Salta i links e vai al contenuto

Dal dolore alla rabbia

Lettere scritte dall'autore  

Eccomi qui… sentivo il bisogno di condividere con voi quello che sto per fare..
Sono entrata nella mia nuova casa.. mi sono fermata, tutti i pensieri si mescolano, in un minestrone di sentimenti che non so ne definire ne controllare.
Provo a spiegare:
Il mio ex compagno da quando mi ha lasciato ormai 7 mesi fa è sempre stato una costante nella mia vita.. prima ho deciso di non vederlo per 3 mesi poi l’ho risentito, l’ho visto per un caffè insieme, cena insieme ci siamo visti più volte per le ultime cose che c’erano in casa nostra iniziative sempre mie.. lui non si è mai tirato indietro, discorsoni su di noi.. la sua posizione con me è stata in un modo con gli amici in comune in un altro, insomma mi sta facendo passar per una visionaria.. e questo mi urta moltissimo per la prima volta la rabbia ha preso il posto del dolore.
La cosa più assurda e che continuo a credere alle sue parole senza rendermi conto che i fatti sono quelli che contano e lui NON HA FATTO NIENTE!! sono una stupida.. mi sento stupida, lui riesce a farmi dimenticare il rispetto per me stessa,senza fare niente,faccio tutto io! BASTA BASTA SONO STUFA ma perchè? ma per chi???? io in qualche modo lo sto aspettando, anche se mi vergogno ad ammetterlo ma è così. Ma come è possibile che il mio cuore sia così forte da superare la ragione, l’amor proprio, il rispetto per se-stessa i principi base della mia vita.
Lui mi confonde con la sua accondiscendenza, il preoccuparsi, interessarsi ma perchè lo fa? per affetto.. non me ne faccio niente del suo affetto .. ho un sacco di gente che mi vuole bene intorno a me…
UNA VOLTA PER TUTTE FUORI O DENTRO ALLA MIA VITA … MA SE E’ FUORI STAVOLTA LO E’ DAVVERO vuol dire che mi sono sbagliata, vuol dire che mi ha preso per il culo… ancora di più… sono proprio arrabbiata finalmente.
Domani lo vedo.
per chi risponderà…grazie..

L'autore ha scritto 17 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook Dal dolore alla rabbia

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    GUIDO -

    Lo fa per un unico scopo pulirsi la coscienza. Gli ex sono come i
    cadaveri o vanno cremati subito se ci si riesce o vanno lasciati a
    marcire nelle loro bare chiuse. Io sono tre mesi che ho adottato il no
    contact e solo ora da un paio di settimane non soffro più (sei mesi che
    mi ha lasciato) perciò continua col no contact e vedrai che ne esci alla
    grande. Vedrai che dopo la rabbia c’è il perdono..

  2. 2
    lillilafioraia -

    veramente …alcune cose di quello che hai scritto non le ho capite… però una cosa è chiara : lui ti ha fatto del male , tu provi rabbia?? bene sfrutta questo momento per chiudere e cercare di pensare ad altro.. poi magari ti verrà di nuovo il magone.. ma non cedere,, se riesci a far passare qualche mese ..

  3. 3
    Ema -

    Ciao Tofee, rieccoti…
    credo di averti già scritto cose simili, e mi scuso, ma restano le stesse.
    Mi spiace esser dura, ma le ho vissute sulla mia pelle quando ho lasciato il mio ex e le ha vissute il mio compagno quando ha lasciato al sua ex, entrambi dopo storie di 12 e 10 anni.
    Abbiamo entrambi commesso gli errori del tuo ex, abbiamo continuato ad essere presenti nella vita delle persone con cui siamo stati per diversi motivi, sicuramente sbagliati, perchè questo li ha portati a far durare più a lungo la loro speranza e soprattutto la loro sofferenza.
    Probabilmente i motivi erano il grande dispiacere di vederli soffrire e quindi il pensare che la nostra presenza fosse un modo per alleviare quel dolore, sperando col tempo che anche il loro sentimento cambiasse…e poi probabilmente anche la nostra difficoltà nel definitivo distacco dalle persone con cui eravamo cresciuti e con le quali avevamo condiviso ogni cosa, pur essendo ben coscienti di non esserne più innamorati.
    Questo per dirti che è facile commettere questi errori e purtroppo solo dopo ci si rende conto degli sbagli…restare presenti nella vita di chi si lascia non è fattibile, per lo meno non all’inizio, e soprattutto non è giusto per la persona che subisce il distacco.
    Capisco perfettamente che tu ora sia arrabbiata, perchè il comportamento del tuo ex ti ha fatto restare lì aggrappata alla speranza, inutilmente.
    Il tuo ex sta sbagliando e il motivo per cui lo fa è perchè ti vuole bene e resterai sempre una persona assolutamente importante per lui, ma deve rendersi conto che così ti sta facendo ancora più male…
    lo si vede dal tuo dire “una volta per tutte fuori o dentro la mia vita, ma se è fuori stavolta lo è davvero”… il fatto è che lui è giù fuori e sbaglia a pensare che la sua presenza ti indolori la pillola.
    Penso che l’unico modo per te per staccare, sicuramente soffrire, ma poi iniziare la vera risalita, sia quello di USCIRNE TU… non aspettare che lo faccia lui perchè probabimente non lo farà per paura di perdere una persona importante, ma che ora è “solo persona” e non più compagna di vita… ed essere una “persona importante” per lui non è ciò che vuoi tu, giusto?
    Tu vuoi un compagno, una storia d’amore, un sentimento, e non è l’amicizia…forse quella verrà col tempo, dopo che l’avrai perdonato, ma ora tu hai bisogno di chiudere questa storia ed è proprio la rabbia che provi a dimostrartelo…quindi usala e stacca, perchè solo così potrai iniziare a risalire davvero

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili