Salta i links e vai al contenuto

Ci vuole un poliziotto morto

Lettere scritte dall'autore  filippo
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 55 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

24 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Domenico -

    Era destino che mi dovevo sfogare.
    1. Niente più poliziotti a fare il servizio d’ordine. Falso. Negli stadi in regola ci sono spettatori e tra questi ci saranno tifosi della squadra ospite.
    2. Basso profilo del gioco.??? Non sai di cosa parli
    3. Basso profilo di chi lo segue: chi segue il calcio è un demente?? eliminare i campetti parrocchiali??? Secondo me hai avuto dei problemi. Ma sei omosessuale???
    4. sulla pelle degli esseri umani più “deficenti”, più “idioti” e più poveri di capacità intellettive che il genere umano possa vantare! A chi ti stai riferendo? A noi che guardiamo il calcio?? Spero di no perchè altrimenti saresti un co..ne.
    5. Chi ha deciso di eleggere addirittura a rango quella specie di massa informe, priva di qualsiasi capcità di giudizio xche risponde al nome di “tifoso”. Ma per tifoso intendi quelli che fanno cose come quelli di catania? Spero di sì perchè altrimenti sei un co..ne
    6. “venivano letti” da sta gentaglia schifosa, da sti pezzenti della vita, da sti sfigati della cultura e della morale” e la gente come te che fa inca..re la gente. Pensa quanta gente ti vorrebbe prendere a calci nel sedere sentendo queste offese. Si perchè questo sono offese gratuite.
    7. “Vedo solo io il vuoto cerebrale che si nasconde dietro a tali “escrementi” umani, inconsapervoli perchè allevati e volutamente nutriti di ignoranza, volgarità e odio???” Come al punto 5 (spiega cosa intendi per tifoso?).
    8. Non si doveva più giocare a tempo inderminato? Perchè degli imbecilli fanno quelle cose? Se lo stesso succede in altre parti che facciamo? Non facciamo niente. La diamo vinta a loro?
    9. è passata la line “dura” del governo ? Ma che ca..o dici. Non far giocare negli stadi sicuri è linea dura. Sti dementi che stanno al governo non sanno cosa significhi stadio a norma. Ma come possono prendere delle decisioni delle persone che un giorno sono ministri della salute e poi dello sport. Ma loro sono andati mai allo stadio. Due Telecamere e due tornelli fanno la sicurezza? L’olimpico è sicuro ma state sicuri che se uno vuole può fare più casini che a catania. Non si vendono biglietti in blocco? Perchè se me li compro lì? Gli stadi non erano a norma già prima. MA per proroghe delle PRETURA si è andati avanti. Ma la pretura non è lo stato. Pancalli, il ministro dell’interno, ecc sapeva ciò.
    Basta con queste parole scontate. A noi ci piace il calcio senza soggetti come quelli di catania, senza quelle M..e di cellerini, senza gionalisti, con lo stadio fatto solo per il calcio, di proprietà della società, con la sicurezza della società e senza gente come voi che sapete solo sputare e generalizzare. Siete il male di questa società. Sentenziate su cose che non condividete. Ma lo fate con arroganzae e con offese nei confronti di persone a cui piace lo sport “CALCIO”. Quindi, vi mettete allo stesso pa
    Caro paolo vuoi che ti elenchi altri incidenti in altri sport, tra cui il tuo caro basket di cui parli. Prima di parlare documentati.

  2. 12
    Paolo cogitoergosum -

    Domenico, di te, di voi che “amate il calcio” l’Italia è francamente schifata e stufa. L’unico diritto che avete è quello di ritirarvi in silenzio, e far ritornare lo spettacolo del calcio una cosa “privata”, per il quale la maggior parte degli italiani non nutre alcun sentimento, semplicemente non interessa.
    Il “vostro” sport, al quale vi attaccate morbosamente dandone un significato “vitale” e per il quale bestemmiate, vi pestate a sangue e distruggete beni e persone sul vostro cammino va definitivamente sconfitto e abolito.
    Qualsiasi cosa voi facciate, anche la rigatura di una portiera di un’auto che spesso non c’entra nulla con le vostre frustrazioni quoitidiane va punita.
    Non siete un mondo a parte. Non deve più esistere il “problema calcio”, perchè in una società che ha già migliaia di problemi “veri”, non ci si può più permettere di assistere alle vostre insensate, “deficienti” e dannosissime violenze.
    A molti di noi non frega nulla, nulla, della vostra passione e non vi deve più essere permesso monopilizzare città, quartieri, televisioni e “vita quoitidana” delle altre persone.
    BASTA!!! Come ognuno di noi la domenica va a sciare, va in bicicletta, va in montagna, così voi dovete poter andare allo stadio, in assoluta libertà ma facendo ritornare la cosa una “questione privata”. Il problema, Domenico, è che la maggior parte di voi è manipolata per interessi economici strabilianti. Adesso i presidenti di calcio si incazzano perchè perdono i guadagni dei biglietti!!
    Con tutti i miliardi di euro che entrano nelle casse delle società sportive, i denari del costo del biglietto fanno comunque gola, chissà come mai!
    Comunque, e qui si può concludere definitivamente questo discorso noioso e senza senso, tenetevi il vostro calcio, fatene pure una ragione di vita, fate quello che volete, l’importante è che vi si faccia capire, con le buone o con le cattive che non siete “un mondo a parte” e d’ora in poi anceh il più piccolo danno o sopruso vi deve essere fatto pagare come pagano tutti i normali cittadini!!!
    Chissà se sarà davvero la volta buona!!! Ho grossi dubbi, visto che il denaro compera tutto e tutti (quasi tutti!!!) che questa volta si riesca a venirne fuori ma la fiducia e la spetranza non muoiono mai!
    Questo discorso vale per ogni tipo di sport, ovviamente, anche se i piccoli battibecchi e le piccole risse una tantum non sono certo paragonabili alla precisa volontà di creare morte e distruzione che fa parte delle logiuche del mondo del calcio, o meglio, del mondo che qualcuno ha interesse a chiamare “calcio” ma che è una gigantesca macchina per fare soldi, sulla pelle di poveri idioti manipolati grazie alla loro mancanza di cultura, vita sociale e relaizzazione nella vita di tutti i giorni!
    Chissà se verrà censurata anche questa mia lettera! Ai posteri l’arduia sentenza!

  3. 13
    Domenico -

    1. Di voi che “amate il calcio” l’Italia è francamente schifata. Non mi sembri che tu sia l’italia. Magari siamo noi stufi di gente come te. Pensa che Italia sarebbe come te…
    2. Peril quale la maggior parte degli italiani non nutre alcun sentimento. Ma dove vivi. Ci sei?. Ritorna sulla terra.
    3. Per il quale bestemmiate, vi pestate a sangue….ma di chi stai parlando? Non certo di tifosi come me e molti altri. Tu parli della feccia che pultroppo frequenta lo stadio e non solo. Non di noi VERI tifosi.
    5″. A molti di noi non frega nulla, nulla, della vostra passione e non vi deve più essere permesso monopilizzare città, quartieri, televisioni e “vita quoitidana” delle altre persone”. Te lo ripeto, e apri le orecchie:per noi il calcio è : NO POLIZIA, NO TELEVISIONI (processo del lunedi, moviole, gionali, SKY. DIGITALE), NO VIOLENTI, NO GIORNALISTI, STADIO DELLA SOCIETA, ….e poi solo noi e lo spettacolo del campo. COMPRENDI????
    Quindi, quando sputi sui tifosi, abbi il buon senso di saper dividere i veri tifosi dai deliquenti….non si può generalizzare come fai tu!!!!!!!!!!!!!!! Inoltre le cose che hai detto dille nei siti dove discutono queste persone non in questo dove credo che costoro non andranno mai.

  4. 14
    Paolo cogitoergosum -

    Mi guardo bene dall’essere “l’Italia”!
    E tu, Domenico, con quel “per noi il calcio è…” rappresenti invece l’Italia?
    Ripeto, per me solo (e forse per TUTTA l’Italia ceh ha una dignità, e dimmi tu quant’è questa Italia!!) NON ME NE FREGA NULLA in quanti siete ad amare il calcio!
    Il fatto che tu abbia anche solo il minimo dubbio sul fatto che io farei confusione tra tifosi e tifosi dimostra che non hai capito NULLA di ciò che ho scritto!
    Io distinguo benissimo, egregio, non sai quanto!!
    Soltanto, eprovo a diretlo un’ultima volta poi ti lascio nel tuo “brodo”, non si deve più ACCETTARE che quello che tu chiami spettacolo del calcio possa essere utilizzato anche e sopratttutto per sfoghi beceri e primordiali per gentaglia che passa sei giorni la settimana da frustrato della vita e poi si sfoga la domenica!
    CI sono mille avvenimenti in Italia che convogliano in luogo migliaia e migliaia di persone:
    partite di rygby, partite di basket, manifestazioni di ateltica leggera, automobilismo, concerti di rock star e di cantanti italiani, adunate ocenaiche per vedere ed ascoltare il Papa, ecc ecc.
    In nessuna occasione la gente si sogna di accettare e di pensare anche solo lontanamente che vi possano essere scene di “morte”, scontri, litigi o pericoli di sorta. Certo, ti prevengo dicendo che so bene che in alcune della manifestazioni suddette vi possono essere, a volte, piccoli battibecchi, ma, METTITELO TU BENE IN TESTA, in nessun caso vi è la mentalità malata , deviata e pericolosa che fa parte delle “vostre” adunate “pseudosporitve” che di sportivo noin hanno più nulla, nemmeno il risultato, che è ormai “pilotato” alla faccia delle vostra ingenuità e della vostra stupidità di “tifosi”.
    Il solo fatto che accettiate, voi “veri tifosi” tutto questo e che accettiate di mescolarvi a delinquenti puri, mezzi delinquenti e altra penosa triste gentaglia è una responsabilità ENORME.
    Iniziate a prendere le distanze da tutto ciò, iniziate a disertare gli stadi, iniziate a far mancare i guadagni derivanti da bilgietti, gadget e menate varie, iniziate a manifestare, Tu e i tuoi “veri tifosi” un chiaro e attivo dissenso. Andate in migliaia allo Stadio. Perchè non nadate anche in migliaia davanti alle sedi delle Società per dire BASTA e promettere che non andrete più allo stadio?? E’ così difficile fare ciò, se davvero siete “sportivi”??? Eh, ma vi manca troppo il “rito” domenciale del calcio, lo so bene, allo “spettacolo” non potete certo rinunciare, costi quel che costi!
    Dovete piantarla!!! Basta scuse, “tifodi veri”!!! Basta!!!!
    Siete l’unico esempio di sport “morto”, inquinato, ferito ed ucciso dal potere, dal denaro e dalla vostra insensiblità e menefreghismo!
    Reagite, avanti “bbelli”, reagite, se davvero ci tenere a questo “spettacolo”.
    Persino contro la Mafia qualcuno scende in piazza, perchè quando e troppo è troppo!
    Avanti, fateci vedere, anzi, abituateci, a me e all’Italia che mi sento di rappresentare, A NON NOTARVI PIU’, allora avrete ragione!

  5. 15
    DAGO44 -

    DOMENICO,PAOLO,andare avanti così non serve e non porta da nessuna parte,questo è un sito dove discutere non dove accappararsi,altrimeni si rischia di mettersi alla pari di certi tifosi,e di certi giornalisti.Certo ci sono tifosi che grazie a DIO ,hanno ancora la testa e la usano,però Domenico e qui devi darmi ragione,ci sono anche tifosi idioti,e ripeto idioti assumendomi tutte le responsabiltà del caso di ciò che dico che certi comportamenti li devono evitare,vedi i cretini che ieri hanno fischiato allo stadio di ROMA durante il minuto di silenzio.Queste cose spero tu sia daccordo con me non sono certo un bell’esempio di civiltà.DAGO44

  6. 16
    Domenico -

    DAGO44, è ovvio che sono in accordo con te. Però voglio dire una cosa: in questi giorni si sente parlare di rispetto per la polizia e le forze dell’ordine in generale. Ma loro hanno rispetto per noi? La mia risposta è no. Ok il rispetto per la morte, ma non dipingiamo i polizziotti come dei santi.

  7. 17
    DAGO44 -

    Per onestà nei tuoi confronti,io non ho mai frequentato uno stadio,perchè lo sport calcistico non è la mia passione.Certo i poliziotti non sono dei santi,ma non mi sembra che alla domenica siano loro a cercare lo scontro fisico con i tifosi,che poi io mi chiedo,come mai certi imbecilli continuiamo a chiamarli tifosi e non imbecilli.Come quelli che ti dicevo che domenica all’Olimpico hanno fischiato durante il minuto di silenzio.Detto questo va anche detto che la maggior parte delle tifoserie sono persone oneste,persone a posto,che alla domenica vanno allo stadio per divertirsi.Quello che mi piacerebbe fosse che certi criminali,certi imbecilli fossero proprio isolati dai tifosi,perchè sicuramente non portano certo bene all’immagine calcistica.Se poi non sta a me dirlo se la magistratura accerterà che cè stata premeditazione,bè Domenico,sarai daccordo con me che se li chiamiamo criminali gli facciamo solo un complimento.DAGO44

  8. 18
    leo -

    scusate, ma qui non si tratta di santificare la polizia.
    la Polizia, in quanto Polizia di Stato, difende prima lo Stato e poi i cittadini.
    è una distorsione fascio-stalinista che ci portiamo ancora dietro, purtroppo(in Italia lo Stato è la gerarchia privilegiata che ci mangia sulla testa, mentre i cittadini sono quelli che devono fare sgabello dello Stato).
    è questa la distorsione che porta a parlare tanto di Polizia e poco di diritto civile: se si tocca una parte dello Stato apriti cielo, se invece due teppisti della domenica calcistica ammazzano un cittadino qualunque, allora possono passare 30 anni che le cose restano lì.
    la questione, come è stato già ben osservato, il calcio è degenerato e fonte di problemi per la società.
    questo stato di cose dovrebbe finire senza troppi complimenti perché non c’è tempo, denaro e vite da buttare su una stronzata di sport, calcio o basket o rugby che sia.
    bisogna ragionare come per i mafiosi: se si ammazzano tra loro senza far danni a terzi chi se ne frega; un’indagine, un processo e una galera (forse!);
    ma se pretendono di portare costi e delitti e scompiglio nella società, allora dev’essere la fine del calcio.
    a carico delle Società di calcio gli stadi, i tornelli, gli apparati da aereoporto, la vigilanza e i costi dei danneggiamenti alla proprietà pubblica; in TV ci vanno solo se possono garantire divertimento sportivo e non guerriglie urbane.
    voglio vedere quanti rinnovano gli abbonamenti in queste condizioni, se farlo significa rischiare la pelle!
    ma vedi un po’ se si può permettere pure ‘sto schifo con tutti i problemi che ci stanno in giro! ma che, quando c’è una corsa ciclistica, o una gara di slalom o una di nuoto o di sci di fondo, o anche di tennis, altro sport cretino, succede la III GM?!
    ci sarà pure un limite alla stupidità e alla decadenza sociale, o no?!
    in politica il limite dell’indecenza è stato raggiunto con Berlusconi, nello sport con questa situazione vergognosa.
    AUTHORITIES, se non bastano il CP, il CC, il Viminale e le disposizioni di PS.
    e vaffanculo alle società sportive, che di soldi ne hanno già lucrati fin troppi.

  9. 19
    Domenico -

    Caro DAGO44, tu dici “non mi sembra che alla domenica siano loro a cercare lo scontro fisico con i tifosi. Ti posso dire molto tranquillamente che non è così. Avresti dovuto vedere la loro arroganza in molte partite. Con questo non voglio difendere però quei criminali che ci sono allo stadio.
    Caro Leo, se come dici tu avvennise ciò:”a carico delle Società di calcio gli stadi, i tornelli, gli apparati da aereoporto, la vigilanza e i costi dei danneggiamenti alla proprietà pubblica” saranno ancora di più gli abbonati. Una cosa forse non avete chiaro:il calcio non è un costo ma un guadagno per lo stato. Vuoi sapere quanti milioni di euro entrano allo stato?? Vuoi sapere quanti migliaia di persone perdono il posto di lavoro??? Però lo stato per non perdere tutto ci impone di vedere le partite a porte chiuse. Che senso ha allora continuare. Meglio fermarsi e eliminare questo sport. Perchè con questo decreto non si risolve il problema.
    Infine “in politica il limite dell’indecenza è stato raggiunto con Berlusconi” forse dovresti aggiungere la lista completa dei politici….

  10. 20
    DAGO44 -

    Infatti DOMENICO,ho solo azzardato un ipotesi,come ti ho scritto all’inizio del post ascolto la tele,e leggo i giornali,non essendo mai stato allo stadio non posso giudicare se non comunque lo schifo che si vede sempre,ieri sera(che DIO me ne scampi)per solamente un minuto ho azzardato a guardare una trasmissione sportiva che passano su quelle tele private,tipo Biscardi ma non era quella.Ti sarai accorto anche tu delle schifezze,e delle nefandezze che dicono.E di come ogni argomento diventi un pretesto di rissa,è qua che io dico bisognerebbe intervenire con la mano pesante.Sai tanti ragazzi vedono parlare 4 co...... che definiscono Giornalisti,o opinionisti,e per loro questo diventa quasi uno specchio che portano negli stadi e anche fuori,In molte partite e aiutami tu che sei più tecnico,non capisco come mai ci siano scontri ancor prima fuori dallo stadio.Ti diro di più,Una sera alla stazione di MODENA stavo aspettando il treno con mia suocera,e dallauto parlante lo speaker annunciava un teno in transito di tifosi di non so quale squadra.Bè lo speaker ha pregato i presenti dalla banchina,e mentre il treno è transitato è piovuto di tutto,bottilglie lattine,etc etc.La mia tentazione era quella di fare fermare il treno,e fare scendere questi deficenti prendendoli a BADILATE nelle gengive.Ecco la stupidità di cui ti parlavo,anzi la criminalità.Perchè alcune persone che con il calcio non c’entravano nulla sono state colpite.Con questi delinquentelli che si nascondono dietro a sciarpe,e striscioni che rappresentano città nobilissime bisognerebbe usare il pugno di ferro.Questo è però un mio personale pensiero.DAGO44

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili