Salta i links e vai al contenuto

Boxe Femminile

Lettere scritte dall'autore  

dal forum, 18/10/2000: …vai »
BOXE FEMMINILE
Già diffusa da tempo negli USA a livello amatoriale. Si è svolto recentemente a Nizza un incontro tra una francese e un’italiana. A Seattle USA vi è stato perfino un incontro misto tra una donna e un uomo dello stesso peso. Alle Olimpiadi per il momento non se ne parla neanche. Voi che ne pensate?

Sono una giocatrice di rugby, quindi potete immaginare quante volte ho dovuto affrontare certe discussioni. Mi sono piaciuti molto gli interventi di enrico e lara, soprattutto quello su pesi e misure, e, ai fattori che lara ha considerato, vorrei aggiungere il fattore storico, se così si può definire, di molti sport… prendiamo il rugby per esempio: quello maschile nasce alla fine del 1800, quello femminile solo nel1983, quando fu disputata in Inghilterra la prima partita di rugby femminile…Ora, ammetto che una partita di serie A maschile è molto più piacevole da vedere di una femminile,ma vi rendete conto che c’è un secolo di esperienza da tenere in considerazione? e questo vale per tutti gli sport…e ricordatevi che la bellezza di un match sportivo (di qualsiasi sport si tratti) non è certo determinato dalla forza fisica che agisce sul campo da gioco, ma dalla giusta proporzione tra le parti,le giuste scelte tattiche e dalla passione dei partecipanti…Dobbiamo smettere di pensare che lo sport è forza fisica: lo sport è prima di tutto intelligenza, passione e affiatamento!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità

90 commenti

Pagine: 1 2 3 9

  1. 1
    francesca -

    ciao
    io ho praticato pugilato femminile per tre anni… ho conquistato il titolo italiano cadette 2005 e ho avuto alcune convocazioni in nazionola è lì ho potuto conoscere la grande tre volte campionessa del mondo simona galassi…
    posso dirvi grazie alla mia esperienza che il pugilato nn toglie femminilità nn rovina l’estetica facciale e ke tra uomo e donna nn c’è molta differenza.
    ho avuto opportunita di confrontarmi con ragazzi durante l’allenamento siccome ero l’unica ragazza;e credetemi riuscivo sempre a metterli in difficoltà perchè solo sul ring io ero “uomo”.
    Posso dirvi che se volete farlo nn abbiate paura del dolore o di perdere abbiate solo la determinazione di diventare qualcuno e poi noi femmine rispetto ai maschi siamo più avvantaggiate siccome ne siamo poche e quindi parlo anke di più guadagni nel giro della squadra nazionale.
    perciò dico lasciate stare i pregiudizi.

  2. 2
    francesca -

    ciao sn ancora io francesca….
    cmq del pugilato femminile alle olimpiadi se ne parla e come….
    nel 2008 a pekino ci saranno delle dimostrazioni siccome il numero delle pugili nn è ancora sufficiente in tutti i paesi e per tutte le categorie e poi divente

  3. 3
    Valeria -

    ciao Francesca
    mi chiamo Valeria, e da qualche anno ho la fissa di iscrivermi in una palestra per fare pugilato ma francamente tutte le volte che ne parlo, tra parenti e amici, mi dissuadono dicendo che generalmente sono palestre mal frequentate, cioè degli ambientacci..tu cosa mi dici?
    ho comunque esperienze di combattimenti in quanto ho praticato taekwon-do per 6 anni, ed ora vorrei praticare uno sport in grado do “accendermi” come le arti marziali.

  4. 4
    marinog28 -

    Cara Francesca
    Sono pap

  5. 5
    Maurizio -

    Caro Direttore, trovo che il pugilato femminile sia uno sport che si accordi perfettamente con le donne, e che le aiuti a prendere un ruolo paritario nel mondo. Noto purtroppo che in Italia viene poco pubblicizzato. Paura da parte degli uomini? Forse! In generale tutti gli sport da combattimento al femminile in Italia vengono stupidamente snobbati. Esorto le ragazze italiane a continuare in questa attività e spero che potremo avere anche noi della ragazze che si possano misurare alla pari con campionesse straniere. La nostra simpaticissima Daniela Bianchini, e qualche altra sono un pò poco. Il mio augurio? Un macht fra una nostra ragazza e una Regina Halmich, o una Bettina Csabi, dove la nostra ragazza esca vincitrice!
    Un saluto! Maurizio

  6. 6
    Maurizio -

    Chiedo scusa, volevo dire Stefania Bianchini, non Daniela.

  7. 7
    KIARA -

    ciao io sono chiara, ho 15 anni e vorrei praticare pugilato… peccato che qui nessuno pratica questo sport e i miei hanno paura che mi faccia male e mi hanno pure nascosto i guantoni 🙂 .. eppure mi piacerebbe troppo… vabè….. ciaociao
    chiara

  8. 8
    Mary -

    Ciao Francesca, pratico pugilato anche io, è una mia grande passione! nn conoscevo le cause dell’assenza del pugilato femminile tra le discipline olimpiche, nn avevo mai pensato che nn si raggiungesse un…”quorum” di atlete! volevo chiederti se fai ancora pugilato e se sì in che categoria sei. io nn ho ancora fatto un incontro, in parte a causa del mio peso … come dire… “oscillante”, e in parte perchè nn si trovano avversarie. comincio a essere un pò impaziente, anche se certo non sono un fenomeno…secondo te conviene rientrare in una categoria più pesante? mi farebbe piacere avere un tuo parere. ciaoooo

  9. 9
    marty -

    ciao a tutte, mi chiamo marty e il mio sogno è diventare un pugile. i miei nn mi mandano in una palestra di boxe perchè hanno paura ma sono riuscita a comprare una sacco e dei guantoni, ora attendo il mio nuovo sacco veloce. ho voglia di diventare qualcuno, ho voglia di boxare! datemi dei consigli! grazie 🙂

  10. 10
    Donna -

    Ciao a tutte, ho letto con molto interesse i vostri commenti, e sinceramente penso che non bisogna essere uomo per amare il pugilato, la boxe è fatta per essere amata da chi è disposto a inseguire un sogno, a sacrificarsi per un grande amore… e sopratutto penso che oltre al fisico o a tutti i vari aspetti che una persona può pensare che sia maschile la boxe, la cosa che secondo me, deve avere un uomo o una donna per diventare un pugile è la forza e il coraggio di rialzarsi sempre dopo essere caduti. perchè, per esperienza, nel pugilato si può cadere per vari motivi, come, una sconfitta, per un tradimento del proprio allenatore, per un sogno svanito o per tanti altri motivi…ma è questo il bello del pugilato…un grande campione disse: la boxe è come una donna, ti può tradire, ferire, farti tanto male, ma se la ami davvero, la vuoi lo stesso.
    Ciao a tutte!!!

Pagine: 1 2 3 9

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili