Salta i links e vai al contenuto

Dipendenza affettiva e amore non corrisposto

Soffro di dipendenza affettiva. Una bruttissima bestia. Mi sento sola, una nullità e senza futuro. Sono innamorata di un uomo ma per lui non sono nient’altro che sesso. Quando ci vediamo finiamo sempre a letto. In realtà cerco vicinanza, affetto anche se questo è il modo sbagliato perchè è fine a se stesso (per lui). Dopo essere stati a letto insieme scoppio a piangere perchè so che lui non si farà vivo per giorni e continuo a non avere la forza e la determinazione di lasciar perdere e conoscere altre persone. Sono sprofondata nel baratro della solitudine, di pianti repressi e voglia di morire. Ho bisogno di affetto, di una carezza e questo è l’unico modo per sentirlo vicino anche solo per un attimo. Ho tanta rabbia, dolore e perenne stato di “lutto”. Sogno un amore vero e vorrei diventare madre. Non voglio gettarmi tra le braccia di nessun altro, vorrei solo guarire e credere un pò in me stessa ma non so da che parte cominciare. Sono persa e ho tanta paura. Tutto questo mi uccide pian piano. Non sono forte abbastanza, sto andando incontro alla distruzione totale. Spero di trovare persone che capiscano il mio stato e non moralisti. Aiutatemi a non sprofondare del tutto in questo tunnel anche perchè non posso permettermi di far soffrire le persone a cui tengo di più: la mia famiglia.
Vorrei tanto riuscire a frequentarlo senza cadere ogni volta punto e a capo. Vorrei riprendere la mia dignità e credere in me stessa. Da dove ricominciare? Cosa posso fare per guarire una volta per tutte? Sto andando anche dallo psicologo che ritiene sia un problema legato all’assenza totale di mio padre e che a livello inconscio non l’ho mai accettata. Per favore, aiutatemi. Sono vicina a chi soffre. Grazie

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

8 commenti

  1. 1
    Andrea -

    Ciao stellaperduta, la soluzione secondo me è smettere di compatirsi e smetterla di cercare compatimento negli altri.
    Ho un’amica che ha vissuto esattamente la stessa tua esperienza. Inizialmente pensavo: “poverina, non se lo merita..”, poi però in seguito ho capito che era lei a crociolarsi in quella situazione.
    Nonostante non sia bellissima, direi una ragazza normale, lei snobbava gli altri possibili pretendenti e con spiegazioni che trovavo abbastanza stridenti. Infatti, se da un lato diceva di non trovare nessun altro e di cercare solo qualcuno che le volesse bene, dall’altro scartava alcuni dicendo: “non mi piace fisicamente, non mi sento attratta, non ce lo vedo con me, mi sembra troppo noioso e/o troppo bravo ragazzo..”
    Al che pensavo: “ma come? Prima ti lamenti di frequentare uno str..zo e di non trovare nessun altro e poi quando li trovi non ti vanno bene?”
    Alla fine a questa mia amica piaceva solamente lamentarsi e sentirsi vittima di un mondo ingiusto, mondo ingiusto che anche lei però contribuiva a creare.

    Quindi rifletti bene. Per avere storie di solo sesso puoi tranquillamente fare a meno di quest’uomo, per voi è molto più facile trovare solo sesso se lo volete. Ma non mi sembra il tuo caso e ti dico subito che molto probabilmente a questo tizio non piaci veramente, non è innamorato di te. Magari non l’hai conquistato fisicamente o caratterialmente, questo non posso saperlo, ma so che c’è ben poco da fare. Di certo a lui va bene così e se continuerai a dargliene modo, continuerà ad utilizzarti come valvola di sfogo, in tutti i sensi.

    Per la cronaca la mia amica non ha mai accettato i miei consigli e tuttora si strugge per quel tizio, che tra l’altro, sembra averla scaricata definitivamente perchè fidanzato. Ora lei lo insegue con l’unica arma che ha a disposizione, il sesso, ma a quanto pare sembra non funzionare più nemmeno quello.
    Attenta a non fare la stessa fine..

    Credimi, qui non si tratta di moralismo e il primo passo che puoi fare è dire no alla autocommiserazione cercando anche di osservarti un attimo dall’esterno. Probabilmente anche a te le occasioni di svolta non mancano, ma preferisci ancora crogiolarti in questa situazione.

  2. 2
    Carastella -

    Cara StellaPerduta,

    mi fai davvero tenerezza! Sarà che in queste ultime settimane sono particolarmente fragile, sarà che sono dipendente emotivamente come te, sarà che passate le illusioni e le speranze vedo la mia vita a rotoli, sarà che sto facendo soffrire persone che mi vogliono bene ma, leggerti mi ha commossa.

    Ho provato e provo qualcosa di molto simile a quello che succede a te. L’unica differenza è che nella mia storia la fisicità non c’entra nulla. Però anch’io resto sospesa nella visione del miraggio dorato che non c’è e non ci sarà mai più, che non posso cambiare e al contempo che non so accettare. E soffro disperatamente anche se sono la prima a condannarmi, a reputarmi totalmente fuori di senno, a sentirmi sbagliata, cattiva, egoista… meritevolmente e disperatamente sola.

    Non credo nella psicologia, la reputo interessante come mera conoscenza ma a fini terapeutici la considero invana. Non credo nella gente. Non credo nei cambiamenti. Tutto quello a cui mi posso aggrappare sono i sogni e la fantasia, anche se sono i punti di arrivo e, probabilmente, di partenza dei miei tormenti, come un crudele circolo vizioso. Come so bene che credi nessuno ti possa capire, visto che molto probabilmente ti suggerirebbero di “farti una vita” e farti seguire da qualcuno e nella miglior ipotesi ti liquiderebbero con le solite frasi di circostanza. Saltandomi in mente un passo che ho letto ultimamente, mi verrebbe quasi da chiedermi se sia la mia anormalità a rendermi ossessionata o sia l’essere ossessionata a rendermi anormale.

    Credo che non ci sia cura a tutto questo che non sia l’Amore. Solo che, per l’ennesima volta, è più facile sognarlo che trovarlo davvero.

    Mi dispiace, vorrei essere più confortante. Ti sono vicina.

  3. 3
    stellaperduta -

    Dovrò armarmi di tanta forza, pazienza e determinazione.
    Come ho impiegato tante energie a distruggermi, devo impiegarne altrettante (se non di +) per rimettermi in piedi. Mi sentirò impazzire, già avverto una sensazione pungente che mi agita. Io con me stessa sono a posto, ho amato tantissimo e se il mio amore viene rifiutato pazienza.
    Spero che il mio cuore non si indurirà col tempo e magari con qualche altra brutta esperienza. Devo prestare attenzione e andare cauta.
    Grazie ad Andrea e Carastella per le loro preziose risposte.

  4. 4
    Renesme -

    Ciao ragazzi ho 15 anno e ho avuto la mia prima volta a 13 anni… Io provo tutt’ora quello che provavo 2 anni fa.. Lui non mi voleva per niente promette e non mantiene le promesse, dice di amarmi ma non lo dimostra l’unica cosa che mi dimostra e la voglia di fare sesso con me… Ora non lo vedo da 4 mesi e credo di averlo dimenticato… Lui mmi tratta malissimo mi alza le mani e questa non e una cosa che succede da poco ma succede da quando ci iamo conosciutii…….. Aiutoo come posso fare?

  5. 5
    Mon912 -

    Ciao Stellaperduta!
    Per primo non sei assolutamente una nullità ne tantomeno senza futuro!Non dirlo neanchè!Ti capisco benissimo e so quanto soffri perchè ci sono passata anch’io.Sono messa ancora peggio perchè sono sposata e in mio amante cercavo le stesse cose che cerchi tu e che mio marito non mi dà e non vuole darmi da tempo.La mia doveva essere la storia di solo sesso(mai pensavo di poter fare una cosa del genere!!!!) invece io mi sono coinvolta troppo.IO lui no.Doveva essere senza impegno,invece…al cuore non si comanda.E’ più forte di noi.Solo che altro se fosse una persona onesta avrebbe finito tutto prima che sia troppo tardi.Lo farebbe per te!Altrimenti ci sta solo usando senza scrupoli!Al inizio farebbe male ma molto meno di quando fa male se si continua di andare avanti.Dipendenza,hai scritto il vero è una brutta bestia.non sai quante volte ho provato ad interrompere questo rapporto malato,da sola,soffrendo il male pazzesco che mi sono cercata da sola.Credevo di essere forte ma bisogno d’affetto era più forte.Ogni volta che ci vedevamo perdevamo le staffe,non riuscivo mai a dirgli di no.Lui mi chiamava tutti giorni,più volte,tanti sms.Quando non lo faceva stavo malissimo,mi facevo mille film ma appena si faceva sentire era come se avessi assunto la mia “dose” di droga.Se non era dipendenza questa poteva essere solo la malattia mentale.Quel continuo bisogno di attenzioni l’ho scambiato per amore da parte mia.Sai come sto uscendo da questa storia?Col tempo ho aperto occhi,cavolo! ma che sto facendo?Nonostante ciò non riuscivo a lasciarlo io.L’ha fatto lui.Dopo tanti tira e molla di prima ora non l’ho cerco più,il distacco totale é la miglior tattica per uscirne.Come te devi trovare la forza di darci un taglio,ti sentiraì libera,sarà difficile ma spero che ce la fai.Troveraì l’amore della tua vita ma vacci piano,valuta bene,cerca di andare con piedi di piombo quando incontri qualcuno.Io avevo tanto bisogno d’amore che ho sposato il primo ragazzo che mi sembrava di fare sul serio con me(dopo tante delusioni).Ora sono infelice perchè non è uomo della mia vita.per quanto ho capito sei una brava persona;quindi ti auguro tutto il bene;

  6. 6
    Tiziana -

    Ciao Stellaperduta sono nella tua stessa situazione. Ho conosciuto questa persona su facebook. Ci siamo frequentati da 3 anni e per lui ero solo una valvola di sfogo. Ho deciso da poco tempo di volermi bene e non contattarlo piu’ e ovviamente nemmeno lui mi cerca. Forse meglio cosi questa storia doveva finire per il mio bene. Sto cercando di andare avanti e conoscere nuove persone sto andando a dei corsi di ballo, in palestra e agli stage insomma mi sto dando da fare. Ti mando un abbraccio e ricordati solo se ti vuoi bene riuscirai a trovare colui che ti cerca. Inizia a curare il tuo giardino e vedrai che le farfalle verranno a te.ciaoo

  7. 7
    Valinda -

    Ciao stellaperduta ti capisco molto bene perchè anche io sono più o meno nella tua stessa situazione. ci siamo frequentati per diversi mesi ma lui non è innamorato di me e quindi non c’è possibilità di stare insieme. eppure mi vuole bene, è presente nella mia vita, usciamo, parliamo..in questo momento stiamo cercando di essere solo amici, di frequentarci senza sesso ma non sempre ci riusciamo…perchè il nostro è sempre stato un rapporto passionale e complice..e quando tra due persone c’è stata intimità è facile che si ricrei quell’atmosfera.

    lui adesso dice di essere innamorato di un’altra donna anche se non ci sta insieme, è ancora single. insomma è una situazione veramente complicata e amara lo capisco benissimo anche da sola. non so più neanche dire se ne sono innamorata o no, talmente tante cose sono successe in un anno e mezzo..felicità ma anche bocconi amari.

    sto cercando anche io di svagarmi, di fare altro e conoscere gente nuova ma non è facile. per me questo è stato un periodo difficile per tanti motivi e anche di solitudine…in cui cmq lui mi è stato vicino, per questo mi sono legata a lui e non posso considerarlo un bastardo. tra noi non c’è mai stata una vera e propria rottura, una discussione pesante che mettesse fine al rapporto e così siamo ancora qua.

    so che ci vorrebbe il no contact ma io di tagliare tutti i ponti non me la sento, perchè ripeto..è una delle poche persone che mi stanno vicino se ho voglia di fare due chiacchiere, di uscire.. certo, io gli voglio molto bene non è un semplice amico per me e sarei stata felice se ci fossimo messi insieme.

    ma ormai credo proprio di essere rassegnata alla realtà. forse è umano aver bisogno di amore e di affetto e ognuno si “attacca” a quello che ha anche se è poco, anche se è “sb agliato”. STELLAPERDUTA innanzitutto come stai? magari prova a frequentarlo senza sesso, andate in giro, fate qualcosa di carino insieme, parlate!

    valuta bene i pro e i contro di questo rapporto, se ti fa stare più male che bene la cosa migliore è allontanarti. ma se lui ti vuole bene, ti fa stare bene ed è una persona positiva nella tua vita prova a frequentarlo in un modo nuovo..

    fammi sapere come va, mi farebbe piacere confrontarmi con te perchè anche per me a volte è dura….un abbraccio

  8. 8
    Ana -

    Ti Capisco bene, sai? Infatti se ti va scrivici come stai, a che punto sei ..anche io non vedo più la luce..i pensieri bui nn mi abbandonano più..sono diventata una larva..sono” brava” solo a controllare la sua ultima connessione wup e fbk..per il resto mi faccio schifo..il bisogno di sentirmi voluta bene scoppia dentro di me..e più mi soffoca più sono sola..e vorrei solo morire x non sentire più niente ..sono passati 3 mesi ..lui è andato avanti ..e io non so come fare x sopravvivere a qd dolore ..

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili