Salta i links e vai al contenuto

L’andazzo dei bus romani

Lettere scritte dall'autore  

Gentile Direttore,
protesto energicamente per l’andazzo dei bus romani.
Anche oggi, domenica 22 agosto, ero all’EUR e aspettavo il 714. Dalle ore 11.20 è passato alle ore 11.50 il 714 n. 5420, quindi ne è arrivato immediatamente un altro 714 vuoto, che ci ha superato ed è andato via.
Questo, purtroppo non è un caso isolato, ma l’andazzo quotidiano. Ci tocca aspettare sempre tantissimo sia il 714 che il 23. Mi domando, ma non c’è qualcuno che controlla? Guardi che non si tratta di traffico!… Oggi ero vicino al capolinea e non c’era traffico e nel senso inverso ne sono passati 2! Questo non è degno di una città civile, meno ancora di una capitale europea! Fate subito qualcosa, perché non ne possiamo più! Fate la multa a chi è senza biglietto, perché non farlo anche a quegli autisti che se ne vanno al bar e si dimenticano di dover far partire il bus, a chi gioca a carte, a chi chiacchiera e ritarda la partenza, credendo di aver sempre ragione. Questo inferno deve finire! Ci vuole più serietà e più controllo!

Grazie per l’attenzione.
Tiziana Minieri

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili