Salta i links e vai al contenuto

Tutti convinti di aver dato il 100% in amore?

  

Ciao a tutti, ho scritto la mia storia da poco, e continuo nel frattempo a leggere un po’ tutto, perché mi da sempre più forza e voglia di guardare avanti e non indietro, però mi e vi pongo una domanda: visto che comunque comunemente noi lasciati diciamo sempre che abbiamo fatto di tutto per il nostro compagno/a, che li abbiamo amati al 100%, a nessuno è mai venuto il dubbio che invece forse abbiamo scaricato tutte le nostre insicurezze, le paure in questo amore? cioè conosciamo una persona super, ci innamoriamo e nel momento che lo facciamo escono le nostre peggiori insicurezze e cambiamo, tanto da creare noi una dipendenza dannosa nel rapporto per mancanza di sicurezza in noi?
Io purtroppo mi sono dovuto guardare dentro e ho trovato questo in me….. ed è proprio per questo che pur soffrendo parecchio, e vari tentativi, nel periodo della mia sofferenza ho affrontato tutte le mie paure, crescendo agli occhi del mondo, ma mai con la lei che vorrei al mio fianco, frequentandola non son mai riuscito a cambiare e le ho solamente buttato addosso tutte le mie insicurezze, tanto che ora è una settimana che non la vedo e non la sento ma mi sento leggero e determinato, perché era lei la mia debolezza…. poi del futuro non voglio pensarci non mi chiedo più se tornerà o no, non mi chiedo più nulla, in questo anno ho radicalmente cambiato le mie amicizie, ho ricucito un vero rapporto con i miei e per completare mi sono iscritto all’università pur lavorando… credo che di cose ne ho già abbastanza da fare…..

Mi piacerebbe sentire le vostre opinioni ciao a tutti

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Riflessioni

2 commenti a

Tutti convinti di aver dato il 100% in amore?

  1. 1
    rossana -

    angel79,
    qualcuno ha scritto che nell’altro amiamo noi stessi, come se ci riflettessimo in uno specchio che ci ritorna un’immagine positiva.

    personalmente, ritengo sia abbastanza vero. a volte, però, nell’altro vediamo riflessi difetti che nemmeno immaginavamo di avere: è l’effetto confronto, sempre utile per migliorare e per crescere in meglio.

    sei sulla buona strada: continua così, e la prossima volta andrà meglio!

  2. 2
    amica76 -

    condivido pienamente ciò che ha scritto Rossana. l’altro è uno specchio, per me è stato proprio così. Più vedevo i miei limiti durante la relazione più perdevo serenità e più mi allontanavo da lui. Aggiungiamo il fatto che lui non perdesse occasione per sottolineare i miei limiti…..non mi ha certo aiutata a migliorarmi. Però adesso che è finita sto analizzano tutti i miei comportamenti e mi sto modificando. Ho imparato a conoscermi come mai prima.
    E vero angel, nella relazione escono tutte le nostre insicurezze che sono però solo nostre. L’altro non credo sia poi così determinante nel metterci in crisi…lo facciamo da soli. Per questo che una volta superato lo shock della fine uno si sente come fosse più tranquillo, perchè non c’è l’altro a farci da specchio. non c’è l’altro a farci avere continuamente sotto gli occhi i nostri atteggiamenti sbagliati ed immaturi. Ma io sto cercando di non dimenticare i miei comportamenti, e spero davvero che la prossima volta andrà meglio…..perchè va bene sbagliare una volta ma almeno che gli errori possano poi essere diversi….altrimenti sarebbe diabolico! vi abbraccio!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili