Salta i links e vai al contenuto

Bevo per non pensarla e la notte piango per lei

Ciao mi chiamo Domenico in questo momento sono solo al computer e sto scrivendo perchè è l’unico modo per non pensare a lei! Sto tanto male, mi manca tantissimo ! Anche se sono stato io a lasciarla ne sto soffrendo veramente tanto! Posso dire che sono stati 5 anni belli e brutti belli perchè è stata una ragazza che mi ha saputo trasmettere delle nuove emozioni e brutti perche nei primi tre anni io mi sono comportato un pò male! Purtroppo l’ho fatta soffrire e anche se non c’è nulla da giustificarmi io uscivo ferito da una storia di 3 e mezzo! Ho sofferto tanto da pensare che non sarei riuscito più a vivere ed invece dopo un anno ho incontrato lei che mi ha fatto scoprire nuovamente la gioia di amare e di vivere! Due anni fà quando io cominciavo a calmarmi e a trattarla come una regina lei è cambiata e ha cominciato a dirmi piccole bugie e a trattarmi male, mi ha rinfacciato tutto quello cha aveva fatto per me e a farmi sentire come un mostro dandomi anche del cattivo anche se io non lo sono. Anche se mi dimostro forte, sono una persona che piange dentro di se quando in televisione vede immagini di persone che soffrono e stanno male. Ora è passato un mese e lei non mi ha fatto neanche una telefonata. Io ho deciso di chiudermi dentro e non uscire perchè se la incontro sto malissimo bevo per non pensarla e la cosa che mi fà soffrire di più è che la notte piango per lei! Non posso chiamarla perchè in due anni ho sofferto molto di più di quanto lei ha sofferto per me e in due anni mi ha trattato veramente senza rispetto e umanità. Ora sono solo è non vorrei mai essere nato e l’unica cosa che non mi fa pensare di farla finita è la sofferenza che porterei alla mia famiglia che mi ama veramente. Sto veramente male…

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

25 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Salice Piangente -

    Mi dispiace veramente tanto per la tua situazione, credimi! Posso capire come ti senti e sicuramente questa situazione è accentuata dal fatto che sei una persona molto sensibile da quanto hai detto. Tu la ami?! E allora chiamala! Dille come ti senti, dille che hai sofferto in questi due anni e spiegale che se i primi tre anni l’hai trattata male (anche se non ti giustifico) è stato perchè avevi paura di soffrire di nuovo. Ma non sono io a doverti suggerire ciò che dirle… aprile il tuo cuore, parla direttamente con lei e vedrai che ti sentirai già molto meglio! Non so se tornerete insieme, te lo auguro e spero che se succederà lo farete senza rancori da entrambe le parti. Però, tu non devi rovinarti la salute bevendo! Esci, trovati qualcosa da fare, un passatempo, che so, vai in palestra, chiama un amico… e non pensare tantomeno al suicidio. Ricorda che tanta gente soffre o ha sofferto come sta succedendo a te. Tutti soffrono ma l’importante è rialzarsi! In bocca al lupo!!! E… facci sapere!

  2. 2
    Damocle -

    Bere per dimentacare è una stronzata belle e buona.. nei film, si vede gente che quando sta male, sta seduta dietro un bancone di un bar a bere fino a non capire più nulla…Ma questa è la vita vera amico mio… vuoi distruggerla ancor di più con quelle schifezze? Il dolore che provi per adesso è comprensibile, anzi è perfettamente lecito…ci siam passati tutti… il consiglio che ti do è quello di chiamarla tu se sei stato tu a lasciarla e senti di volerla..magari lei aspetta questo..se avrete un’altra possibilità, partite dagli errori fatti, risolveteli e andate avanti… Good luck

  3. 3
    Paolo80 -

    Ciao Domenico,
    se veramente sai di aver provato tutto ma proprio tutto per farla ritornare con te allora non puoi assolutamente trattarti così, hai la coscienza a posto.
    Se per di più a lasciarla sei stato tu significa che motivi dovevi averne eccome! Io sono stato lasciato da 10 gg da una ragazza che diceva che la trattavo male, non le davo retta ecc ecc ecc… Ora ho capito che ero schiavo di questa persona tanto da non vedere o passare sopra a tutte le volte che mi trattava male, che mi diceva che ero un rompiballe un testa di c… o un sottomesso… Aveva ragione, io non le ho mai detto nulla di male perchè l’amo ma lei evidentemente no, soltanto che io non ho avuto le palle di lasciarla la volevo e la vorrei troppo con me.
    E’ stata lei con mille scuse a lasciarmi cercando anche di farmi sentire in colpa!
    Io ho fatto un esame di coscienza e te lo consiglio anche a te: tu dici di averla trattata male all’inizio, ma poi sei andato migliorando anzi, dici che la trattavi da regina. Allora ti chiedo : dove avresti sbagliato? Se ti ha perdonato ed accettato per tutto questo tempo ma nonostante tutto ti ha continuato a trattare male significa che non ci tiene forse come tu tieni a lei e il rapporto cominciava a starle stretto!
    E’ bruttissimo dirlo e peggio pensarlo e percerpirlo, ma se ci arrivi starai meglio, ti sentirai deluso ma contento di aver provato fino in fondo ad amarla.
    Perchè non ti cerca scusa se ti ama?
    Puoi provare a parlare a cuore aperto, ma sappi che rischi una facciata peggiore.
    L’alcool non ti aiuterà, io lo scorso weekend mi sono stordito per benino e sono stato male a pensarla tutto il giorno lo stesso.
    L’unica è riprendere possesso di se stessi e delle proprie facoltà: tira fuori l’istinto di sopravvivenza, la voglia di dimostrare a te stesso ed anche a lei che sei un uomo che se la cava comunque e sempre.
    Un abbraccio, Paolo

  4. 4
    Vampirowife -

    Anche io come te fino a 2 giorni fa mi sentivo vuota, sola al mondo e con la voglia di non essere mai nata, anzi di farla finita…ed ero davvero decisa. Un mese e passa, passato a piangere,a disperarmi, a pensare, rimurginare…il cuore sembrava volesse scoppiare…notti insonni, giorni terribili che non passavano mai….e credevo che questo dolore non avrebbe mai avuto fine, invece….all’improvviso ti svegli una mattina e ti accorgi che lo stomaco non si contorce più, che il sole continua a splendere, che gli amici sono lì e aspettano di vedere un tuo sorriso.
    Mi sono chiesta se queste sono prove che il Signore ci vuole far affrontare e mi sono chiesta se ne vale la pena, aver passato quest’inferno per lui; la mia risposta è SI’….ne vale la pena. Anche se sono stata io a lasciarlo per un momento di confusione/egoismo,mi sono resa conto ancora di + di quanto lo ami e di quanto voglia dividere tutto quello che ho con lui.
    Io l’ho amato e lo amo da morire, + della mia stessa vita e la darei per lui…ma avevo iniziato a trattarlo male, forse lo davo per scontato…e prima di andare a convivere ho fatto crollare tutto. Gli ho dato un colpo al cuore, peggio di una pugnalata e io so che lui è come te, soffre dentro ma non lo fa vedere ma a volte io sento la sua sofferenza perchè siamo uniti da qualcosa che va oltre l’amore, un legame che non so spiegare…
    Ne vale la pena perchè se è DAVVERO AMORE non può finire così…anche lui in un mese non mi ha fatto neanche una telefonata, ma è per orgoglio, per sofferenza…
    La vita continua e te lo dice una che fino all’altro ieri meditava il suicidio e aveva già scritto una lettera d’addio…ma improvvisamente la luce è tornata, ho ripreso la mia vita anche senza di lui….certo continuo ad amarlo ed aspettarlo perchè so che lui è l’uomo della mia vita.
    Posso dirti una cosa? Fai un passo verso di lei, un sms, una telefonata, qualcosa, ora sarà ancora arrabbiata, ma se ti ama tornerà…L’amore supera l’orgoglio, se non lo fa, non era amore.

  5. 5
    noa -

    ciao Domenico e notte fonda e anche io come te sto sofrendo daltronde come tutti voi .Non poi butare la tua vita cosi lei e presioza nesuno di noi ti puo dire cosa cia conservato il domani .perche il domani lo decidiamo noi percio caro amico tirati su ,con il tempo tutto passa devi avere solo la volonta cio che ti manca in questo momento ,chiamala non aspetare un min in piu non importa di chie la colpa perche lei sta sempre in mezzo.E poi pensa anche le persone che ti vivono vicino li fai sofrire con il tuo comportamento non e giusto cio ,visto che sai come si sta non fare stare male loro non ne ai il dirito.Vedrai che tuto si sistemera ,pensa che non sei da solo in questo mom sei circondato da amici che ti conprendono perche dietro queste rige ci siamo noi che ti parliamo con cuore .Ricordati che non sei soloun abbraccio ,Noa

  6. 6
    stokks -

    pensa che la mi storia è finita febbraio ec sto soffrendo con alti e bassi ancora adesso… caro mio t capisco… è brutto vero quando pensi ad una persona e soffri x lei senza poterla sentire?!
    pensavo che cn l’arrivo dell’estate me ne sarei dimenticato ma nn riesco ad aprirmi cn un’altra donna… chi c da una mano?

  7. 7
    ChiaraMente -

    E’ curioso ma certe donne sono perfettamente in grado di reggere anni di sofferenze con il loro uomo salvo poi non reggere un pò di felicità, come se inizialmente fossero troppo concentrate sul loro obiettivo da non riuscire a chiedersi se davvero vogliono arrivarci. Infatti quando ci arrivano sono prese dal risentimento dei tempi passati e devono fartela pagare per tutto quello che hanno sopportato convinte che l’altro sia costretto a subire per una sorta di giustizia che hanno elaborato nella loro testa.. Non se ne rendono neanche conto. Forse è per questo che Raffaele dice di non smettere mai di trattarle male, anche se credo che questo sia solo un modo per alimentare ulteriormente la cosa incentivando risentimenti che verranno fuori comunque. Il problema credo risieda nel fatto che la tua ragazza non è riuscita a perdonare e credimi, quando una donna si ficca in testa che deve avere un risarcimento morale non c’è santo che tenga, è disposta a rovinarsi la vita pur di farti capire quanto gliene devi. Certo tu hai sbagliato perchè coinvolgere un’altra persona emotivamente quando non sei pronto è un pò usarla come scacciachiodo e ora ne paghi davvero le conseguenze. Se tu riuscissi a passare questo brutto momento senza rifare lo stesso errore forse potresti farti trovare pronto alla prossima occasione. L’alternativa è aspettare un pò per vedere se ti riesce di far capire alla tua ragazza che far passare tre anni al solo scopo di fartela pagare appena ti fossi “ravveduto” non è corretto. Lascia perdere gli sfoghi momentanei come il bere, mostrati adulto. Parlale senza permetterle di nascondersi dietro presunti bilanci su chi ha sofferto di più ma anche tu non nasconderti dietro facili autogiustificazioni tipo “io ho sofferto di più”.In fondo hai avuto quello che hai seminato. Provate a superare tutto questo..Diversamente..come ti sei ripreso na volta ti riprenderai anche questa, ma ricordati di non rifare gli stessi errori buttandoti in storie che apprezzerai quando sarà tardi e la persona che avevi a fianco si sarà trasformato in un mostro verde di rabbia!

  8. 8
    serbluemoon -

    x Wampirowife,
    allora se DAVVERO è AMORE perchè non fai di tutto per averlo?
    aspetti una sua chiamata che non verrà mai?
    se è già un mese che nn ti ha fatto nemmeno una chiamata credi che aspettare serva a qualcosa?
    ma davvero credete che l’amore è capace di far superare tutto?
    quando si vuole qualcosa bisogna prendersela, bisogna rischiare tutto, non fare calcoli, non aver paura di soffrire, di sbagliare, di essere ridicoli, se ne vale la pena si fa di tutto: se si fa di tutto è amore vero, altrimenti se ci si crogiuola sulle solite stronzate dell’amore che fa superare ogni cosa vuol dire che in fondo forse quella persona non la vuoi così ardentemente!

  9. 9
    stokks -

    caro serbluemoon, ma tu t sei mai ritrovato in una situazione del genere?
    è molto più facile trarre conclusioni sulla forza sul rischio e tutto il resto quando nn si è nel pieno della situazione…
    io c ho provato e riprovato e riprovato…. prima dell’estate… e nn è servito a niente…
    poi l’ho chiamata x dirle che io avevo fatto tutto il possibile e che adesso stava a lei (se vuoi vedere cosa ho fatto leggi la lettera “se mi vuole sa dove trovarmi”)… che se mi diceva ancora d no e nn voleva sentirmi allora nn avrebbe + avuto notizie da me… e da allora nn l’ho più sentita… a cosa è servito? a farsi il sangue marcio? io ancora adesso csto male in dei momenti ma a mente lucida dico che ho solo perso tempo e buttato altre occasioni… magari lei ha preso la palla al balzo (come dice vasco rossi in colpa d’alfredo e si sa che va a casa cn il “negro”)… e io ancora qui da solo…
    bisogna avere moderazione e basta capire quando è il momento d rassegnarsi… tanto d sicuro se lei nn t vuole più c’è solo da pensare che è lei a nn meritarti…

  10. 10
    noa -

    ciao a tutti per me siete prezziosi e sopra di tutto in questo mom particolare della mia vita .Vedete si parla tantto di amore ,amicizia ,sincerita ecc,ma a volte noi ci dimentichiamo di noi stesi pensiamo solo cio che amiamo .E stiamo male per loro io mi pongho 1 domanda se veramente lui mi amava non mi lasciava,le difficolta si superano ma solo se entrambi siano interesatie a caso mio non era cosi.Per quando io amo lui e un dio lo sa se lo amo ,non penso che ritornerei insieme perche non o piu nesun rimpianto o fatto tutto cio che era in mio potere il posibile lo fatto diventare possibile .E ne sono felice di averle fate nesun rimpianto per cio che o fatto,Ma penso che sia arrivato il mom di lasciarlo andare per che cosi non e piu vivere .Se dovesi racontare tutta la mia storia voi mi direste che sono totalmente stupida ,ma lamore e cosi perche se non lo fossi stata inamorata non avrei acetatto il suo comportamento il suo egoismo il suo pensare solo a dirmire ecc.Ma non ostante tutto sono stata anche felice pocho ma lo sono stata.Penso che lo amero per sempre .Cosa ne pensate

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili