Salta i links e vai al contenuto

Una costante insoddisfazione

Ciao a tutto sono Valerio, ho 17 anni ed avverto una incessante soddisfazione legata principalmente a come sto vivendo la mia vita e come gestisco le mie amicizie. Non ho un vero amico, una persone sulla quale poter sempre contare, il che mi rattrista. Ho perfino cominciato a fare un nuovo sport in una nuova città ed ho conosciuto un ragazzo con il quale vado d’accordo, però per le distanze non è possibile instaurare un particolare rapporto. Riguardo la mia vita posso dire che la reputo abbastanza noiosa, non faccio mai nulla di interessante, anche il Sabato sera esco con la mia comitiva, ma comunque mi annoio. L’estate scorsa conobbi una brava persona, però l’ho risentita di recente ed ho solo fatto una brutta figura; mi piaceva una ragazza che ora si è fidanzata. Vorrei chiedervi un consiglio per riuscire ad instaurare rapporti con nuove persone o anche semplici opinioni; ogni forma di critica(seppur costruttiva) è assolutamente ben accetta ed ovviamente anche consigli e suggerimenti.
Buona giornata,Valerio
P.S: considerate che sono un ragazzo che già pensa a quanto sia breve la vita e credo anche di soffrire di solitudine e tristezza.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    Giancarlo -

    Ciao Valerio,

    Sì, la vita è breve, ma proprio per questo dobbiamo cercare di vivercela a pieni polmoni! Non lasciare che l’idea di un “arrivo” ti impedisca di goderti il viaggio, il tuo viaggio! Chissà quante cose ti capiteranno… chissà chi incontrerai per strada domani… chissà cosa farai da grande… ti bastano o hai bisogno di altri “chissà”?
    Questo non lo trovi molto stimolante? Per quanto mi riguarda è la sola e unica ragione che mi regala un mezzo sorriso quando mi guardo allo specchio!
    Sai, capita anche a me di rintanarmi in una solitudine forzata, perchè in fondo è così: Ci mettiamo in gabbia un po’ da soli, spesso per evitare di buttarci, di giocarcela e abbiamo sempre la scusa pronta per giustificare le nostre occasioni mancate: “Sono timido”, “faccio solo figuracce”, “non riesco ad essere come gli altri” e così restiamo a guardare le opportunità che sfuggono, mentre l’unica cosa da fare sarebbe semplicemente lasciarsi andare!
    Tu mi dirai: “Io mi sento solo adesso, mi sento insoddisfatto ora e non mi importa se sarò soddisfatto tra dieci anni!” ed è per questo che potresti cambiare prospettiva fin da ora, leggendo queste parole; non serve molto, solo un po’ di iniziativa. Ad esempio potresti organizzare qualche serata diversa con la tua compagnia oppure iscriverti a qualche corso o attività nella tua città, ogni momento è ottimo per conoscere persone e scambiare due parole: Sull’autobus, a scuola nell’intervallo e perchè no anche qui su internet!
    Io mi sono proposto di salutare almeno due o tre persone che incrocio per strada, sì, non serve ad instaurare rapporti, ma aiuta a sentirsi più sereni e cordiali e ti assicuro che funziona!

    In bocca al lupo amico e se ti andasse di chiacchierare un po’ non devi fare altro che farmelo sapere qui, sarò più che felice di esserci perchè amo condividere i miei pensieri con gli altri!

    A presto!

    Gian

  2. 2
    Calinee -

    Caro Valerio, io credo che nella vita non ci siano veri amici. Ho 15 anni e sono una ragazza e ormai ho maturato l’idea che “l’amico/a del cuore” esista solo da bambini. Io conosco molte persone e, per quanto cerca di mantenere la mia stessa personalità con tutti, vedo che mi rapporto diversamente con ognuno. la nostra vita è un mondo pieno di esperienze e pensieri e con ogni persona parliamo e apriamo una piccola parte di noi, ci sono amici con i quali ci apriamo di più perchè andiamo d’accordo in più cose, ma non esiste un amico con il quale ci apriamo del tutto. Devi solo pensare a trovare molti amici, e non uno solo in particolare, in questo modo con ogni persona aprirai una parte di te e non ti stancherai di certe amicizie.
    per ciò che riguarda l’amore bisogna solo aspettare…
    e la vita è breve si, ma appunto, goditela!
    Calinee

  3. 3
    pucioladoro -

    Caro Valerio,

    Partiamo dagli amici: anch’io non ho un vero e proprio amico del cuore, perché dopo tante delusioni, non riesco più a fidarmi delle persone, o per gelosia o per paura del giudizio, etc. ma credo fermamente che per ognuno di noi, da qualche parte nel mondo, esista una persona in grado di comprenderci e tenerci la mano sia nei bei che nei brutti momenti; è un po’ come la filosofia dell’amore, che da qualche parte nel mondo, esiste una persona che ci completa. Però come in amore, ti consiglio anche in amicizia di non stare ad attendere con le mani in mano una persona che ti viene incontro e ti dice “Ciao, io sarò il tuo migliore amico!” perché se la vita fosse così, sarebbe troppo comodo, per fortuna o purtroppo, non so dire se sia positiva o negativa come cosa.

    Ora, parliamo dell’andazzo della vita: la vita è anche questo, alti e bassi. Ci sono periodi che vorremmo non finissero mai e periodi che vorremmo finissero il più presto possibile; a volte c’è monotonia, altre no. Credo che la vita funzioni come le stagioni: dopo un periodo brutto inevitabilmente ce n’è uno bello, e siccome ci dondoliamo sugli allori quando ci sono i periodi belli, allora rieccoci in quelli brutti e così via. Sicuramente ci sarà qualcuno che dirà “Ma non è così; ma che dici?!; la vita ce la costruiamo noi!” io credo a quest’ultima affermazione fino ad un certo punto: sì, la vita per tante cose, dipende da noi, ma per le cose restanti, io credo sia destino, se certe cose vanno per un certo verso e non lo si può impedire. Quindi, se ora è un periodaccio, stai pur certo che prima o poi, tutto andrà per il verso giusto. Ma in questo periodo che le cose dici che non vanno come vorresti tu, fai comunque la tua vita, sforzati di uscire anche se ti annoi, non rinchiuderti in te stesso perché vedi le cose peggio di quanto lo siano realmente. E’ da tutta queste serie di cose che poi saltano fuori le sorprese! Magari una sera come tante esci con la tua comitiva, andate a farvi una partita di bowling o una bevuta e per caso avete a che fare con un’altra comitiva e in quell’altra comitiva conosci una bella ragazza o un bravo ragazzo che sembra a primo impatto avere tante cose in comune con te!

    Continua ad andare avanti nel modo che stai facendo che credimi, non te ne pentirai mai, così quando arriverà il periodo bello, potrai dire “Certo, comunque sono andato avanti con la mia vita, senza crearmi il problema che le cose comunque non andavano come dicevo io” e sarai anche orgoglioso di te stesso; fidati.

  4. 4
    Lesbia -

    Carissimo Valerio, spesso,a mio avviso, si è troppo intenzionati, anche se inconsapevolmente, ad annoiarsi da non rendersi conto che intanto la vita, in virtù di quella brevità di cui tu stesso parli, sta inesorabilmente trascorrendo. L’amicizia sicuramente è uno dei perni fondamentali della vita di ognuno di noi tant’è che non è un caso che tale tema sia stato anche trattato da filosofi delle più disparate epoche e da autori il cui nome è rimasto nel nostro dizionario come antonomasia. Un punto su cui tutti convergiamo è sicuramente quello secondo cui l’amicizia è necessaria e bella solo quando non è indotta, cioè quando non si sviluppa come coercizione di colui che cerca verso coloro che sono stati trovati e scelti. Il fatto che tu non faccia nulla di interessante,inoltre, mi porta a pensare che non vivi a pieni polmoni la vita, sfruttando tutte le potenzialità che essa ci offre e se il Sabato sera ti annoi evidentemente non azzecchi quale sia il punto su cui marciare. Cerca di trovare un interesse particolare, a cui dedicarti. Esso, non solo ti permetterà di combattere quella noia che divora le tue giornate, ma ti consentirà, probabilmente, di trovare dei coetanei e non, con cui condividere tale interesse e con i quali,forse, coltivare un’amicizia costruttiva ed interessante.

  5. 5
    niko180 -

    Caro Valerio,
    ringrazia il cielo che hai ancora 17 anni e almeno hai una comitiva con cui uscire!:)Io ho quasi 22 anni e nella mia vita ho tutt’ora rapporti con 2 amiche ,che tra l’altro non vedo mai perchè una è fidanzata e l’altra è molto festaiola e discotecara.C’è da dire che anche io ho un carattere molto timido e faccio fatica a fidarmi delle persone,per non parlare del fatto che odio la discoteca.Anche io vorrei fare nuove amicizie , non per il solo gusto di uscire ma proprio per una crescita personale e interiore.Finito il liceo sono andato fuori per l’università e ho perso delle amicizie che purtroppo ora come ora non le sento più perchè ognuno è troppo preso dalle sue nuove conoscenze.E così inizia una nuova estate e starò come sempre a casa da solo con i miei che non faranno altro che dirmi “esci!” “stai sempre con noi”…insomma la solita solfa da tre anni a questa parte.Quello che posso dirti è che hai ancora tempo per coltivare nuove amicizie ma ora come ora consolida le compagnie che hai già perchè se vere quelle non ti abbandoneranno mai .Le altre persone possono essere conoscenti ma i veri amici sono pochi.Vedrai che andrà bene e le esperienze ti faranno crescere ma non perdere mai di vista la comitiva che hai già perchè quella potrebbe essere per tutta la vita il luogo in cui poterti sfogare senza peli sulla lingua ,parlando di qualsiasi cosa.Pensa che c’è chi sta peggio !XD UN SALUTO

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili