Salta i links e vai al contenuto

Non so come comportarmi con la mia ex

Lettere scritte dall'autore  user500

Allora comincio a dire che siamo due donne.
Tutto è nato un po’ per caso, lei si è avvicinata a me (sono la sua prima ed ultima esperienza)lei all’inizio ha voluto creare qualcosa di forte. Io ero diciamo perplessa Perchè ho sempre pensato dall’inizio che fossi una novità e poi mi sarei dovuta trasferire a pochi mesi di distanza quindi non volevo cominciare nulla. Ma il trasporto, i nostri momenti hanno fatto cominciare un’amore che è durato 8 mesi, 8 mesi di convivenza h24 forzata dall’ambiente lavorativo. La nostra storia era unica, non riuscivamo a staccarci, ci capivamo con uno sguardo e ci baciavamo e facevamo l’amore di continuo, ci siamo sempre definite due calamite. Tutto va così fino a Maggio di quest’anno quando lei comincia ad entrare in crisi per il suo futuro lavorativo, io non ero tra i problemi però anzi ero l’unica cosa certa. A me arriva il trasferimento immediato e inaspettato data la situazione covid, vado in panico, comincio a farmi paranoie su di me, su lei che quando era a casa mi lasciava un pochino in disparte. Lei mi dice che è tutto okay, io non le credo, per 15 giorni prova a convincermi ed avvicinarmi ma io ho ormai acquisito paure mie quindi l’allontano. Mi lascia Perchè dice che mi fa soffrire, che non riesce ad avere una relazione Perchè si sente persa, io dalla mia parte le dico che l’amore che abbiamo noi due può farle superare tutto. Ritorniamo insieme fino alla mia partenza, io giorno lei piangeva a dirotto, per tutta la settimana seguente ore e ore di videochiamate, di ti amo, di mi manchi ecc. Il sabato io esco con i miei colleghi lei mi manda un messaggio “ti ci è voluta una settimana per dimenticarti di me” il giorno dopo mi lascia. Io mi dispero, la chiamo, sono stata un pochino esagerata è vero ma non riuscivo a capire essendo stata lasciata per messaggio. Dopo una settimana dalla fine della relazione viene qui da me, scende dal treno, mi abbraccia, mi bacia, mi tiene per mano tutto il giorno, prima di andarsene io le parlo e la sua risposta è stata “io voglio stare da sola, ho tante domande, non ho ad oggi il coraggio di dirlo a mia madre e alle mie amiche, quando sono a casa non penso a nulla, il fatto che tu mi sia venuta contro quei 15 giorni mi ha fatto capire tanto” ci baciamo a lungo, lei prende il treno e se non va. In tutto ciò continuiamo a sentirci h24 tutti i giorni, lei mi continua a dire che la situazione è così, il nostro bacio le ha messo dei pensieri, è stato per lei il più bello in 9 mesi, sa che sta probabilmente facendo un errore ma non può stare con me perché dentro di lei sente che non mi ama più e non potrebbe darmi il 100%. Per messaggi continua a scrivermi con i cuori, chiamandomi amore a volte, fa commenti sessuali, mi chiede dove sto e con chi sto sempre, è gelosa se io mi rifaccio una vita e vuole sapere se io vado a letto con qualcuno o no. Io non so più che fare, ho vogli di un’altra possibilità, vorrei aspettarla ma la situazione non mi convince. Non riesco ad oggi ad andare avanti nella mia vita ed è anche per questo che mantengo i contatti con lei. In tutto ciò vi dico che lei ha sempre avuto paura di un mio tradimento e mi ha anche affermato “non avrei sopportato cene con i tuoi colleghi, la gelosia che sento e provo verso di te è qualcosa di assurdo”
scusate se è lunga, l’ho anche riassunta
cosa dovrei fare?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Non so come comportarmi con la mia ex

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Gay

7 commenti

  1. 1
    Yog -

    Bella lettera,solo che non la ho letta. Mi sono fermato al “siamo due donne”. Non ho la più pallida idea di cosa possiate fare, solo ipotesi. Madre Natura comanda altro, lo dice anche la piccola Greta.

  2. 2
    Deluso58 -

    Al di là della scherzosa (spero) omofobia di Yog, credo che tu debba rifarti una vita sentimentale lasciando perdere le paturnie della tua amica. In genere i rapporti omosessuali sono caratterizzati da estrema passionalità e morbosità spesso fine a se stesse e isteriche.

  3. 3
    nip56 -

    yog hai sempre una parola di conforto per tutti 😊
    deluso58 tu scrivi che :
    “Al di là della scherzosa (spero) omofobia di Yog”,
    ti do una notizia fresca : da qualche millennio esiste l’amore tra uomo e donna. per carità, oggi ogni situazione è a sé stante e ti vesti da uomo o donna in base a come ti sei svegliato (gender), questo succede perché mancano valori e punti di riferimento.
    per quanto riguarda user500 non si capisce se tu avevi già avuto esperienze con altre donne, e lei, comunque, non riusciva a gestire più i suoi sentimenti. avrà bisogno di farsi chiarezza.

  4. 4
    Bohemien82 -

    “La nostra storia era unica,”

    Se avessi un euro per tutte le volte che l’ho sentito, non saprei più cosa farmene dei soldi.

    È giá un piccolo casino quando in un rapporto la donna é una. Figuriamoci che gran bordello se lo sono entrambi i partner!
    A mio avviso il lesbo funziona solo nell’immaginario sessuale maschile. A patto che le amanti siano d’spetto femminile entrambe.😂

  5. 5
    rossana -

    User500,
    per me, otto mesi sono una specie di periodo di prova. in linea generale, meglio sarebbe limitarlo a un massimo di sei, per evitare eccessi di attaccamento/abitudine poi difficili da lasciar cadere.

    tu non mi sembri molto presa da questa partner. quanto a lei, mi dà l’impressione di essere più incerta di te in ambito emotivo, ed anche abbastanza problematica nell’insieme, non soltanto per una questione di genere, tenuta ancora sotto traccia.

    leggendo il tuo scritto, ho avuto l’impressione che il rapporto fosse avvolto da un fumo di parole, proprio perché sembra carente l’arrosto… purtroppo, oggi si tende quasi sempre ad esagerare con il “linguaggio d’amore” di cinema e letteratura, per rafforzare quanto di solito è pressoché inesistente.

    mi sa che una relazione a distanza fra di voi non abbia grandi possibilità di lunga durata.

    tutte sensazioni e ipotesi, le mie, puramente soggettive!

  6. 6
    Yog -

    In realtà io sono gerontofobo e tu, Deluso, che tu sia del 58 o ne abbia 58 ricadi nella categoria, niente di personale ovviamente.
    I vecchi non ricadono nel politically correct, quindi si può impunemente essere gerontofobi: almeno ‘sta fobia è fatta salva.
    Riconosco e sottoscrivo quanto detto da Bohemien: il lesbo è un argomento che tira, soprattutto se sei normale.

  7. 7
    Suzanne -

    Una legge Bohemien e cambia orientamento sessuale all’istante. Forse anche specie vivente, se fosse il caso.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili