Salta i links e vai al contenuto

Coppia?

  

Domani è San Valentino, la festa degli innamorati. Ed io dovrei essere contenta perché un ragazzo ce l’ho.
Solo che mi chiedo continuamente che razza di relazione sia la mia.
A me sembra di non essere capita. La mia impressione è che lui sia innamorato dell’ idea che si è fatto di me.
Così capita che ci scontriamo spesso perché lui pensa delle cose, che io non ho nemmeno lontanamente immaginato. E se cerco di fargli capire il mio punto di vista ci scontriamo perché praticamente io lo contraddico.
Ormai ci conosciamo da un po’ di anni. Io credo di conoscerlo bene anche se non fino in fondo. Ma mi chiedo se lui abbia capito qualcosa di me.
E soprattutto, che coppia è la nostra? A cosa ci porteranno tutte le incomprensioni? Il mancato dialogo? La chiusura a non voler sentire, o peggio ancora al non voler credere alle cose che gli dico?
Come posso fargli capire che tra noi c’è qualcosa che non va? Non so se è i caso di finire la nostra relazione, ma di farsi qualche domanda sicuramente.
Spesso pensa che il problema sia unicamente mio, forse non lo amo più. Ho provato a dirglielo, ma lui mi ha risposto che era solo un momento. Che ero confusa, che non potevo buttare via tutto. Ormai l’amore è una cosa rara ed io dovrei tenermelo stretto.
Forse ho bisogno di un serio aiuto psicologico.
Che parole usare? Accetto critiche, consigli.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

3 commenti a

Coppia?

  1. 1
    io -

    ciao, io ho sempre pensato una cosa, esiste l’infatuazione ed esiste il vero amore…ma quasi tutti confondiamo l’infatuazione per amore…perchè il sentimento è molto simile..la differenza sta che la prima svanisce e la seconda dura tutta la vita…
    una volta ho letto che puoi esser fidanzato anche con la donna più bella del mondo, ma dopo tre anni passa il primo cofano e te lo portersti a letto…
    secondo me questo è vero in parte..ed è proprio la differenza tra l’infatuazione e l’amore…è quello che ti fa capire se la persona che hai affianco è quella che vuoi per tutta la vita..o on realtà è solo abitudine ed affetto…
    una volta che comprenderai quello che ti ho scritto…ti risponderai da sola senza aver bisogno di nessun psicologo..
    ciao…e domani festeggia la persona più importante della tua vita….TE!

  2. 2
    Mau -

    Ciao, buongiorno.
    Credo che la risposta che tu cerchi sia scritta proprio ‘tra le righe’ della tua lettera.
    Non credo affatto che tu abbia bisogno di aiuto psicologico.
    Piuttosto devi trovare la forza d’animo di interrompere una relazione che non ti soddisfa.
    Quando si comincia a porsi domande come quelle da te scritte, le cui risposte positive sono la base di una relazione felice e solida, c’è con evidenza uno stato di insoddisfazione che non è ‘un momento’, ma si trascina da tempo, troppo tempo.
    Certo, le crisi si possono superare e talvolta servono a consolidare il rapporto tra due persone.
    Però….bisogna essere appunto in due….
    Tu scrivi che il tuo ragazzo ha una totale chiusura in questo senso.
    E con la mancanza di dialogo non si va da nessuna parte.
    Che parole usare?
    Banalmente ti dico….’quelle del cuore’. O quelle…’della ragione’…Insomma…quelle che ‘escono’….
    Per certe cose non si può mica preparare un copione, no?

    Auguri.
    Mau.

  3. 3
    GUIDO -

    Chiudi gli occhi, rilassati e fatti una sola domanda?

    Lo amo ancora? e sentirai la voce della tu coscienza…

    la risposta secondo me è NO!!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili