poter essere brillante come alcune valide persone che conosco, so che almeno posso vivere la mia vita con serietà facendo il meglio possibile. Tutti desideriamo una grande mente, tanta resilienza, magari un aspetto fisico che attrae: questi sono gli ingredienti che permettono a tanti giovanissimi di poter vivere come sono e come desiderano attraverso il raggiungimento di ottime posizioni ma in fondo, in fondo, non può essere così per tutti ed una persona mediocre può ugualmente essere rispettabile se “seria” e coerente con sé stessa, almeno molto più di centinaia di facce di gomma finte con loro stesse e con gli altri.
    Da qui i “campioni della specie carismatici” che spesso ammiro ed è solo una perdita di tempo, è stato tempo che non ho dedicato a me stessa e infatti non mi conosco.

  9. 19
    celi_lois -

    @golem Tornando all’oggetto in questione, comincio a pensare anche io che non si possa controllare “la voglia”, però sto realizzando che alcune pessime esperienze insegnano tantissimo, e forse è semplicemente così che deve andare. Uno impara a controllarsi se ha dei problemi e fa una seria maturazione su sé stesso, magari imparando a prendersi un po’ in giro e soffrendo seriamente per la perdita di tempo che un eccessivo fantasticare può produrre.
    Certo la fantasia è fondamentale ma noi donne tendiamo sempre – secondo me – a illuderci di un legame anche mentale e affettivo con l’altro, quindi bisogna saper trattare anche l’attrazione con molta attenzione.

  10. 20
    suzanne -

    Celi_lois allora la situazione si complica. Alla tua età non ti sembra una grande rinuncia vivere una relazione come la tua? Capisco benissimo che ci possano essere collanti di altro genere, ma temo che, se si presentasse un’occasione reale di prendimento, anche solo fisico, probabilmente avrebbe la meglio.
    Prova a ripensare alla tua storia e valutare se ne vale davvero la pena. Solo tu lo puoi sapere perché ogni coppia si basa su dinamiche incomprensibili a chi ne è al di fuori.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili