Salta i links e vai al contenuto

Delusione verso le istituzioni

Lettere scritte dall'autore  sicily

Ciao a tutti i lettori sono Sicily di Busto Arsizio, scrivo per manifestare la mia delusione per quanto riguarda le istituzioni. Per l’ennesima volta ho chiesto un colloquio con la mia assistente sociale e’ per l’ennesima volta la stessa risposta : Noi abbiamo a cuore la situazione della vostra famiglia ma purtroppo non ci sono fondi ne progetti per poterle far fare la domanda per un sussidio, allora io rispondo: Allora cosa potete fare per la mia famiglia che da piu’ tre anni non ha nessun reddito? purtroppo al momento nulla posso solo consigliagli di continuare a seguire la Caritas e di non perdere la speranza. Ma dico io ma a che servono questi servizi sociali se poi di sociale non c’e’ nulla, a questo punto e’ meglio andare da un psicologo che almeno non ti paga le bollette ma ti solleva il morale che ormai e’ andato a pezzi. Io non voglio essere cattivo ma sono sicuro che aiutano solo quelli che vogliono loro, ma come si fa a non aiutare una famiglia di 4 persone che vive di carita’ altrui e meno male e’ ringrazio Dio che ancora ci sono persone buone che al di la della loro appartenenza sociale, aiutano chi sta peggio di loro. Io ho cinquant’anni e non mi sento vecchio ma mi hanno fatto invecchiare tutti i pensieri e tutti i dispiaceri che sto avendo. E’ brutto quando ti svegli al mattino e sai che sei inutile perché nessuno ti considera piu’ e ti umilia perché pensa che ti piace vivere questa situazione, ma invece per me e’ una condanna. Io non possiedo piu’ nulla avevo solo una bici che mi hanno pure rubato, non posso permettermi neanche un plantare che ho necessita’ di avere per il piede perché ho soffro di metatalsagia e attrosi alle dita, sono costretto ad indossare le scarpe antinfortunistiche. Io spero in Dio e negli uomini di buona volonta’ che ci aiuti a superare questo brutto momento che ci sta opprimendo l’anima. Un abbraccio a tutti di cuore.

Giacomo.

L'autore ha scritto 33 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Delusione verso le istituzioni

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

2 commenti

  1. 1
    omorana -

    Il sistetma occidentale è finito,siamo come in Russia dopo la caduta del comunismo,si salveranno solo i delinquenti. Grazie alla bolla creta dai tutoli tossici della Goldman e co. negli stati uniti verso il 2008 è andato tutto a puttane,fattene una ragione,non aiutano perchè con le misure di austerity imposte dalla germania hanno tagliato in fondi del wellfare ,quindi siamo fregati. La storia della caduta dell’occidente è troppo lunga da spiegare in un semplice post,ti posso dire che io a 44 anni sono senza lavoro da 2 anni per colpa di quel Cota che ha spazzolato tutti i soldi dalla regione Piemonte per comprarsi fra l’altro le famose mutande. facevo il bagnino in piscina a tempo detrminato,me lo rinnovavano ogni 6 mesi e ci vivevo tranquillamente,non hanno mai pensato di mandare in pensione i vecchi (Poi con un lavoro come il bagnino ,devi avere una forma fisica per salvare uno che sta affogando) per assumere i giovani.Ci sono bagnini di 60 anni che non toccano l’acqua da decenni. Ora la situazione è che il salvamento è gestito da cooperative che per farsi assumere devi conoscere qualcuno e i bagnini comunali stanno in piscina senza fare NULLA percependo uno stipendio di 1400 euro al mese.Vanno a fare la spesa e perdono il tempo coltivando i loro hobby o stando sul pc tutto il giorno. Io purtroppo sono anche educatore ma anche li non c’è più lavoro facevo l’assistente domiciliare ma hanno tagliato i fondi pure li e il cerchio si chiude.Non ci sono più soldi per aiutare la gente in difficoltà e io ho perso anche quel lavoro che mi permetteva di fare del bene alle persone. Sono solo,i miei genitori sono morti tutti e due ,sono stato sfortunato con le donne,senza lavoro e senza nessuno che mi voglia veramente bene. Sono più sfortunato di te,almeno tu hai una famiglia

  2. 2
    Giacomo -

    Ciao Omorana hai perfettamente ragione e’ tutta colpa di chi ha sempre rubato ma non per dare ai poveri come faceva il leggendario Robin Hood ma solo per riempirsi le tasche. I troppi sprechi e le numerose persone che rubano gli stipendi hanno fatto si che adesso non ci sono piu’ soldi per aiutare le famiglie che a causa di questa maledetta crisi si sono ridotte all’elemosina. E’ brutto essere da soli perché la solitudine e’ una brutta bestia ma tu caro amico non ti abbandonare cerca di fare anche volontariato perché aiuta tanto e non ti fa sentire solo. E’ vero la famiglia e’ importantissima perché anche se sei povero e triste c’e’ sempre la famiglia che ti sostiene e che ti da la forza. Io ti auguro di cuore di trovare un lavoro e donna e crearti una bella famiglia.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili