Salta i links e vai al contenuto

Chi deve pagare

Lettere scritte dall'autore  chaponine
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 10 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

60 commenti

Pagine: 1 4 5 6

  1. 51
    rossana -

    Andrea_The_Original,
    “Fortunatamente non ho tempo di seguire tutti i passaggi.” – ne sono lieta, per te.

    avere molto tempo a disposizione è un lusso, particolarmente apprezzato quando si è sperimentato il non averne per niente, ma in alcuni casi, se temperamenti reattivi si scontrano in vecchiaia in pubblico, scivolando nell’incapacità di rispettarsi o ignorarsi a vicenda, può diventare una maledizione.

    fare della propria biografia una Bibbia è cosa abbastanza frequente. meno il volerla imporre come verità assoluta.

  2. 52
    Golem -

    Post 43 > 46 e 52: C. V. D.

  3. 53
    rossana -

    Andrea_The_Original,
    “Sul maschio più preso non sono d’accordo, ma per quanto riguarda i rispettivi ruoli, mi limito a dire che non seguo regole come un mantra e tutto diventa più leggero e spontaneo.” – non volevo ritornare sul punto ma ci sono quasi costretta. vedi il thread che ho appena aperto, per non invadere lettere altrui con argomenti fuori pezzo.

  4. 54
    chaponine -

    Io personalmente mi stupisco di certi commenti. Sono sulla stessa linea di Andrea_The_Original. Non capisco il perché voi donne vi mettete automaticamente sul piedistallo con questo fatto della cavalleria, di rispettare i ruoli. Le donne sono essere umani, non stiamo adorando la madonna. C’è proprio questa indole sul “Io devo essere corteggiata”, oppure “Mi aspetto che paghi lui…”. Io OGNI volta che sono uscito con una ragazza agli inizi, pagavo se avevo voglia, altrimenti pagava lei, e non mi sono mai posto il problema perché reputo la donna che frequento al mio pari, ergo non devo dimostrarle proprio niente.
    Ora capisco perché al giorno d’oggi i maschi preferiscono fare la vita da single, perché è rimasta una mentalità anni 30 con l’uomo che deve chiederti di uscire, corteggiarti, adorarti come una dea…

  5. 55
    maria grazia -

    chaponine
    nessuno sta dicendo che ci dev’essere una mentalità anni 30 per cui la donna dev’ essere venerata come una Dea.. ma ci sono molte contraddizioni nei discorsi che fanno utenti come Andrea_The_Original: lui dice ad esempio che le donne è giusto che paghino e che siano aperte a nuove conoscenze e molto socievoli, ma al tempo stesso sarebbe bene che portino la cintura di castità… beh: sono paradigmi! non ti pare ? come anche chi dice che in un rapporto è bene che sia LUI ad essere più preso, e al tempo stesso afferma che la donna deve prodigarsi e amare incondizionatamente… insomma: sono tutti concetti che cozzano tra loro. Quindi sarebbe bene che queste persone si chiarissero le idee. La mia è una pura osservazione, senza voler fare alcuna polemica ( spero quindi che la redazione non mi censuri anche questo commento ).

    Golem ed M.
    condivido pienamente il vostro discorso: molte donne dovrebbero imparare a farsi valere attraverso la dimostrazione concreta della loro intelligenza, oltre ad un utilizzo “mirato” della propria femminilità. Snobbare un gesto galante non dimostra nulla, a parte l’ infantilismo. D’ altra parte, come possiamo vedere anche qui, la maggior parte di loro preferisce perdersi in inutili schermaglie senza fine e sopratutto SENZA SENSO.
    peccato.. io avrei assaggiato volentieri i tuoi tubetti alle cozze! ciao 🙂

  6. 56
    Golem -

    Chaponine, si trovano anche ragazze dal carattere cameratesco che fanno alla romana, la scelta é vasta. A me piaceva offrire se andavo a cena con una donna, ma non mi sentivo costretto. Quello della cena é un momento particolare tra un uomo e una donna, più intimo del pranzo. Se poi con una tua amica o una collega pranzi tutti i giorni, è normale che ci siano comportamenti diversi. Cenare con una donna può essere più intimo che farci l’amore. Lo diceva Marilyn Monroe, non io. Pensaci.

  7. 57
    Golem -

    Si Maria Grazia : femminilità e intelligenza, non femminismo e antagonismo. Ma se mancano le prime spesso si può solo ricorrere alle seconde per farsi sentire. Si usa quello che si ha a disposizione ovviamente.
    Lo stesso vale al maschile, quando non si hanno qualità le si millanta. Qualcuno ci crederà.

    Tubetti con le cozze scofanate anche dalla golemina. Offro sempre io se c’è una donna.
    Ciao

  8. 58
    Andrea_The_Original -

    maria grazia. Probabilmente sono discorsi troppo complessi per te, non posso ripetere tutto da capo..

  9. 59
    maria grazia -

    AndreaT.O. ben tornato tra noi…
    per me invece non c’è niente di così COMPLESSO E PROFONDO da capire. se un uomo si aspetta che una donna paghi, deve anche accettare un vissuto non proprio “carmelitano” e un atteggiamento deciso da parte di lei, in tutte le cose. Non è questione di voler imporre in toto il femminismo, ma è questione di COERENZA da parte dell’ uomo.
    altrimenti, se si vuole la donna angelicata e “all’ antica”, ci si deve attenere ai RUOLI TRADIZIONALI, anche quando si tratta di “dover” offrire.
    poi, come dicevamo, un conto è sentire di “dover offrire” nella speranza di … altro conto è offrire per il PURO PIACERE DI FARLO. in quest’ ultimo caso, il passato della donzella con cui ci si accompagna non dovrebbe avere rilevanza alcuna se la stima come persona e si trova gradevole la sua compagnia. Non mi paiono concetti così STRAMPALATI…

  10. 60
    rossana -

    Andrea_The_Original,
    ti apprezzo per la capacità di non continuare il tiro alla fune.

    per me, c’è differenza fra la liberalità o meno dell’offrire e il cercare nel partner determinate caratteristiche di maggior rilievo, fra quelle considerate soggettivamente importanti in una scelta di coppia. può essere una questione di quantità, non di normali, ponderate esperienze, più che auspicabili.

    ma magari sono io a essere fuori tempo, pur essendo stata per più di un decennio quella che offriva, e non solo la gazzosa al bar…

Pagine: 1 4 5 6

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili