Salta i links e vai al contenuto

Crisi personale o mi sono innamorata di un altro?

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

27 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    rossana -

    Kochi,
    si può sapere quanti anni hai?

    dal mio punto di vista, andare a convivere dopo un anno è una scelta precipitosa. persino due anni di frequentazione sono ancora pochi per una decisione seria e ponderata, a meno che non ci si veda tutti i giorni…

    la dinamica e l’opinione espresse nel post 8 mi trovano concorde. domanda a cui ti prego di dare risposta sincera, almeno a te stessa: quale reazione ti aspettavi dal tuo compagno? che ti aiutasse a “resistere alla tentazione” o che comprendesse l’attuale “inclinazione a evadere” e ti lasciasse andare, senza provare a trattenerti?

    scelta a mio avviso sbagliata comunque, se non si ha ben chiaro quello che si è e quello che si desidera cercare in un rapporto di coppia…

  2. 12
    Bohemien82 -

    “avete trovato un luogo per sfogare la vostra frustrazione quotidiana.

    E si é chiaro, anche a te come tutte, a confrontarti su questi argomenti brucia il sederino e l’unica risposta che siete in grado di dare è la frustrazione maschile (quella che da qui a breve avrá anche il tuo compagno). Almeno tu, omettendo la parola “misogini”, sei stata più originale. Brava! Ok dai, non rispondere più, vorrà dire che risponderemo noi al tuo compagno quando tra qualche tempo verrá qui a scrivere che la sua ragazza lo ha lasciato. ✌🏻

  3. 13
    Rdf -

    Cosa vuoi farci bohémien …
    Non resta che prender atto del solito noiosissimo e squallido copione che si ripete continuamente Trito e ritrito..
    Persino i dialoghi son sempre gli stessi.
    Non resta che godersi la propria meritata solitudine..per lo meno a conti fatti senza generare figli e senza una inaffidabile compagna i danni sono ampiamente limitati .

    C’è poi chi la combatte trangugiando narda, chi sfogando la propria frustrante mitomania qui su lad, chi iscrivendosi a tinder o andando a mignotte. E chi lavorando si spende quanto guadagnato a proprio piacimento, aspettando il triste e doloroso giorno in cui finalmente questo strazio ipocrita ed insopportabile avrà definitivamente fine
    Beato invece chi riesce ancora a crederci e trovarci gusto, una parte di me lo invidia, l’altra lo compatisce poiché sa ben quel che presto o tardi si manifesterà in tutta la sua tragica disillusione

  4. 14
    Donna -

    a me la cosa che salta agli occhi e trovo incredibile è che tu, che dici di non essere più un’adolescente, chiedi a degli sconosciuti di spiegarti cosa provi! è assurdo che tu, ormai adulta, non capisca e non conosca i tuoi sentimenti! solo tu puoi sapere cosa provi, non credi? la mia opinione personale è che ovviamente non ami il tuo ragazzo ma neppure il nuovo, perché appunto sei assolutamente lontana ed estranea ai tuoi stessi sentimenti. non li conosci e chiedi a degli sconosciuti di spiegarteli. allora la prima cosa che devi fare è analizzarti e imparare a riconoscere i tuoi sentimenti (se non ce la fai da sola vai da uno psicologo), dopodiché saprai riconoscere chi ami oppure no, e non mi riferisco ai tuoi due attuali uomini, anche se con uno non ci stai, ma dico in generale, insomma devi imparare a conoscerti, capire cosa ti rende felice, chi sei, cosa provi verso il mondo e cosa vuoi dagli altri, soprattutto che tipo di uomo può renderti felice. una volta capito tutto questo saprai davvero capire da te se ami o no un uomo. un saluto

  5. 15
    Suzanne -

    Kochi hai proprio colto nel segno! Che ci vuoi fare, ognuno cerca le soddisfazioni che può.
    Lascia perdere il nuovo ragazzo, perché se te ne fossi davvero innamorata non l’avresti nemmeno allontanato. Ora è solo desiderio di riacciuffare l’inafferrabile.

  6. 16
    Kochi -

    Bohemien82, a me non brucia proprio niente, non mi sento toccata minimamente dai tuoi commenti fuori luogo. Ho scritto qui per avere pareri su una situazione che bene non mi fa stare, non certo per essere insultata da una persona che evidentemente è stata lasciata in passato e deve sfogare qui il suo odio generalizzato. Io di lasciare il mio ragazzo non ho proprio alcuna intenzione.

  7. 17
    Kochi -

    sì donna, sicuramente il mio atteggiamento in questo momento è prettamente adolescenziale, me ne rendo pienamente conto..
    e in risposta a chi mi ha detto che è solo desiderio di afferrare l’inafferrabile, non è così, questo ragazzo mi tiene a distanza per la decisione presa, non per altro.

  8. 18
    Kochi -

    caro rdf..che vita triste…

  9. 19
    Bohemie82 -

    “Bohemien82, a me non brucia proprio niente, non mi sento toccata minimamente dai tuoi commenti fuori luogo”

    Seee bella gioia raccontatela! Se non ti stessi toccando non mi risponderesti. E se ti senti insultata sappi che non è questa la mia intenzione. Ti sto solo spiegando, pittorescamente lo ammetto, le dinamiche femminili con le quali, voi donne cacciatrici di farfalle, nella fase del rapporto in cui si entra (per forza di cose) nella routine, iniziate ad allontanarvi emotivamente dal vostro compagno, frequentare un nuovo lui che vi fa le moine (e che al 90% vuol solo togliervi le mutande) e poi lasciare il partner. Vorrei farti i complimenti per le tua perspicacia ma non posso: è abbastanza semplice capire che sono stato lasciato..e menomale è successo. Cosa questa che, per quanto drammatica possa sembrare al tuo compagno, sarebbe invece la sua fortuna. Perchè se il ragazzo che ti piace avesse deciso di corteggiarti infischiandotene che sei impegnata, il tuo partner sarebbe già bello che cestinato. Cosa ci fa quindi lui ancora fidanzato con te? Sta solo vivendo un’illusione.

  10. 20
    Dingus -

    Si, Kochi…dici bene. Rdf ha una vita triste, come pure Bohemien….e naturalmente io stesso!
    Tattica femminea per eccellenza…denigrare quando non si hanno gli argomenti necessari per smentire le tesi elargite dalla controparte!
    Ma lo capite finalmente di smetterla di andare a tastoni come ciechi nel buio? L’amore è una decisione, è sacrificio, è un prostrarsi verso i bisogni dell’altro… non è che c’è o non c’è, come fosse qualcosa di magico. L’amore c’è sempre. Sai perché non ne senti più per tuo marito? perché tu sei la prima a non darne, di conseguenza non ti torna!E lo si capisce pure dalla tua lettera, in quanto pensi solo a te stessa! IO voglio, IO faccio….IO forse mi sono innamorata di un altro….dai, questo è pietoso!
    Ci vuole convinzione nella vita, coraggio…il coraggio di prendersi la resposabilità delle proprie promesse. Decidi, con la testa, di amare tuo marito. Fallo senza aspettarti nulla in cambio…dopo due mesi se ne accorgerà e ti sommergerà col suo amore…e magia, ti sentirai di nuovo innamorata, perché il cuore segue la testa, NON viceversa!
    A parole son bravi tutti….ma solo i fatti fanno cambiare le persone! eddai, un po’ di forza di volontà…pure gli scarabei stercorari ne hanno di…

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili