Salta i links e vai al contenuto

Crisi lavorativa a 31 anni

Lettere scritte dall'autore  lory88

Ciao a tutti, nell’ultimo anno mi si è stravolta la vita, dopo 4 anni di relazione e una convivenza durata poco più di un mese ho deciso (era lo stesso per lei) che non funzionava ed era inutile affrontare una vita dove non c’era più l’amore e accontentarci.
Fatto sta che dopo 2 mesi quaindi a maggio ho conosciuto questa ragazza stupenda poco più piccola di me (quasi 30anni ) e nonostante pensavo che non avrei più trovato l’amore mi sono innamorato come un 15enne e lei idem, lei bellissima dolce comprensiva è quello che ho sempre voluto. Sitiamo insieme da 6 mesi ed è un bel periodo davvero.
Ovvio che a 31 anni ho voglia di fare dei passai costruirmi un futuro con lei ma anche per me stesso e qui entriamo nel problema della mia lettera.
Lavoro in questa ditta da 2.5 anni e dopo avere fatto il venditore d’auto per 2 anni e avere lavorato in una ditta di trasporti per 3 anni (è fallita) quindi la fortuna non mi ha aiutato anche se il lavoro di per se mi faceva schifo poi dopo mesi ho trovato questo mio attuale lavoro, ditta di serramenti io ufficio parte commerciale e ufficio acquisti, ditta piccola ma colleghi giovani, vicino a casa insomma ho trovato davvero la pace, (stipendio super basico di 1300€ al mese) ma contratto indieterminato e soprattutto serenità,
qual’è il problema.
Abbiamo scoperto a giugno che i ns uffici e magazzino erano in vendita e ovviamente abbiamo chiesto il perchè e ci è stato detto che non potevano dirci nulla per un patto di riservatezza.
Ovviamente il panico, l’insicurezza, le mille domande e abbiamo fatto le ferie estive con molta ansia sperando in buone notizie,
a settembre stanco della situazione dopo qualche curriculum mandato mi hanno chiamato e parlato chiaro con il mio capo chiedendo se il mio futuro li era garantito e li è iniziato il vero incubo perchè mi è stato detto che la mia posizione lavorativa era a rischio,
non ho accettato l’altro lavoro per il contratto determinato e non mi dava una buona sensazione, avrei peggiorato di sicuro.
Per farla breve due settimane fa riunione con tutti noi 13 persone e ci è stato detto che la casa madre svizzera ci avrebbe aquisiti ma solo una parte di noi avrebbe fatto il passaggio nella nuova società e altri no dicendoci però che la società vecchia sarebbe rimasta ma con molti ma e molti…Senza nessuna garanzia per il futuro…Altre settimane di ansia e poi mercoledi scorso ho scoperto che io non sarei passato (era quasi scontato perchè mi era stato detto che ovvio ci speravo).
Ora cosa succede, resto in quella vecchia che collaborarà con la nuova ma non ho più il mio lavoro, vedo i mieic colleghi nella nuova socità (per ora siamo ancora in ufficio entrambi) felice, soddisfatti e io qui privato del mio lavoro non sapendo se aspettare e cosa aspettare.
Non ho più nulla da fare sono andato in crisi non dormo di notte, non so se aspettare e vedere come si evolve ma sono convinto che a fine anno possa chiudere, erestare senza lavoro.
Non so se cercare lavoro o aspettare e darmi tempo per vedere cosa succese, ma sono terrorizzato da cambiare ancora vita, non mi sento così forte, avrei preferito chiudesse e invece chi è andato di la che non ho specificato ma è una multinazionale è felice e noi (in 5 persone) in bilico e terrorizzati.
Perchè le cose cambiano sempre cos’ in peggio???Mi sento così sfortunato.
Aiuto!!!!!

L'autore ha scritto 15 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Crisi lavorativa a 31 anni

Lettere correlate a:

Crisi lavorativa a 31 anni

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Me Stesso

1 commento

  1. 1
    nikolas -

    Ci sono passato e quindi ti capisco perfettamente.
    Quello che c’e’ da chiedersi e’ perche’ e’ stata fatta questa scissione/acquisizione, se per ampliamento della attivita’ o se per compressione della stessa e quindi dei costi.. Ovviamente nel primo caso si puo’ stare tranquilli.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili