Salta i links e vai al contenuto

Disagio psicologico nostalgia

Lettere scritte dall'autore  

Salve dottore la scrivo per un problema di alcuni anni fa (non proprio cosi lontani) che ancora oggi mi sta facendo pagare delle conseguenze (STORIA LUNGA).

Nel 2004 conobbi un’amico deejay che lavora ancora tuttora in un’emittente locale del mio piccolo paese della sicilia (Canicattì), il fatto che quest’uomo all’iniziò era molto gentile nei miei confronti ma poi iniziò nel diventare veramente scorbutico ed arrogante, ogni volta che gli domandavo qualcosa lui mi rispondeva male del tipo: stai zitto per favore che sto lavorando!!!!!!! è quando dicevo le parolacce lui mi rimproverava dandomi quasi del maleducato infatti una volta me lo disse. Capisco che ormai son passati tanti anni e lei mi consiglia di dimenticarlo ma a me quest’uomo sembra essere rimasto nella mente, pare proprio che mi abbià veramente ferito nell’orgoglio e nonostante il tempo passato io non riesco proprio ha dimenticarlo, certe volte sogno di ucciderlo ho di compiere degli atteggiamenti di stalking nei suoi confronti, anche perchè lui e un tipo che se ne sta per i fatti proprio non da molta confidenza alla gente e pensa solo a se stesso e non ama scherzare (a me i tipi cosi fanno antipatia). Ricordo che intorno l’anno 2006 più ho meno quando avevo circa 14 anni mia madre (psicopatica) venne in radio per svergognarmi davanti questo mio amico (visto che quel giorno la trattai male),  lui non mi difendeva anzi sapete cosa faceva? dava ragione ha mia madre dicendo che io ogni Sabato andavo da lui per portare cd da masterizzare che quest’ultima non aveva il tempo per farmeli, dicendo pesino che lo chiamavo sempre al telefono è che non dovevo dire di farmi cd da masterizzare (quando per l’appunto lo chiamavo al telefono) per paura che lo sentisse la polizia e che lo avrebbe arrestato perchè sono cose illegali. Dopo che successe questa storia mi disse che Sabato prossimo mi avrebbe permesso di stare in radio solo un’ora perchè poi lui doveva lavorare e quindi mi avrebbe fatto uscire dalla sala. Sabato prossimo quando mi presentai in radio vidi che la porta era chiusa (capii subito che non voleva farmi entrare), quando lo chiamai al cellulare mi disse che si e chiuso perchè voleva starsene da solo e che non può lavorare ogni volta con me che gli devo rompere sempre le scatole ogni 5 minuti, io mi arrabbiaì e me ne andaì (dissi a mia madre di venirmi ha prendere quel giorno). Nei giorni avvenire ricordo che gli feci uno scherzo telefonico (cioè lo misi in contatto con la polizia) collegando le 2 chiamate facendo credere cosi che fù lui quello che contattò gli sbirri (scherzo stupido lo so, ma avevo solo 15 anni), dopo tale scherzo lui mi chiama subito dicendomi che non dovevo permettermi di fare più scherzi del genere, io negaì che fui io ha farglielo vista la sua scarsa stima che aveva nei miei confronti (non puoi pensare che sono stato io come ti permetti che amico 6???) gli dissi! Successivamente lui si fece mettere il telefono sotto controllo (dai Carabinieri credo) e quindi scoprì che fui io, dopo qualche giorno che replicai nuovamente questo scherzo lui mi telefona dicendomi: VINCENZO?? NON TI PERMETTERE DI FARE PIU QUESTI SCHERZI OK? PERCHE TI DENUNCIO E TI ROVINO NON TI PERMETTERE PIU PERCHE TI HO BECCATO VA BENE? E NON VENIRE PIU IN RADIO NON PRESENTARTI PIU LI OK??? io non gli ho ammesso che sono stato io di conseguenza lui: MI CHIUSE IL TELEFONO IN FACCIA DICENDOMI DI NON FARMI PIU VEDERE!!!! ci rimasi malissimo. Quando mi presentai davanti la radio lui entrò sbattendomi la porta in faccia (no no tu non puoi entrare caro)

Dopo qualche giorno che ho ammesso i miei errori (che gli chiesi scusa ecc) quest’ultimo non mi perdonò, non si e mai degnato di dirmi Vincenzo ti perdono però non farlo più ok? non mi perdonò mai è poi mai. Quando andavo in radio si chiudeva gridando che me ne dovevo andare (VINCE NON FARTE VEDERE PIU) mi diceva cosi, il mio cuore adolescenziale piangeva un ragazzino di 15 anni senza amici senza ragazza che faceva solo affidabilità a lui veniva trattato cosi vi rendete conto? Oggi sono un Uomo di quasi 23 anni ma il ricordo di questa ferita e ancora lontano quindi io mi domando cosa posso fare per dimenticare questo tizio dottore?? c’è da dire che non ho mai baciato una ragazza e sono ancora vergine che vergogna!!

 

 

 

 

L'autore ha scritto 21 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Jim Lawyer -

    Guarda,innanzitutto non devi vergognarti di essere vergine e di non aver mai avuto una relazione,non c’è nulla di cui vergognarsi.Per quanto riguarda questo duomo,devi dimenticarlo,ormai è tutto passato,è morto e sepolto.A 15 anni eri un ragazzino,sono passati 8 anni,in 8 anni si cambia…tralascia queste cose del passato e pensa al presente e al futuro.

  2. 2
    Kindofblue -

    Nn puoi vivere di queste puttanate, per quanto ti facciamo soffrire devi ugualmente imparare a voltare pagina…come, devi impararlo da solo. Cerca di non ossessionarti e di dedicarti ad attività che incanalino questa tua energia, perché’di energia si tratta, in un processo virtuoso, come lo sport per esempio. Fai nuoto e molti dei tuoi pensieri svaniranno…… ciao e cerca di essere sereno, è l unica cosa che conta ok?

  3. 3
    Helen -

    Enzodj ti consiglio vivamente di dimenticare tutto!lo so non è facile e spesso le persone ci feriscono….faccio parte anch’io della categoria!!e se ne approfittano proprio perché siamo persone molto sensibili!gli errori, scherzi e cavolate le facciamo tutti…e fino a 99 anni!!!!vivi sereno e pensa a migliorare la tua vita!

  4. 4
    Angelo 9 -

    La vergogna lasciala a chi commette azioni malvagie ( e probabilmente non e’ in grado di vergognarsene). Quanto al problema da te esposto, considera che le persone ci possono ferire, ma noi non dobbiamo aumentare la ferita concedendo loro di rimuginare sul male subito. Mettici una pietra sopra e continua la tua vita. Non puoi bloccarti per tanti anni su un episodio del genere. Trascorri il tempo in altro modo. Chissa’ quante ragazze puoi conoscere che ti faranno dimenticare quel maleducato e allora si che ti vergognerai di avergli dato eccessiva importanza.

  5. 5
    Fabio -

    Secondo me questo non è mai stato un tuo amico e tu avresti gia dovuto capirlo fin dall’inizio, ma come?? ti ha trattato cosi male e tu continuavi ancora ad andare li?? ma per favore non ci andare più li “abbi un po di dignità” son sicuro che troverai qualcuno che sapra apprezzarti. Lasciato stare a sto impecille

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili