Salta i links e vai al contenuto

Dedicare le migliori energie a questa nuova ripartenza

Lettere scritte dall'autore  MARIANO CANGIULLI

La Pandemia è ormai al crepuscolo, i venti sovranisti sembrano in gran parte sopiti sotto il peso della loro (al di là dei proclami) incapacità al problem solving.
Eccettuando quindi i residui rivoli polemici legati a GREEN PASS e NO VAX la nostra società e socialità può compiutamente ripartire e, con esse, l’attività economica.
Anzi, alla luce degli ultimi dati ISTAT questa per fortuna già corre impetuosa.
E’ quindi nostro dovere comune impegnarci a fondo per dare a questo andamento ulteriore maggior vigore e durata rincorrendo e sfruttando ogni possibile opportunità si presenti.
Intendiamoci, l’assetto MACROECONOMICO è radicalmente mutato, e in parte peggiorato, in questi due anni pandemici. E’ chiaro a tutti, ad esempio, la drammatica esplosione di Debito Pubblico e Privato che ci costringerà ad una non semplice convivenza ultra-generazionale con esso.
Di questo però credo sia giusto parlarne in altra sede.
Oggi, credo, sia maggiormente utile un pressante invito, a chiunque rivolto, a dedicare le proprie migliori energie a questa nuova ripartenza.
Memori che il RINASCIMENTO è stato, in passato solo italiano.

L'autore ha scritto 17 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Dedicare le migliori energie a questa nuova ripartenza

Lettere correlate a:

Dedicare le migliori energie a questa nuova ripartenza

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

1 commento

  1. 1
    white knight -

    Tutto bello e tutto giusto quello che hai scritto… Tuttavia mi duole ricordarti che il decantato Rinascimento è stato anche un “canto del cigno” italiano: dopo di esso infatti tutta la penisola è pian piano decaduta, alla mercè delle macro-potenze straniere (Francia o Spagna purchè se magna).
    Invece sono fiorite le potenze euro-atlantiche (Inghilterra, Francia, Spagna, Paesi Bassi e Fiandre) con i loro imperi coloniali intercontinentali. Gli stati italiani invece sono rimasti relegati nel loro stivaletto a farsi i dispetti, scomparendo pian piano e confluendo infine nel tragicomico destino tricolore… Però vuoi mettere con la possibilità di possedere e rimirare il David di Michelangelo??? O la Gioconda??? Azz!! No quella no!! Quella ce l’hanno fregata i nostri cugini mangiarane!!

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili