Salta i links e vai al contenuto

Chi comanda in Italia?

  

Ciao a tutti.
Questo solitamente è un sito di cuori infranti, e anche io di solito partecipo e dico la mia a tanti di voi in cerca di una spiaggia nel mare in tempesta.
Quello che oggi voglio dire però è qualcosa di diverso. Vorrei dire la mia su come sta andando la “baracca italia”, prendendo spunto da alcuni eventi e cercando di aprire gli occhi.

ALITALIA
E’ sotto gli occhi di tutti come va la compagnia “nazionale”. Di nazionale finora ci sono i debiti (sopratutto nostri) ma mi ha sconcertato scoprire che:
a) ci sono migliaia di esuberi, da 2000 a 7000 (qualcuno lo sa? fonte: la rete).
b) ci sono 507 esuberi tra i piloti (fonte la rete).
c) ALITALIA ha tra 1 e 1,4 MILIARDI DI EURO di debiti (qualcuno lo sa? fonte: la rete).
d) ALITALIA PERDE OLTRE 1 MILIONE DI EURO AL GIORNO (fonte REUTERS).
e) leggo che I SINDACATI hanno fatto saltare l’accordo con AIRFRANCE-KLM.
f) viene detto che è colpa dei sindacati se ALITALIA fallisce per aver fatto saltare la trattativa con AIRFRANCE-KLM!!!

Le domande in base ai punti sopra citati che mi pongo sono le seguenti:
a) Bisogna regalarla ALITALIA per lasciare a casa gli esuberi? Possibile che nessuno abbia il coraggio di fare quello che bisogna fare? Al prezzo attuale ho letto che al costo di tre aerei ci si porta a casa l’intera compagnia (fonte: la rete).
b) Perché ho scorporato i piloti? Vengo al sodo: come fa ALITALIA ad avere piloti in esubero? L’esplosione dei voli low-cost ha causato nel mondo una penuria dei piloti tale che le compagnie se li rubano a vicenda, a promuoverli in anticipo, e per i piloti a spuntare dei buoni stipendi. Ma i nostri stanno bene a casa loro. Anche se non volano.
c) Non c’è un avvocato o un’associazione dei consumatori che faccia causa ai vari “manager” per bancarotta fraudolenta (della compagnia), furto (dello stipendio), e mancato raggiungimento degli obiettivi?
d) Un miliardo di euro persi al giorno? E i pensionati vanno in giro con le pezze al culo e rovistano nei bidoni della spazzatura… Me allora chiudiamola subito!!!
e) Chi comanda in ALITALIA? I sindacati? Cosa li paghiamo a fare i “manager” Allora va bene se fallisce, e i francesi riassumano solo CHI LAVORA e non gli scaldasedie.
f) ALITALIA è già fallita, chi lo dice non se ne vuole assumere la colpa (ministri vari).

GIUSTIZIA
E’ sotto gli occhi di tutti lo stato della giustizia in Italia. Non mi riferisco al fatto che i delinquenti non vanno in galera, la colpa NON E’ DEI GIUDICI MA DEI POLITICI che hanno fatto le leggi. Lo scandalo è: com’è possibile che in Italia tanti processi vanno in cassazione dopo vari ribaltamenti di sentenze? Fateci caso: Colpevole in primo grado, ricorso; assolto in secondo grado; ricorso, condanna in cassazione (e non è detto che non si arrivi alla corte costituzionale). Non vi sembra che qualcuno abbia sbagliato? Forse il primo grado smentito dal secondo? O forse il secondo? Qualcuno controlla? Qualcuno è sanzionato? I famosi ispettori del ministero a che servono ? Solo ad andare a vedere quando qualcuno indaga sui politici?

GIUSTIZIA 2
Vogliamo parlare dei rapinatori messi fuori dopo 6 mesi? Vogliamo parlare degli assassini messi fuori dopo 6 anni? Ripeto 6 anni (buona condotta, attenuanti varie, recupero). Vogliamo parlare della decorrenza dei termini che lascia fuori il potente o il mafioso di turno? Qui non c’entrano le leggi, è che si usa la manica larga con chi dovrebbe stare dentro, anche se il carcere è sovraffollato (dati: la rete, i TG).

LEGGI
Le leggi sono ridicole. Chi lascia senza soldi migliaia di risparmiatori (Cirio, Parmalat) forse prende una multa. Negli USA (citati spesso a sproposito o quando fa comodo) se rubi i soldi nella finanza o sei corrotto, vai dentro e senza tante storie. L’economia USA (o quello che resta…) è fondata sulla fiducia degli azionisti. Qui da noi? Chissà perché lo chiamano parco-buoi… Chi ruba un pezzo di pane vien processato per direttissima, invece per corruzione, frode fiscale, falso in bilancio, o per i fallimenti non c’è la certezza della pena (dati: la rete).

IMMIGRAZIONE
Lo scandalo dei rumeni è sotto gli occhi di tutti. I rumeni onesti non me ne vogliano, ma sono i primi a sapere che ci sono molte mele marce. E se parli di buttarli fuori vieni chiamato razzista. Io passerei in tutti i bar a vedere chi c’è: se non mi dimostri che hai un lavoro sei fuori. E ci vogliamo dimenticare degli altri? Albanesi e marocchini: in 11 di 13 reati diversi (dalla rapina all’omicidio) le prime tre nazionalità sono ricorrenti: Romania, Marocco e Albania. Inoltre queste tre nazionalità entrano in oltre la metà dei denunciati per questo tipo di reato: 52% dei furti di autovetture, 50% dei furti in abitazione, 51% dei furti con destrezza. Per non parlare di reati odiosi come il racket delle donne o degli infermi ai semafori. (dati: la rete)
Il colmo? Se stanno male vanno al pronto soccorso (o in ospedale). E secondo voi il ticket lo pagano? Noi si, siamo i “ricchi”. Il colmo dei colmi: la scuola. I genitori sono “invisibili”, però i bambini devono andare a scuola. Gratis. Boh! Ma qualcuno che paga c’è (indovinate chi?).

LOTTA ALLA CRIMINALITA’
Mi fa piacere che ad una settimana dal voto qualcuno in campagna elettorale si sia ricordato della lotta alla criminalità organizzata. Qualcuno per primo, qualcun altro per secondo e con gli stessi slogan. (dati: i TG).

ENERGIA
La Spagna qualche giorno fa ha prodotto il 40% (QUARANTA PERCENTO) dell’energia consumata con i generatori eolici. Con i mulini a vento. GRATIS. Ma solo perché c’era tanto vento, di solito si ferma al trenta percento… Da noi i pochi impianti che i verdi non hanno bloccato perché “deturpano l’ambiente” sono fermi per mancanza di manutenzione (non mi fate parlare dei verdi made in italy vi prego). E paghiamo l’energia fino al doppio degli altri. A noi ci piace il gas perché è ecologico… Anche qui non c’è un avvocato che vada a vedere perché gli impianti sono fermi? Chi paga?

DIPENDENTI STATALI
Se in Spagna un dipendente statale si azzarda a rispondere male in maniera immotivata ad un cliente (siamo noi) alla terza volta è licenziato. Noi un professore assenteista lo “invitiamo al lavoro” e se proprio proprio dopo qualche anno forse ce la facciamo a licenziarlo (famoso il caso del “professor M”). Ma i sindacati (sempre loro) parlano di mela marcia. Andate a vedervi i resoconti delle assenze negli uffici pubblici, o andate alle anagrafi nei ponti.

LAVORO GARANTITO
La protezione del posto di lavoro ha ottenuto proprio l’effetto contrario: le aziende se non possono licenziare non assumono. O mantengono dimensioni “lilliput” spezzettando le aziende per non arrivare ai famosi 15 dipendenti. E così chi può se ne va, ma non in Cina ma ad esempio in Svizzera, dove libertà del mercato, poca burocrazie e poche tasse sono l’eldorado. Il tasso di disoccupazione in eurolandia è globalmente del 7,1%, in italia del 6,1%. In svizzera del 2,6%!!!!

DEBITO PUBBLICO
Il debito pubblico italiano ad aprile ha raggiunto la cifra record secondo i calcoli della Banca d’Italia di 1.454,9 miliardi di euro. Provate a dirlo se ci riuscite. Da paura. E c’è chi invece di risparmiare (o di rifare gli acquedotti-colabrodo, o le ferrovie al sud, o le strade che servono) parla di ponte sullo stretto.

CRISI ALIMENTARI
Qualcuno ha letto che ci sono paesi (ad esempio Egitto, Mozambico e Filippine) dove ci sono incidenti per i prezzi troppo alti del riso? La gente non ce la fa più a comprarlo e fa la fame.
Voglio vedere da noi cosa faremo.

CRISI SUBPRIME – COSTO DELLE MATERIE PRIME
Andiamo sul complesso. La crisi subprime la pagheremo tutti molto salata. La stiamo già pagando. Ma perché non paga chi ha prestato soldi a chi era già al limite, e col rialzo dei tassi non ce la fa più? E come sapete non è successo solo in america. Perché se ho dei titoli rischiosi posso infilarli in prodotti finanziari innocui e rivenderli magari ad un fondo pensione? Che succede se quei titoli fanno flop? Perché esistono i derivati? Cosa sono? Se fanno danni perché non vengono tolti? In Francia UN DIPENDENTE è stato accusato di aver fatto un buco da 5 miliardi di euro in una banca. UN DIPENDENTE. E’ ancora vivo? Forse non è per coprire il buco subprime? Perché ci sono regole che permettono nella “finanza” a pochi di arricchirsi in maniera spropositata e di mettere sul lastrico milioni di persone che col lavoro reale cercano di comprarsi una casa e non ce la fanno? Se le banche falliscono perché invece di salvarle con i soldi pubblici i “dirigenti” non vanno in galera? (USA) Adesso che la finanza va male ci si butta sulle materie prime (con i “future”: sempre loro, i derivati) facendo danni enormi. Perché non li vietiamo o li regolamentiamo in maniera diversa?

RIFIUTI CAMPANIA
Non aggiungo altro. Basta il titolo. E chi se ne deve andare sta ancora li.

Vorrei andare avanti ma sono stanco, sfiduciato perché andiamo ancora a votare, ma non si sa se chi andrà sulle poltrone deciderà qualcosa e comunque andiamo già male, e viviamo come se non stesse accadendo nulla indifferenti nella nostra ignavia.
Tanto lo so che non ce la faremo.
Non sto neanche a dirvi di rispondere. Io non so se me ne prenderò pena.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

25 commenti a

Chi comanda in Italia?

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    rosadeibanchi -

    Poveri noi, se siamo sempre così incazzati non facciamo che rovinarci il fegato senza risolvere nulla! E chi non è arrabbiato in Italia? Tutto va storto, l’Italia è come un paese “sottosviluppato” dal punto di vista dei governi e delle leggi, ma anche della coscienza civile: la maggior parte dei cittadini cerca di evadere le tasse più che può, nei rapporti quotidiani e nelle controversie prevale la prepotenza e l’arroganza, c’è intolleranza verso i cosiddetti “diversi”, siano gay, siano stranieri, siano prostitute ecc. ecc., c’è il Vaticano che continua a intromettersi cercando di minare la laicità dello stato e via discorrendo.
    Allora, che fare? Innanzi tutto consiglierei a molti di leggere alcuni libri, se già non l’hanno fatto: Gomorra di Roberto Saviano, Toghe rotte di Bruno Tinti, per esempio.
    Perché la conoscenza è fondamentale per riuscire a capire come incidere su realtà negative.
    Poi consiglierei un esame interiore sui propri comportamenti quotidiani, perché le schifezze passano anche dai piccoli gesti relazionali di tutti i giorni: gli insulti ai semafori, le battute cattive, le provocazioni, la conflittualità continua, il considerare l’altro come nemico tout court, la disonestà sul posto di lavoro, la discriminazione delle minoranze ecc.
    Sui governi penso questo: i bilanci economici si differenziano poco da un governo all’altro, i soldi sono quel che sono; quel che fa la differenza è se le risorse vengono impegnate davvero per amministrare meglio che si può l’intero stato, oppure se vengono impegnate per mantenere i privilegi di alcuni gruppi industriali e imprenditoriali, con l’aiuto di leggi che modificano la giustizia perché i veri ladri (non il piccolo spaccia marocchino) la facciano sempre franca.
    Berlusconi sappiamo già come potrebbe agire al governo in caso di vittoria elettorale, e io ho una gran paura; la sinistra almeno presta un orecchio alla realtà sociale. Senza illusioni particolari, mi turo il naso e vado a mettere la mia croce a ciò che mi sembra meno peggio.

  2. 2
    silvana_1980 -

    rispondo solo al titolo della domanda, perchè leggendo com’è presa la povera Italia mi cominciavo a deprimere:
    comanda chi è arrivato in cima non per merito, almeno non esclusivamente nella migliore delle ipotesi, ma per raccomandazione
    le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti, che a volte vedono e giudicano altre volte fanno finta di non vedere perchè torna comodo così
    fare una rivoluzione adesso è un pò impossibile….bisognava farla prima, ora siamo un pò nella cacca (scusate il termine ma è per rendere l’idea)

  3. 3
    Leilaluna -

    ti sei scordato la sanità 😉

  4. 4
    filippo -

    In Italia, dal 1948, comanda la Dittatura dei Partiti emersi dalla Resistenza + Vaticano, una congregazione di figli di puttana, di mascalzoni, che hanno però mantenuto la struttura centralizzata sostanzialmente savoiarda e fascista dello Stato, per cui, mentre nell’Art. 1 della Costituzione si legge che l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul Lavoro e la Sovranità appartiene al Popolo, nel medesimo contesto tale Sovranità è di fatto limitata dal Parlamento e dalle altre cariche istituzionali, tra cui il Presidente della Repubblica, un inutile parassita mantenuto, privo di qualsiasi utilità, eletto dai grandi elettori, ossia i Partiti dell’arco costituzionale, per i loro sporchi inciuci; niente a che fare né con il Lavoro, perché si tratta di dittatura e di Mafia, niente con la Democrazia perché c’è quest’associazione per delinquere che soverchia il Popolo.
    La Giustizia non è altro che emanazione di questo stato di cose; essa è appartenuta ai Comunisti dai tempi di Togliatti e non ha funzione di garanzia per il Popolo ma solo di gestione di un potere parallelo a quello dei Partiti (Consiglio superiore della Magistratura). Non è vero che l’ingiustizia dipende solo dalle Leggi; essa dipende anche da questi Giudici che non servono la Giustizia ma solo i loro interessi corporativi.
    Sul Popolo italiano incombe il dovere di cancellare con la forza questi 60 anni di vergognosa Storia postbellica, ma ormai gli italiani sono largamente corrotti dai poteri oscuri che hanno gestito il paese dal 1948 in poi e perciò sbandano come pecoroni impazziti appresso agli ondeggiamenti di questa classe politica di merda, cercando affannosamente di tutelare ciascuno il proprio piccolo orticello.
    Gli italiani si stanno litigando come co...oni tra chi preferisce questo e chi quello, senza avere la benché minima consapevolezza che o la si fa finita con queste mafie, politiche e non, oppure l’Italia è un paese finito, che sarà svenduto totalmente agli “stranieri” nei prossimi 3 anni con grande vantaggio comunque anche dei mafiosi che lo stanno rovinando.
    Basta così?!
    Alitalia?!
    Alitalia è stato uno schifo, una mangiatoia per 40 anni, feudo di politici, Vaticano e Sindacati, né più né meno delle famigerate Partecipazioni statali; ecco le ragioni dello sfascio. Non è competitiva, è piena di sprechi, come furono le Ferrovie dello Stato e deve necessariamente finire male.
    Tra l’altro, chi se ne frega della compagnia di bandiera?! ancora state a sentire Berluskoni che fa le sue pseudo-patriottiche boutade?!
    Ma per piacere!
    I conti di Alitalia sono fallimentari; in questa situazione, o si portano i libri in Tribunale e i lavoratori tutti a spasso, oppure arriva il compratore, il quale razionalizza e riduce e poi mantiene quel che resta, come dovrebbe fare Air-France e come è successo per migliaia di aziende italiane meno “famose” di Alitalia.
    I Sindacati?! accozzaglia di parassiti che speculano sulle disgrazie altrui e che vogliono solo mantenere le tessere

  5. 5
    Ombra -

    Perfetto allora sai come votare tra qualche giorno.. la sinistra è il tumore dell’italia! Solo assistenzialismo, massima occupazione senza profitto e lassismo / vogliamoci per forza tutti bene!
    Vuoi sapere perchè la SINISTRA sta svendendo ALITALIA? perchè come fanno a dire “noi siamo dalla parte dei lavoratori” se devono licenziarne una marea? beh la risposta è semplice, regalano ALITALIA alla Francia e poi possono spudoratamente dire “è colpa loro, i sindacati ci hanno provato ma non possono farci nulla ed infine meglio un regalo alla Francia che Berlusconi” perchè tanto alla fine è sempre colpa di Berlusconi.
    Mai vista tanta ipocrisia tutta insieme e mi chiedo come cavolo si fa ancora una volta a voltarli!!

  6. 6
    Leilaluna -

    ma certo Ombra.. allora dai il tuo voto a uno che nel suo governo in 5 anni non ha fatto praticamente niente per migliorare questo paese perchè se stiamo in questo modo lo dobbiamo anche al governo precedente.
    Diamo il voto a un’uomo che ha fatto solo leggi per sviare la galera, per il falso in bilancio e che l’unica cosa che ha fatto è mettere i poliziotti di quartiere che sinceramente non ho mai visto.
    Ci ha ridicolizzato nei paesi esteri con il suo atteggiamento da buffone.. ed è quello che è.
    Non dico che è meglio la sinistra.. ma dico solo che fan tutti schifo dal primo all’ultimo.

  7. 7
    Ombra -

    Lailaluna,
    sei così ovvia e scontata, così basilare nei tuoi commenti da bar dello sport.. vota a sinistra e buona fortuna.
    Nei suoi 5 anni mi è bastato pagare meno tasse e mi è bastato vedere che tutti arrivavano a fine mese, tu goditi solo 3 settimane e la quarta chiuditi in casa nella speranza che il mese passi velocemente per prendere lo stipendio di nuovo.

  8. 8
    filippo -

    Sarebbe il caso di piantarla con questa storia che Berlusconi ha diminuito le tasse; oltretutto questi non sono discorsi da fare senza numeri e l’aritmetica dell’Economia dice esattamente il contrario: infatti, non è diminuito il carico fiscale pro-capite, che sarebbe estremamente difficile valutare, anzi impossibile, ma il gettito fiscale complessivo; questo non significa che è dimiuita la tassazione, bensì che le entrate fiscali sono calate nonostante i condoni che premiano gli evasori fiscali tanto cari al Nanocialtrone.
    Il fatto poi chiarissimo che il Nano ha aumentato la spesa pubblica, che avrebbe invece dovuto diminuire drasticamente secondo la concezione dei veri liberisti, testimonia la riduzione dell’avanzo primario e quindi l’innalzamento del debito pubblico.
    Berlusconi è un bancarottiero patentato esattamente come Craxi prima di lui. Questo gioca sulla pelle degli italiani, tanto a lui che gli frega, visto che anzi ci guadagna?!
    Stupidi quelli che la bevono!
    Le entrate fiscali sono riaumentate poi con il CSinistra per via del recupero dell’evasione e del ribilanciamento delle aliquote.
    La vera porcata infame fatta dal CSinistra è che il ribilanciamento ha favorito i ricchi e i poverissimi inculando il ceto medio dai 35.000E ai 70.000E, una porcata incommensurabile che pone il CSinistra esattamente sullo stesso piano del Nanocialtrone, ossia sotto terra.
    Nessuno di questi qui ha intenzione di fare seriamente quello che gente di coscienza farebbe in 3 mesi lavorando ventre a terra massimo per riequilibrare l’Italia, ossia rifare lo Stato ex novo!
    Non si può votare per questa gente e nemmeno per uno che scrive lettere al Nano con dentro delle patetiche minchiate come quelle scritte da Veltroni.

  9. 9
    Leilaluna -

    ma fammi tu il piacere ombra che di politica non capisci proprio un emerito c…o! non sei neanche capace di scrivere il mio nome correttamente.
    qua ci vorrebbe solo la fatina di pinocchio per smascherare tutti i bugiardi. e se poi i miei commenti sono così ovvi e scontati allora che li leggi a fare??

  10. 10
    Ombra -

    Leilaluna,
    ora il tuo nome è scritto bene? sei contenta?
    ascolta non sei in grado di valutare le mie conoscenze politiche, tanto quanto io non valuto le tue.. semplicemente mi viene da vomitare quando, come in questo caso, una persona vuole fare un discorso serio e qualcuno se ne esce con le tue caxxate da bar dello sport.
    Filippo, per quanto riguarda le tasse, io pago gli stipendi dei miei dipendenti e posso provarlo quando è come voglio che le tasse sono aumentate, che il costo del lavoro è aumentato, ecc ecc.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili