Salta i links e vai al contenuto

Cosa posso fare per dimenticarla?

Lettere scritte dall'autore  tony91

Salve volevo confrontarmi con voi.
Praticamente esco da una relazione di 9 anni, siamo sempre andati d’accordo.
Avevamo piena fiducia l’un altro.
Litigavamo raramente, lei aveva problemj con il padre che era alcolizzato, io e la mia famiglia gli abbiamo anche fatto da padre.
Quando doveva andare in ospedale c’ero sempre io, il padre ebbe problemi con la giustizia e sempre io c’ero anche se non ho mai avuto a che fare ne io né la mia famiglia con cose del genere.
La festa di laurea sempre io e lei siamo andati a organizzare la festa ecc. ecc. perché potrei scrivere un libro.
Comunque tra l’altro lei va anche in chiesa.
Incominciò a montarsi la testa da quando incominciò a lavorare ed era indipendente ma niente di anomalo.
Al che senza alcun segnale di preavviso mi incomincio a dire tu mi trascuri non mi pensi, non mi dici sei bella non mi piace il tuo carattere non sono felice ecc. ecc. alcune cose erano vere ma altre no e poi anche lei aveva molti difetti però io ci passavo sopra perché comunque la conoscevo come era mi è sempre stata bene come era la volevo bene così.
Comunque lei mi disse tutte queste cose e disse togliamo da mezzo, io mi credevo che era la solita litiga però passavano un mese due e mi contattò mi disse sempre le stesse cose che dovevamo cambiare entrambi e tra l’altro mi metteva contro la mia famiglia, comunque stavamo facendo pace poi lei disse lascia stare sto bene così.
Comunque alla fine lei si e già fidanzata da 4 mesi in casa con questo e molti dubbi mi sono venuti ( erano scuse per avere la coscienza pulita ) che non ha.
Adesso io sto male cioè mi sembra un sogno non riesco ancora a crederci che in otto mesi ha fatto tutto ciò, mi sento un fallito, vecchio premetto che ho 29 anni, mi sento inadeguato per conoscere altre ragazze, mi sento brutto, e mi stanno incominciando a venire gli attacchi di panico, poi sapendo che lei se la spassa mi sale una rabbia che veramente non so cosa farei voi cosa mi consigliate di fare, io so che merito di meglio. Però non riesco.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook: Cosa posso fare per dimenticarla?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    Disilluso94 -

    Ciao Tony,
    io ho avuto una esperienza simile con la mia ex: eravamo una coppia affiatata, innamorati l’uno dell’altra per anni, e da quando ha iniziato a lavorare la nostra relazione ha subito diversi colpi finchè lei ad un certo punto mi ha detto che non provava più gli stessi sentimenti. Al di là delle differenze tra la mia e la tua ex e della nostra relazione, il comune denominatore è la fine dell’amore che le nostre ex provavano per noi. C’è stato, ma col tempo si è logorato, e aggiungendoci un bel cambio di contesto (nuovo lavoro, nuovi colleghi) il piatto è servito. Ti dico solo che la mia ferita è più fresca, ci siamo lasciati poco più di un mese fa e tra l’altro sono bloccato in casa per il lockdown, ma me ne sto facendo una ragione, cerca di concentrarti su te stesso, migliora il tuo aspetto estetico se non ne sei soddisfatto.
    Ti auguro il meglio.

  2. 2
    Bottex -

    Come ti hanno già detto altri, è probabile che questo altro ci fosse già quando ha iniziato a dirti che la trascuravi.
    Premesso questo, la ricetta per dimenticarla è la solita: pensa a te stesso e ai tuoi hobby, concentrati sul lavoro, fai dello sport, vedi gli amici, appena si può fai qualche viaggetto, anche da solo e/o iscriviti a qualche attività collettiva, conosci altra gente. Insomma, tieniti impegnato e fai qualsiasi cosa ti impedisca di rimanere fermo a pensare. Vedrai che ne esci.
    Comunque, smettila di sentirti un fallito. In cosa avresti fallito? Preferivi rimanere con una che non ti apprezzava? Quello semmai, sarebbe un fallimento. Il successo non dipende da una compagna. E poi, hai 29 anni, non 59, quindi sei ancora in tempo per trovare un’altra se vuoi! Vecchio alla tua età! 😂 Naturalmente però, non devi deprimerti. Se soffri di attacchi di panico, parlane con chi di dovere, probabilmente con uno stabilizzatore dell’umore si risolve tutto. Vedrai che ce la fai. Saluti.

  3. 3
    Sioux11 -

    Eccoci. Io sono stato lasciato ad inizio Agosto dopo 10 anni di relazione e 2 di convivenza. La strada è molto in salita (considerato anche il periodo storico) e inoltre ho imparato a mie spese che non serve fare passi per riprendere qualcuno che se n’è già andato.
    Dopo quasi 4 mesi le cose vanno un po’ meglio e penso che piano piano impareremo a vedere questa situazione come una crescita personale.
    Ne sono convinto anche se in alcuni momenti è più difficile crederci.

    Un saluto

  4. 4
    Bohemien82 -

    Ti dico solo che dopo una relazione di 4 anni che pensavo davvero speciale (che idiota sono) solo ora riesco a vivere senza alcun peso. Dal mese scorso sono 3 anni che mi ha lasciato. E non per auto convincimento ne per istinto di sopravvivenza ma posso affermare, oggi fieramente consapevole, che fessa é stata…. stai sereno, passa. E tu sarai molto più uomo di adesso.

  5. 5
    Tony 96 -

    Io non so come si possa fare a lasciarsi con una persona abbiamo condiviso tutto veramente tutto
    E poi diventare completamente estranei che nn ci salutiamo neppure , 10 anni e dopo sei mesi tutto cancellato io credo nella giustizia divina , chi di spada ferisce di spada perisce ,il tempo farà il suo corso

  6. 6
    Yog -

    Tony, sei troppo rancoroso. Chi di spada ferisce, di solito perisce – come quasi tutti – di malattia in tarda età, salvo rarissime eccezioni.
    Dovresti essere contento che la tua ex se la spassa alla grande: un problema in meno per te e anche per la sanità pubblica, una persona felice si ammala meno e non intasa gli ospedali che attualmente non ne hanno bisogno.
    A 29 anni hai tutte le porte aperte, soprattutto se non devono assumerti con contratto triennale di apprendistato, ma di solito le femmine non lo fanno.

  7. 7
    Sioux11 -

    @Tony96 io penso che chi viene lasciato e sta male non riesce ad essere lucido per rivalutare in maniera oggettiva sia la persona sia quanto successo. Te lo dico perchè ancora adesso a momenti tendo ad idealizzare troppo.
    è un percorso doloroso e faticoso ma ne usciremo più forti

  8. 8
    Strano44 -

    L’unico consiglio che posso darti è di trovare subito un’altra che possa piacerti più di lei. Altrimenti a rimuginare fa malissimo. Io rimuginando sui rifiuti sono diventato sempre più debole e sono peggiorato molto. Appena possibile rimpiazzala e lascia tutto alle spalle. Se una relazione l’hai avuta non ti sarà impossibile trovarne un’altra. Non sei certo come me che non sono mai stato fidanzato, non ho mai nemmeno baciato una ragazza e non ho nememno mai leccato un piede…

  9. 9
    Sioux11 -

    @Strano44 trovare un’altra subito non risolve la situazione in generale. Penso che prima si debba superare i propri problemi senza trascinare una terza persona nella situazione. E poi chi sta male per amore vivrebbe di continui confronti tra l’ex e la nuova. Prima si deve stare bene con noi stessi altrimenti non si è capaci di stare pienamente con un’altra persona.

  10. 10
    Destiny -

    Solo il tempo cura questi problemi per esperienza. Taglia tutti i ponti e non guardarti indietro, se puoi vai all’estero a fare esperienze, come se ricominciassi una vita 2.0

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili