Salta i links e vai al contenuto

E per voi cos’è la vita?

Lettere scritte dall'autore  

Salve gente, non è la prima volta che scrivo qua,ma oggi mi ritrovo qui per porvi un quesito ma sopratutto per sfogarmi con voi, popolo di internet.
La domanda che sembrerà banale è questa: Che cos’è la vita?
“La vita è un gioco forte e allucinante,
la vita è lanciarsi con il paracadute, è rischiare,
è cadere e rialzarsi, è alpinismo,
è voler raggiungere la vetta di se stessi,
e ritrovarsi insoddisfatti e angosciati quando non ci si riesce.”(fonte yahoo).

Ora ve lo dico io che cos’è la vita per me.
Ho 20 anni, quindi molto probabilmente ho passato almeno già un quarto della mia esistenza, (voi direte vabbè, sei ancora giovane) peccato che questo è il quarto più importante. Il quarto dove si cresce, si fanno tante amicizie, si studia, ci si innamora e si fa la bella vita.
Io invece che cosa posso dire? Non ho niente, assolutamente niente e nessuno, prima di sparare a raffica giudizi e classificarmi come depresso continuate a leggere.
Iniziando dalla famiglia, mio padre infatti uno sporco alcolizzato si separò da mia madre quando io ero ancora piccolissimo, non ci ho mai parlato in vita mia, tranne quando si ammalo e andai sotto ordine di mia madre a trovarlo ormai malato terminale. Mi si presento un uomo mai visto prima d’ora, che rispecchiava esattamente il racconto di mia madre, cinico ed egoista erano le sue qualità. Nemmeno sapevo chi fossi e quanti anni avessi quando sono entrato nella sua stanza, è rimasto impassibile fino alla fine.
Continuando riguardo la famiglia, posso dirvi che non vengo considerato da nessuno. Nemmeno da mia madre.

Aspetta un momento, so cosa stai per chiederti, gli amici vero? Ah, già gli amici.
Prima ne avevo, esattamente tre, ma di quelli che consideravo veri, erano come fratelli per me. Eppure anche loro mi hanno abbandonato, non si sono nemmeno presentati al funerale di mio padre.

Ricapitolando non ho amici, ne una famiglia, sono completamente solo, eppure non sono tanto male, sono simpatico, socievole, altruista e non sono neanche un brutto anatrocolo.
Eppure mi ritrovo completamente solo, l’ultima persona che avevo l’ho dovuta abbandonare, la mia fidanzata mentiva sempre.. non riuscivo a sentire giorno per giorno quelle sporche menzogne, avevo bisogno di qualcuno di pulito, che mi amasse sinceramente.
È questa sarebbe vita? Questo non è vivere, questo è sopravivere, non ho più la voglia di reagire agli ostacoli che la vita mi pone, tanto che sto pensando di finirla qua. E non statevi a chiedere i perchè, basta ipocrisie. Se mai bisogna chiedersi il perchè io mi ostini ancora a voler sopravivere. Sono un ragazzo sensibile, in una società di me***, superficiale ed egoista. Senza un euro in tasca,una relazione fallita,zero amici, zero prospettive, zero speranze, zero vita, in un buco nero di provincia.
Sono un ragazzo a cui è stata sbarrata ogni via d’uscità, la vita mi annoia, e io non ho assolutamente niente da perdere.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    silentry -

    zero da perdere e tutto da guadagnare

  2. 2
    rossana -

    per me la vita è un incidente, dal quale si deve fare il possibile per uscire il meno ammaccati possibile.

    so di esprimere una specie di bluff con il suggerimento che ti sto per dare, in quanto, pur avendo più di tre volte i tuoi anni, io stessa ancora non sono riuscita a metterlo pienamente in pratica: non aspettarti considerazione da nessuno, impara a considerarti per te stesso da te stesso.

    non si tratta di egoismo ma di volersi bene, cosa che avrebbe dovuto esserci stata insegnata ma che di fatto è evidente che non abbiamo avuto modo di apprendere abbastanza. questo sarebbe stato il miglior bagaglio, la più preziosa eredità, che ci sono stati sottratti ingiustamente.

    adesso, non resta che rimboccarsi le maniche e procurarsi da soli il necessario per una decente sussistenza. dalla possibilità di stare in piedi da soli, a poco a poco potrebbe derivare tutto il resto, inclusa la parte più allettante della vita.

    vorrei poterti essere amica di penna, perchè mi sa che sei un giovane interessante e piacevole…

    non ti perdere mai d’animo. ricomincia a lottare innanzitutto per te ogni giorno.

  3. 3
    Edge -

    Grazie per la cura che hai dedicato nella risposta Rossana!
    È tutta la vita che faccio affidamento solo sulle mie forze, tutto quello che vorrei è almeno una buona dose di amici, ma quelli veri. Mi ricordo che prima, quando avevo quei 3-4 ero il ragazzo più felice del mondo nonostante avessi mille altri problemi(e non parlo di problemi tipo: non ho fatto i compiti, oh no vado male a scuola).
    Ma mi sono reso conto che nemmeno quelli erano amici, era solo una stupida illusione, un utopia che mi ero costruito.
    La verità è che qua la gente è egoista, a nessuno va di sentire i problemi altrui, qua amici solo per uscire o solo quando sono loro ad aver problemi.
    Il tuo consiglio mi viene molto ma molto difficile da attuare, ma ho fatto una scelta tanto tempo fa, e seguendo la mia scelta che è quella di star solo piuttosto che con gente del genere, alla fine mi vedo costretto a cercar di seguire il tuo consiglio, fin quando ne ho la forza però.

  4. 4
    rossana -

    Edge,
    la scelta di star soli molto difficilmente è una vera scelta, spesso si tratta del male minore.

    tieni conto che, statisticamente, più del 50% della popolazione mondiale ha un quoziente di intelligenza inferiore alla media. da qui ne consegue che, se appena appena sei a un livello un tantino superiore e se hai un minimo di preparazione scolastica di base, già ti sarà difficile incocciare, non troppo lontano da te, persone in grado di rendere gratificante un rapporto, sia esso di amicizia o di amore.

    senza parlare poi dei gusti personali e delle affinità elettive, che in qualche modo devono sussistere perchè ci sia una solida base a una qualsivoglia relazione. in ultimo, differenze sociali e differenze di età… dai, non è così facile avere amici o amori, SE non ti accontenti.

    personalmente, predilegendo le qualità umane a tutte le altre, ho una sola amica, e già mi sembra grasso che cola, se resiste all’usura del tempo e alle nostre reciproche traversie esistenziali.

    il mondo intero è molto illusorio: nasciamo e moriamo soli. siamo noi, o meglio la nostra mente, a costruire la nostra realtà. accompagnarsi a qualcuno per qualche tratto di strada è, a mio avviso, il massimo a cui si può aspirare, SE si è un po’ selettivi…

    tuttavia, anche in questo è preferibile non arrendersi mai: se continui a cercare, domani puoi trovare dietro l’angolo proprio quello che vai cercando inutilmente da anni. se invece ti chiudi in te stesso e in casa, sei tu a mettere la parola fine, che, alla tua età, è parecchio prematura.

    te lo sta scrivendo una che si sente sola da sempre… e che ha imparato ad accettare sia i propri limiti che i limiti altrui…

  5. 5
    Janixx -

    Anche io penso che la vita sia noiosa,banale e dura come dici tu e ritrovo nel tuo commento le mie stesse domande.Il problema è che tutto dipende dal destino che ti ritrovi secondo me ovvero il cosiddetto fattore “C”.Vediamo persone intorno a noi che hanno avuto tutto senza dover neanche sacrificarsi più di tanto e altri che non riescono a concludere niente e finiranno con l’accontentarsi di quello che gli verrà offerto pur desiderando una vita diversa.Che dire la vita è ingiusta.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili