Salta i links e vai al contenuto

Cosa cavolo guardi?

Lettere scritte dall'autore  max8765k
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 20 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

30 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 21
    max -

    infatti andrea e perchè questa massa di pervertiti schifosi non si sfoga con le prostitute o con le pugnette al posto di molestare le ragazze in giro??

  2. 22
    skype -

    Max, in caso lo facciano in modo plateale prova a rivolgerti a questo tipo di persone in dialetto con sguardo sicuro e in cagnesco. Questa strategia del mio ragazzo ha sempre funzionato quando sto con lui e qualcuno si permette di mancare di rispetto in modo troppo evidente. Negli altri casi è meglio lasciar perdere, davvero…

    Andrea 🙂 Beh c’è la leggenda che se un uomo per troppo tempo non fa sesso gli vengono un sacco di disturbi (boh, forse mentali soprattutto), ma sappiamo tutti che è solo una balla messa in giro dai maschi.
    Ho scritto così perchè avevo capito che volessi intendere che l’astinenza forzata di sti incivili (chiunque siano!) li rendesse così allupati.
    Invece forse vuoi dire che se ti trattano tutti come delinquente e reietto della società prima o poi, per forza di cose ci diventi. Se è questo quel che intendi, io son d’accordo con sta cosa qua. Ma penso anche che se uno, di base, non è maleducato nè irrispettoso, in questi comportamenti non ci incappa, nonostante lo “stigma sociale”. Come si spiega allora che altre persone, nelle stesse condizioni, non si comportano a quel modo? Ehheheh è un discorso troppo complesso, ma credo che se uno si comporta da mer..a lo fa sempre, qualsiasi sia la sua nazionalità o età.

    Per quanto riguarda la situazione nel quale mi chiedi di immedesimarmi, beh è chiaro che capitano i complimenti, e se son garbati fanno piacere, anche se preferisco eventualmente solo un sorriso e un cenno di saluto. Oltre questo anche un complimento, fatto da qualcuno che non conosco, per me è invasivo, mi crea disagio. Vuoi perchè sono timida, o perchè sono fidanzata da anni e mi fa strano che qualche altro uomo mi rivolga certe attenzioni.

    Se mi capitasse quel che dici non potrei comunque girare tranquilla! Ogni donna può essere violentata o molestata, avrai sentito di casi in cui donne molto anziane sono state violentate. Una volta ho assistito ad una scena in cui un gruppo di buontemponi dell’est appellava un gruppetto di ragazze con “sei un cesso” “brutte, che schifo” e altre bastardate, mentre ridevano. Io e la mia amica, assitendo alla scena da non troppo lontano, siamo andate via di fretta piene di paura e tremanti di rabbia per dei comportamenti così incivili. Voglio dire che mi piacerebbe semplicemente girare tranquilla, che sia considerata bella o brutta, questo non dovrebbe avere importanza!
    Per le prostitute la penso come te. Le poverette che vengono sfruttate dalla malavita si sacrificano per tutte noi, allora 🙁 . Ma anche là c’è da pagare, e tutti preferirebbero far gratis. Se portasse a risolvere il problema, potremmo far passare il “servizio” dal Sistema Sanitario Nazionale, ma ho i miei dubbi. Comunque, perchè l’astinenza per i maschi porta a questo, e per le femmine no? A te o ai tuoi amici capita di esser molestati per strada da femmine in astinenza, o di esser palpeggiati sull’autobus? Considerando anche che per noi esistono pochissimi “puttani” professionisti,con tariffari esorbitanti…

  3. 23
    Andrea -

    “..è un discorso troppo complesso, ma credo che se uno si comporta da mer..a lo fa sempre, qualsiasi sia la sua nazionalità o età.”
    Sono d’accordo, ma volevo semplicemente dire che la nostra condizione sociale in qualche modo influenza i nostri comportamenti, poi è naturale che ognuno di noi abbia le proprie inclinazioni caratteriali.
    “Per le prostitute la penso come te. Le poverette che vengono sfruttate dalla malavita si sacrificano per tutte noi, allora 🙁 . Ma anche là c’è da pagare, e tutti preferirebbero far gratis.” Infatti credo che se domani tutte le donne si svegliassero “vogliose” quanto gli uomini la prostituzione praticamente scomparirebbe. Secondo me da questo punto di vista uomini e donne sono due mondi completamente opposti, solo un uomo può capire l’essere uomo così come solo una donna può capire l’essere donna. Credo che sarebbe molto utile che uomini e donne potessero scambiarsi i corpi per un certo lasso di tempo, solo in questo modo potrebbero davvero capire l’altro sesso.
    “Comunque, perchè l’astinenza per i maschi porta a questo, e per le femmine no?”
    Proprio perchè siamo biologicamente diversi, l’uomo intanto ha quantità di testosterone molto maggiori rispetto ad una donna e già questo può spiegare la differenza. L’uomo è portato a vivere il sesso come un vero e proprio piacere, non ci vede nulla di male nell’atto in sè. Per la donna è invece molto più difficile scindere il sesso da tutto il resto, del tipo: se ci vado subito penserà che sono una facile?..e se non mi ama?..e se poi mi lascia?.. ecc.. Cioè la mente femminile in alcuni ambiti ha molte più paturnie di quella maschile, di conseguenza l’astinenza sessuale è molto più sofferta dall’uomo che non dalla donna ed è per questo che le donne non possono comprenderci sotto questo punto di vista. Ci sono donne in grado di non far sesso per anni e non risentirne minimamente (se non risultare un tantino acide :-)), altre che magari in vita loro non hanno mai avuto l’impulso di masturbarsi. Cose che dal punto di vista maschile sono inconcepibili.
    “A te o ai tuoi amici capita di esser molestati per strada da femmine in astinenza, o di esser palpeggiati sull’autobus?”
    Ovviamente a noi maschi generalmente non capita, ma vedi, se per ipotesi capitasse ad un uomo di ritrovarsi su un autobus con una ragazza (ovviamente decente) che lo palpa, la cosa per lui potrebbe anche risultare eccitante e non si arrabbierebbe, mentre una donna viceversa probabilmente si metterebbe a fare una scenata denunciando il palpeggiatore. Tu penserai: “come fa un uomo ad essere così?” E come fa una donna a stare un’ora nello stesso negozio? Parlare due ore al cell con un’amica? Avere 30 paia di scarpe?
    “Considerando anche che per noi esistono pochissimi “puttani” professionisti” Per forza, perchè per una donna, dall’appena passabile in su è di gran lunga più facile fare sesso quando e come vuole, per cui per il discorso che facevo prima non ha bisogno di andare a “puttani”.

  4. 24
    skype -

    “..Infatti credo che se domani tutte le donne si svegliassero “vogliose” quanto gli uomini la prostituzione praticamente scomparirebbe..”
    Eh Andrea, penso sarebbe difficile, anche perchè se si parla di biologia, la donna ha solo pochi ovuli da fecondare e una gravidanza dura nove mesi… Insomma, probabilmente per la biologia ha tutto da perdere, chi ce o fa fà? 🙂 Forse le donne devono selezionare anche per questo.
    “..L’uomo è portato a vivere il sesso come un vero e proprio piacere, non ci vede nulla di male nell’atto in sè. Per la donna è invece molto più difficile scindere il sesso da tutto il resto..”
    Si, questo è proprio evidente (anche se a volte mi capita di vedere il contrario! ci sono meno differenze di quante pensiamo).

    Quando spieghi che l’astinenza è più “sofferta” per un uomo… Però, allora, non basterebbe masturbarsi da soli per risolvere il problema? Perchè c’è per forza bisogno di una donna vera?

    E quando dici che le donne risultano acide probabilmente a causa della loro astinenza… Non è anche quello un problema sociale, quasi equivalente alle molestie per strada? Se penso ad un atteggiamento acido, mi viene in mente pedanteria, manie di controllo, attacchi d’ira ingiustificabili… piuttosto, non potrebbe dipendere semplicemente da fattori caratteriali, come dicevi all’inizio?

    A proposito dei puttani, ok, una donna non faticherà a trovare un uomo che voglia fare qualcosa con lei. Però, poco prima dici che se una ti palpasse sull’autobus non ti dispiacerebbe ammenochè non fosse “non decente”?… Allora, te faresti opera di volontariato con una che secondo i tuoi gusti trovi brutta? Se la risposta è no, vedi che anche questa ipotetica signora avrebbe bisogno di un puttano? E poi non è solo una questione di facilità di reperimento. Credo che i motivi per cui si ricorra a del sesso a pagamento siano tantissimi, e non penso che tutti gli uomini che vanno a prostitute lo facciano unicamente perchè la moglie ha il mal di testa (basti solo pensare agli uomini che hanno piacere ad avere rapporti anche con i transessuali non operati).

  5. 25
    max -

    Ragazzi state andando fuori tema..la domanda era perchè bisogna molestare le ragazze in giro con degli apprezzamenti troppo spinti o cn un”Giao bela”? che stiano buoni e non si permettano di essere maleducati perchè non portano a nulla, anzi se guardano troppo pesantemente pure davanti al proprio ragazzo rischiano un cazzotto in faccia..credo si parli anche di astinenza e di sfigaggine di questi tizi,maggiormente rumeni,albanesi,tunisini e marocchini che addirittura ti possono seguire pure sotto casa implorandoti di metterti con loro,come ho visto che è successoa qualche ragazza…la cura non credo sarebbe mettere una strada piena di prostitute per calmare i bollenti spiriti di questa gente,ma che ci sia più sicurezza nelle città e che cambino atteggiamento oppure rischiano il carcere e le botte in carcere per atteggiamenti da pervertiti che sono

  6. 26
    skype -

    Max, forse dipende tutto dal posto in cui si sta.
    Forse, da qualche parte, certi atteggiamenti non si vedono, non lo so. Però in una città grande è più facile che qualcuno si giri dall’altra parte, e se assiste a certe scene faccia finta di niente!
    Non è come in un paesello piccolo dove tutti si conoscono. E se capita che qualcuno ti provoca, ci sono gli amici tuoi che ti danno una mano…
    Dici che con le botte smetterebbero? Secondo me no, anzi si incattiviscono. Il controllo a volte serve. Una mia amica ha evitato per un pelo un’aggressione (probabile stupro) grazie al fatto che una pattuglia era là per caso ed è intervenuta. Ma è stata una casualità, e neppure è giusto che giriamo con un carabiniere a fianco, o che le forze dell’ordine possano essere onnipresenti, è impossibile.

    Per come la penso io, noi donne dovremmo saperci difendere ed essere spietate quando qualcuno si permette d’avere certi atteggiamenti di prevaricazione contro di noi. Nessuna pietà e la sicurezza che male che vada, al tipo lasceremo un brutto ricordo. La mia mamma per esempio, se qualcuno la fissa risponde cattivissima “che guardi? la smetti o no? che cavolo vuoi???” ahahahha l’adoro. Secondo me si prendono paura hihihi.:)

  7. 27
    Andrea -

    Ciao Max, lo so che siamo andati fuori tema, ma credo che comunque quello principale l’avessimo esaurito dicendo tutto quello che si poteva dire a riguardo. Si è aperta una parentesi che in effetti ne ha aperte a sua volta mille altre, tuttavia mi piacerebbe rispondere a ciò che ha detto Skipe: “Quando spieghi che l’astinenza è più “sofferta” per un uomo… Però, allora, non basterebbe masturbarsi da soli per risolvere il problema? Perchè c’è per forza bisogno di una donna vera?” Bhè la risposta mi sembra ovvia..masturbarsi è un atto normalissimo, siamo d’accordo, però la spinta verso l’altro sesso mi pare abbastanza naturale no? Non credo che tu preferisca masturbarti piuttosto che far sesso con il tuo ragazzo, allo stesso modo penso che la maggior parte degli uomini e delle donne preferisca un partner in carne e ossa.
    Una donna acida può esserlo per tanti motivi, anche caratteriali ovviamente. Può avere problemi familiari o lavorativi che la portano ad esserlo, c’è poi il vecchio adagio che recita: è acida perchè non tromba. E nonostante tutto, credo che in molti casi ci prenda, perchè in un certo senso l’appagamento sessuale influisce anche sul nostro stato d’animo.
    Il discorso dell’autobus era semplicemente riferito al fatto che mediamente uomini e donne hanno reazioni diverse quando si tratta di stimoli sessuali ed è anche per questo che è difficile comprendere pienamente le esigenze dell’altro sesso.
    Per quanto riguarda prostitute e transessuali si apre un mondo parellelo del quale non sono molto ferrato..come dici tu ci saranno tantissime altre ragioni, ma partivo dal presupposto che una persona pagando compra un bene di cui sente la necessità (che ne so tipo comprare una bici, del pane ecc), nel caso della prostituzione “compra” una prestazione sessuale, se tale prestazione fosse gratuita non avrebbe ovviamente bisogno di comprarla.

  8. 28
    skype -

    Andreea, purtroppo finchè si parla di beni materiali da comprare, ok.. Ma se si tratta di comprare una prestazione sessuale come dici te, capisci che si parla pur sempre di persone, il paragone con pane ecc. mi pare un po’ forzato. Poi, alla fin fine, non si spiega il perchè sti individui debbano importunare noi ragazze per la strada, mettendoci a disagio. Se fosse come sostenevi qualche post fa, cioè che la pressione sociale verso talune persone porta ad un'”appetito sessuale esagerato”, masturbarsi basterebbe. Anche perchè con quell’approccio là penso ottengano ben poco in termini di favori sessuali!! Sinceramente vedo molto maschilismo nella tua visione del problema, ben velato ma palpabile. Noi donne non esistiamo per assecondare gli improrogabili e ingestibili bisogni sessuali di nessun maschio. Non esistono giustificazioni.

  9. 29
    Andrea -

    Sono contrario alla prostituzione forzatamente imposta, ma non a quella svolta come libera scelta di vita (come in Olanda), in questi casi, vedo la prostituzione semplicemente come un lavoro, dal quale donne e raramente uomini, traggono profitto (in genere molto alto!). Forse per il mio modo di ragionare sono sicuramente più da Paese nordico che non da Italia, dove generalmente regna il bigottismo. Diverso è il discorso di importunare le ragazze per strada, non capisco il tuo mischiare gli argomenti. Pensavo di aver già espresso il mio pensiero, anche io sono contrario a riguardo e le mie non sono giustificazioni al loro agire quanto piuttosto ragionamenti volti a capirne le possibili cause. La mia visione degli argomenti non mi pare maschilista, quanto piuttosto una visione dal punto di vista maschile, quindi parziale, come la tua lo è dal punto di vista femminile: “Noi donne non esistiamo per assecondare gli improrogabili e ingestibili bisogni sessuali di nessun maschio”..la donna vista quasi come giusta ed equilibrata, mentre l’uomo definito maschio per sottilinearne l’animalità, con impulsi ingestibili. Ed è una tipica visione femminile essere contro la prostituzione, ma anche molto facile essendo un argomento che alla maggior parte delle donne non compete, quanto meno come clienti. Per fare un paragone, ad esempio potrei dirti che sono contrario alla produzione di cosmetici di bellezza dato che molti vengono testati sugli animali. Io che non ne faccio uso potrei dire semplicemente: aboliamoli. Questo per farti capire che è impossibile avere una visione perfettamente obiettiva sulle cose..e poi per ogni berlusconi che fà lavorare una ragazza in cambio di favori sessuali, c’è una ragazza che elargisce favori sessuali per fare carriera.

  10. 30
    skype -

    Ok, allora siamo d’accordo sul fatto che la prostituzione derivante dalla tratta di esseri umani sia una piaga sociale. Col mio ultimo post mi riferivo al fatto che sopra sostenevi che la prostituzione fosse una valvola di sfogo per molti uomini.
    Io ho capito che gli uomini hanno bisogno di fare sesso per “sfogarsi”, ma che purtroppo non sempre trovano delle donne “vogliose”.
    Per questo esistono le prostitute e i centri cinesi di massaggi penici.
    Da qua (o prima) si è arrivati a discutere sulla possibilità che lo stigma sociale potesse generare nei “molestatori stradali” del risentimento e un appetito sessuale esagerato verso le donne locali. Io ho dissentito facendo presente che questi signori applicano le stesse tecniche di abbordaggio con TUTTE le donne a prescindere dalla nazionalità.
    Sei te che parlavi anche di donne italiane che se la tirano e di difficoltà a rimorchiare come possibile concausa del fenomeno. Io ho capito questo finora, dimmi te se ho capito male, altrimenti continuare non ha senso.

    Sembrerebbe che io sia contro la prostituzione femminile, ma non è così. Io ammiro le donne che fanno questo mestiere con professionalità e passione, che lo fanno per piacere e non perchè costrette da qualcuno. Ma questo tipo di donne lo fa anche e soprattutto per denaro, e poichè brave e professionali, costano tanto.
    Di certo il vecchiaccio bavoso che cerca di abbordarti per strada va con le ragazze sfruttate della malavita, e magari chiede anche lo sconto. Se la professione fosse regolamentata toglieremmo tanti soldi alle mafie che gestiscono la riduzione in schiavitù in strada.
    Mi fa impazzire il fatto che si debba pensare agli uomini come gestiti dai loro istinti, e che questo serva a spiegare (sotto sotto) il tipo di comportamenti oggetto di questa lettera. Stesso discorso vale per le donne, naturalmente.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili