Salta i links e vai al contenuto

Cuore di pietra

Sono qui per parlare di me e di quello che ho vissuto dal 2006 al 2007.
Ho perduto una sorella per un brutto male ed è stato un momento tragico e nello stesso tempo sono stato lasciato da una donna a cui credevo, che avevo dato la mia vita e riposto tutte le speranze per una vita diversa da quella che avevo condotto fino ad ora. Certo tra i due fatti successi quello di mia sorella ha più importanza, però non è da meno la perdita della donna che amavo con tutto me stesso e che però è stata capace di trafiggirmi il cuore senza pietà”.
Come sempre accade nel mondo delle chat ci siamo scritti e poi siamo passati alla web cam con tanto di microfono… Trascorreva il tempo ed entrambi incominciavamo a non poter fare a meno dell’altro e anche se lei non era del tutto libera avendo un compagno che ci conviveva da 8anni.
Tra noi poi scattò evitabilmente il desiderio di conoscerci di persona, non ci bastava più sentirci al telefono o tramite computer, per cui dopo un certo lasso di tempo ci vedemmo, lei venne a casa mia per alcuni giorni… Non la presi affatto come un avventura, perchè io a LEI già l’amavo e mi piaceva per quel suo modo di fare, le sue espressioni e quel bel nasino che tanto mi faceva impazzire. Anche lei fu presa dal vortice della passione, mi diceva che ero diverso dagli altri, ero speciale ed ero la sua Linfa Vitale e le credetti ahimè.
Comunque creammo fin dall’inizio un buonissimo legame di amicizia, infondo ero riuscito a farla uscire da quella campana di vetro in cui aveva vissuto da troppo tempo.
Quando venne da me aveva già interrotto i rapporti con il suo moroso, in quella fredda città dove lei vive e che dista almeno 1000 km da me (sic!!!)..
Frattanto il tempo trascorreva tra noi due, da quando ci vedevamo al computer a quando lei veniva nella mia città.
Ad ottobre 2006 accadde un fatto bruttissimo mia sorella venne colta da una paralisi e venne confermato un tumore alla testa. Da subito LEI mi fece intendere che non aveva possibilità di vivere a lungo, essendo un infermiera. Mi fu vicina fino a quando andai da lei e mi accolse nella sua casa, dove con fare molto misterioso mi disse che mi lasciava perchè si sentiva depressa e che era ancora innamorata di quello con cui ci stava prima…
Così trascorsi il più brutto fine anno della mia vita in una città fredda e cupa, con accanto una donna che non mi amava più e indifferente al disagio che provavo, dormimmo nello stesso letto e fu veramente triste. E la mattina del primo gennaio 2007 mi mandò via da casa sua. E a pensare che io e la mia famiglia l’avevamo accolta in casa nostra come una di noi. Ma non è questo che mi fece arrabbiare, fu il suo modo di dirmelo guardandomi negli occhi e sbattendomi in faccia ogni crudeltà immaginabile.
Io che l’avevo amata e rispettata, diamine non ci si comporta così poteva farmi risparmiare il viaggio e la sofferenza di essere là. Cavolo un ora prima mi aveva chiamato sul cellulare, ed ero sul treno che da Milano mi portava da lei, per dirmi: “amore mio faccio la pasta con il pesto, ti piace e quant’è la tua fame ?” gli risposi, se ricordo bene: “a me basta rivederti e stare assieme a te!” Assurdo! La pasta con il pesto? Si poi ha pestato me e i miei sentimenti senza alcun rispetto.
Non ero più nulla per lei, qualcuno potrebbe azzardare che costei non mi ha veramente mai amato e si è presa solo gioco di me forse, ma io ne ero così nnamorato che non riuscivo a vedere altro. Di motivi me ne ha dati molti, da li che ho incominciato a capire chi avevo amato e avuto veramente accanto. Diceva che aveva bisogno di tempo, di pace che doveva pensare più a se stessa, al suo futuro e comunque sia mi voleva bene e non voleva arrecarmi dispiaceri…… E meno male… Accidenti solo ora mi rendo conto di quanto sia stata cattiva nei miei riguardi, sapendo pure di quanto io fossi sensibile. Mi disse che neanche per lei fu facile prendere questa decisione, ma che era inevitabile “i tempi erano sbagliati….” ed è riuscita in un lampo a dimenticarmi.
Mentre io continuavo la via crucis con la malattia di mia sorella e con il dolore di aver perso un amore importante, forse ora penso che lo era soltanto per me..
Come in questi casi succede sono stato preso dalla disperazione e non ebbi modo di essere più riflessivo e sereno, anzi la martellavo con sms, telefonate, mail e con i pvt della chat, ma lei mi respingeva fino ad arrivare a non sopportarmi più. Il fastidio aveva preso il posto del sentimento non ero più il suo uomo, il suo amore e la sua vita, ma solo uno scocciatore, un estraneo. Ma che cosa dovevo fare ? starmene tranquillo in finestra ad aspettare. Cosa poi ? Tanto non sarebbe ritornata su i suoi passi, parole sue, anche sue quelle nel dirmi che la porta del suo cuore mica l’aveva chiusa, accidenti che confusione si ritrovava nella testolina. LEi continuava a dirmi “che dovevo farmi una mia vita e non dovevo più pensare a lei”, come se fosse facile, diamine ne ero follemente innamorato, certo non è nulla di strano è successo a tanta altra gente di perdere la testa per una donna. Ma credetemi fu proprio lei a dare una speranza di un futuro per noi e il nostro amore, mi ripeteva che era intenzionata di trasferirsi qui a Roma e che avrebbe combattutto tenacemente per non perdermi. Mentre quello che provavo io nei suoi riguardi era speciale e unico, LEi non era la solita ragazza, come lei non se ne trovano affatto.
Ora descrivere quello che sentivo è arduo e allora affermo che più delle volte percepivo i suoi stati d’animo e le sue necessità per cui offrivo con tutto me stesso. Ma questo mio modo di amare la soffocava perchè non era abituata alle troppe attenzioni o forse ero io che non andavo bene, quanti dubbi mi assalgono la mente.E proprio per colpa di questo mio amore, forse per lei troppo possessivo lo perduta per sempre, non sono stato capace neanche di rimanere un buon amico e come potevo ? visto che l’amavo ancora.
Ora ne è passato di tempo da quel maledetto 1 gennaio 2007, non so più nulla di lei, che cosa fa, con chi sta e se è felice, io me lo auguro con tutto il cuore che lo sia, spero che abbia trovato un uomo che l’ami, la rispetti e le dia quello che le mancato. E nello stesso tempo spero che non le accada mai di soffrire come lei ha fatto soffrire me, pur sapendo quello che stavo vivendo con mia sorella.
In questo periodo trascorso senza LEI ho avuto svariate avventure, anche se ero alla ricerca dell’amore, certo è strano da giovane cerchi il sesso e ti ritrovi l’amore, da adulto cerchi l’amore e trovi solo chi te la dà. Non sono dell’idea che far sesso senza amore sia così bello, lo so, sono punti di vista. Ma il mondo è bello perchè è vario.
Lei è ritornata con quello che da 10anni ci conviva assieme e dopo sei mesi ne ha trovato prima uno e poi un altro ancora sempre tramite la chat e in questo frattempo mi ripeteva che mi amava ancora….
— Ecco ciò che mi scriveva: “Ieri ho parlato parecchio di te con la mia amica.di come sei cambiato,dell’amore che ancora provi per me,del fatto che se ci siamo incontrati e ci siamo riconosciuti come anime,vorrà dire qualcosa,del fatto che ci conosciamo e sappiamo riconoscere i nostri stati d’animo anche quando siamo davanti al pc.
Cosa devo farti capire,che sento ancora importanti sentimenti per te? SI –
Che mi piacerebbe vivere il resto della vita con te? SI.
Ma devi avere pazienza,finchè nn finisce la storia con lui, non posso darti speranze sul nostro futuro. Non sono confusa sai ma sono solo in attesa. Io voglio essere davvero libera nella testa e nel cuore per poi dedicarmi a te completamente, stai sereno anche tu per favore.”

E come se non bastasse è andata a raccontare di me al ganzo di turno tutto i segreti che le avevo confidato. Perchè tutti e tre frequentiamo il mondo di DC ed io per evitare le minacce e le umiliazioni che di tanto in tanto loro mi facevano sono andato via.

Con tante donne che ci sono mi sono dovuto beccare una “straccia maschietti” che si è voluta solo divertire, calpestando così i miei sentimenti. Io penso proprio di non amarla più, mi ha fatto troppo male, è stata così disonesta e sono terribilmente arrabbiato anche con me stesso di non aver riconosciuto subito il suo perfido gioco…. già l’amore è cieco ….

Questo è stato solo uno sfogo visto che sono passati oramai meno di 2 anni da quando mi ha cancellato..

Lascio a voi i commenti e non dei consigli visto che io non la rivedrò mai più.
ciao.
fabio.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

8 commenti a

Cuore di pietra

  1. 1
    Monk -

    La prossima volta impari a stare lontano da quelle impegnate.

  2. 2
    Cocoa -

    …La prossima volta impari a stare lontano dalle ragazze delle chat ke in grandissima parte hanno serissimi problemi psicologici.

  3. 3
    enry -

    Mi capitò molto tempo fa una cosa simile, meglio lasciar perdere Fabio, scusa la domanda, per mondo DC che chat intendi? il sito dico

  4. 4
    Spectre -

    DC = Direct Connect immagino. P2P e chat annessa se non sbaglio.

  5. 5
    Leilaluna -

    mhh.. non credo che sia colpa delle chat.. e non credo che tu abbia sbagliato, non credo nemmeno al fatto che il tuo era un’amore possessivo e che questo l’abbia fatto scappare.
    Credo semplicemente che lei abbia solo avuto paura di impegnarsi più di tanto, che quando ci si conosce è facile fare giochetti del genere e divertirsi, ma poi quando si è alle strette evidentemente ha capito che quello che volevi tu non lo voleva lei.. una immatura!
    Semplice.
    Come vedi è tornata con lui e come vedi ancora gioca con i ragazzetti che gli capitano a tiro, del tipo una botta e via!!
    Tu sei fortunato, dalla malattia di tua sorella (mi dispiace veramente)e da lei che si è rivelata per quello che è tu hai guadagnato.. hai avuto un’esperienza che ti ha ancor di più maturato dentro.
    lei invece per quanto dice che non voleva farti del male ne sta ancora continuando a fare ad altri, c’è chi nella vita continua a sbagliare e non impara mai niente.
    Tira fuori beneficio da questo e vedrai che troverai (certamente!!!) una donna che voglia veramente condividere con te la vita e che sappia accogliere il tuo amore in maniera completa.
    tanti auguri.
    Leilaluna

  6. 6
    Giulio -

    Non importa andare in chat per trovare donne che sono vere proprie teste di c…o.

    Il mondo ne è pieno… potrei scrivere un enciclopedia di storie assurde da accapponare la pelle.

    Ci vuole una sola cosa per trovare una donna che valga davvero e che voglia costruire una vita, una famiglia… CULO!

    Però anche te a cercare una che era impegnata…

    A trovarla…

  7. 7
    guerriero -

    mi dispiace davvero per tua sorella.
    del resto da una che è impegnata ma se ne fotte, ti potevi solo aspettare di prendertela in….
    hai fatto il terzo incomodo e sei stato ripagato per come era ovvio

  8. 8
    FABIO -

    TU MI SEI SERVITO PER CAPIRE DELLE COSE
    E IO SONO SERVITA A TE PER CAPIRNE ALTRE..
    già non mi ha mai capito.
    le persone non cambiano dalla notte al giorno è solo che siamo noi che le reputiamo speciali, ma in fondo nn lo era e manco così pura come una goccia d’acqua. quando si è innamorati si è incapaci di vedere tutte le sfaccettature… grz per i vostri commenti che ho saputo apprezzare, grz a leila che hai inquadrato bene la storia e a monk.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili