Salta i links e vai al contenuto

Ciao Maria

  

Ciao Maria.. ah, già, non ti piace questo nome anche se è il primo nome che hai, gli amici ti chiamano diversamente ed io sono tra loro e ti chiamo come tu mi hai detto
Ma a me, da sempre, è Maria il nome che piace di più, forse per i miei retaggi cattolici, forse per l’amore immenso che sento istintivamente per quella figura materna o forse, più semplicemente, perchè tanti, tanti anni fa, mi innamorai di una Maria, che non ho mai dimenticato.
Ci siamo conosciuti per lavoro, incontrati poi per caso, un po’ stuzzicati per motivi personali che ci contrapponevano e tu hai cominciato a cercarmi. Ti ho detto, che “la mia vocina”, così come chiamo le mie sensazioni, mi aveva detto che avrei incontrato una Maria, e che mai più l’avrei perduta, ma tu hai ribadito che il tuo nome non era quello.
Un giorno, dopo un caffè veloce, salito in macchina il mitico Santana spaccava l’autoradio con Maria appunto ed allora ti ho subito mandato un messaggio dicendoti che era un segno del destino e che tu eri la Maria che stavo aspettando.
Mi hai scritto che Santana alludeva ad un’altra Maria e forse avevi ragione.
Poi sei sparita, dopo avermi detto che io “toccavo alcune tue corde scoperte”, frase già sentita da altre donne, molto femminile come frase ed un po’ ipocrita.
Ora ti dico Ciao Maria, tutto ciò che non è stato è stato bello, almeno per come l’ho sognato.

L'autore ha scritto 50 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili