Salta i links e vai al contenuto

Depressione, solitudine e fine di una storia

Lettere scritte dall'autore  diego.s.
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

54 commenti

Pagine: 1 2 3 4 6

  1. 11
    amica76 -

    Diego, Alessandra…come state? spero meglio! Sto passando le stesse cose che avete vissuto voi…come state a distanza di mesi? Passa vero? Ho capito che il problema adesso non è aver perso lui ma con me stessa! Sono tanto spaventata…il futuro fa paura! Voi avete recuperato un pò di serenità???? vi abbraccio

  2. 12
    met -

    Ciao a tutti,
    Vivo anche io in questa sorta di limbo che mi sta distruggendo. Io di Milano, Lei a 300 km da me… Due famiglie completamente diverse , lei piena di casini io molto inquadrato, io con un’idea di famiglia unita lei con un’idea piu libera… Alla fine abbiamo cozzato dopo che per in anno mi sono praticamente annullato per lei in tutto, sopportando frasi e situazioni assurde ( a volte ho avuto reazioni esasperate x l’esagerazione) nessuno dei miei sforzi e’ stato minimamente apprezzato … E’ arrivata addirittura a invitare l’ex (un coglione ex cocainomane che l’ha mollata quando era in difficolta’ economiche) del quale e’ secondo me ancora presa (ci e’ stata 10 anni) a cena mente ero presente mi ha fatto presente durante un rapporto che “era meglio se andassi a pittane come fanno tutti xche’ lei non aveva voglia” Ora, grazie al suo modo di farmi sentire sempre e Cmq in colpa mi sento drasticamente svuotato, vivo col nodo allo stomaco mentre lei pare sia felice e allegra… Abbiamo tagliato i rapporti con delle
    brutte frasi e quindi immagino sia impossibile alcun tipo di
    conciliazione. Sto davvero malissimo a vedere che non prova il minimo senso di colpa , mi sento vuoto del tutto e profondamente ferito nello spirito… Le augurerei solo del male ma il brutto e’ che non riesco piu’ a rialzarmi

  3. 13
    ver -

    Da una settimana sono anch’io in questa situazione, non dormo e non mangio, in compenso piango tanto. Dopo 12 anni adesso devo ricominciare tutto da capo senza di lui. Devo ritrovare me stessa e ricostruire la mia vita. Vorrei partire e cambiare aria per un po’… ma non trovo nessuno che venga con me e andare via completamente sola mi spaventa. Non so che fare, almeno riuscissi a dormire…
    Le amiche poi non sempre capiscono… mi ferisce la loro insensibilità, non pretendo che mi risolvano il problema… vorrei solo un abbraccio e una spalla in cui appoggiare la testa 5 secondi.
    Un abbraccio a tutti…

  4. 14
    giulio -

    Salve a tutti ho letto lo sfogo.. che dire per esperienza posso dire che capisco perfettamente ciò che si prova.L’unica cosa è reagire e lottore ogni giorno finchè non sarai tu a vincere le tue paure (ansia etc..)se una persona è innamorata di te decide di starti vicino se no vule dire che non è degna del tuo amore incondizionzato.Oggi è raro trovare persone che vivano l’amore a 360 gradi, vogliono solo i momenti belli che diano adrenalina giornaliera e questo non è possibile trovarlo in un’altra persona ma bisogna trovarsi gli stimoli dentro di noi saenza farci l’illusione che sia un’altra persona a darceli.Ad ogni modo tirati su la vita è bella ma anche spietata cerca di circondarti di persone positive che vogliano il tuo bene sii più egoista (intendo quello sano)e pensa a ciò che ti fa stare bene. Saluti

  5. 15
    Athos -

    Mio piccolo consiglio è il seguente: non cercare più contatti con lei. Se ti fa stare ancora male meglio evitarla e vedrai che la ferita si rimarginerà prima.

  6. 16
    ambrogio -

    A TUTTI GLI AMICI DI SVENTURA: l’ansia,le crisi di panico,l’angoscia si combattono con farmaci e psicoterapia.No a metodi fai da te.Ve lo dice uno che ha superato il problema,anche se oggi x un amore finito sta soffrendo come un cane.Se nn si dorme e nn si mangia bisogna fare qualcosa…Fatevi aiutare da un buon medico,,,ciao

  7. 17
    ver -

    Beh Ambrogio io dopo 2 mesi di certo non sono super allegra… ma ho ricominciato a mangiare e dormire senza psicoterapie o farmaci…
    Sì ho fatto qualcosa… ho trovato la forza dentro di me! Col tempo un pochino alla volta si ricomincia a vivere…

  8. 18
    emily -

    scusate, io proporrei di organizzare un pulmann e andare tutti a Lourdes….è una battuta fatta più per esasperazione che altro. Mi sono sconvolta entrando in questo sito per caso e scoprendo quante persone sono nella mia stessa situazione….. Anch’io ho vissuto per anni in una specie di limbo affettivo, che mi ha scavato l’anima, portandomi ad uno stato di prostrazione da cui fatico ad uscire. Da tre mesi ho mollato tutto, e con lui tutto ciò in cui ho investito in questi ultimi sette anni; sto malissimo in certi momenti e avrei la tentazione di tornare indietro, vorrei trovare scuse buone per una telefonata e ricominciare. Ma ricominciare cosa? Capire cosa ci fa vivere e cosa ci fa morire è un dovere verso noi stessi. Così ho capito che non era l’altro il problema, ma io che gli ho dato tutto questo potere sulla mia vita( che tra l’altro lui non ha chiesto). Sarà dura, ma con la psicoterapia e la meditazione saprò far diventare tutto questo un’opportunità per ricominciare a vivere, ma vivere davvero. Questa è la mia speranza. Auguro la stessa cosa ad ognuno di voi.

  9. 19
    Maddy -

    Caro Diego,
    ti assicuro che ti capisco più che bene. Purtroppo. Soffro da 11 mesi di fenomeni ansiogeni identici a quelli da te descritti e pertanto non li ripeterò in questo commento. Chiaramente c’è stato un episodio che io reputo scatenante. Pure io inoltre ho una storia alle spalle, da me conclusa tre mesi fa, che mi tormenta ogni giorno. Di notte, per fortuna, il sonno mi concede una tregua.

    Di soluzioni ne ho ipotizzate molte, ma mai nessuna si è rivelata efficace. A breve avrò il primo consulto psicologico: sono speranzosa, ma non credo che le cose cambieranno facilmente e soprattutto velocemente. E’ difficile!
    Se dovessi riuscire a trovare il modo di uscire da questa, la definisco sul serio così, “merda” mi farebbe piacere aiutarti.
    Un abbraccio, Maddy

  10. 20
    Roberto1972 -

    Siamo sempre di più con questa ansia e schifo, per cosa, per una donna o uomo che ci abbandona?

    Purtroppo si, pure io 1 anno giusto di sofferenza, ma se passerà, non avremo più bisogno di gnente per stare bene, basterà solamente vivere.

Pagine: 1 2 3 4 6

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili