Salta i links e vai al contenuto

A Bersani

Salve,
nonostante Le abbia scritto innumerevoli volte senza mai aver ricevuto risposte, continuo ostinatamente e forse inutilmente a chiederLe chiarimenti.
Ho seguito il vostro intervento lunedì 12 novembre, temi interessanti, serietà nei comportamenti e un’apparente convergenza sugli argomenti affrontati, quindi un’impressione di massima buona, tuttavia, sono rimasta decisamente esterrefatta quando alla domanda ‘chi rimpiangete degli uomini del passato’ Lei ha risposto papa Giovanni XXIII e Vendola che
interpellerò in altra sede, il cardinal Martini.
Ora, io rappresento ahimè una minoranza di italiani che non ha alcun tipo di fede religiosa e affermo questo mio diritto quotidianamente e faticosamente, non avere nessun rappresentante politico LAICO che si schieri con fermezza per affermare l’importanza dell’espressione critica della ragione e la prevalenza di quest’ultima sulla fede, per me è una amara sconfitta davanti alla quale comunque, non riesco a non reagire.
Non capisco come un uomo, immagino e spero razionale come Lei, possa rimpiangere un papa, che secondo Voi, credenti, sarebbe la personificazione di ‘dio sulla terra’, un dio antropomorfo che non riesce neanche lontanamente ad avvicinarsi all’uomo comune, nè tantomeno rappresenta la coerenza che Gesù, se realmente fosse esistito ha predicato.
Vivere nello sfarzo più sfrenato, vestirsi come se fosse sempre martedì grasso, non pagare le tasse (e l’ IMU!!!), non pagare l’acqua, ricevere immeritatamente l’8 per mille anche da chi non vorrebbe destinarglielo, avere sovvenzioni statali per mandare avanti le loro strutture private, pagare la polizia di stato che controlla che non accada nulla nei loro templi pur avendo delle guardie private, anch’esse vestite per celebrare il carnevale…….
Non ho voglia di continuare in questa esposizione che risulterebbe banale e piena di luoghi comuni, ci sarebbero argomenti etici che riguardano testamento biologico, fecondazione assistista, riconoscimento delle coppie di fatto ed omosessuali, adozioni, aborti, divorzi ecc.ecc.ecc., nutro ancora la sottile speranza che almeno questi temi Vi siano noti…..
Tuttavia. sento il dovere di rivendicare la mia posizione ricordandoVi che l’Italia è uno stato laico e che il 20 settembre del 1870 è stata sancita la fine dello stato pontificio…..
Mi duole veramente affrontare questo argomento con il segretario del partito che speravo mi rappresentasse, avrei preferito sentirLe rispondere che rimpiangesse un figura di spicco ed esempio di rara coerenza come Berlinguer o magari, chi si è sacrificato per combattere la mafia o qualche altra battaglia per affermare lo stato di diritto civile.
La morte di Giordano Bruno, di Galileo di Ipazia e tanti altri noti e meno noti, non ha lasciato segni, mi auguro che alla Sua affermazione corrisponda almeno un sentimento di fede sincero e non un atteggiamento di comodo che strizza l’occhio alla comunità del clero, come del resto fanno tutti i suoi colleghi con sfacciata ipocrisia e totale incoerenza (vedi Casini tutto il PDL ecc.ecc), solo per non perdere i loro voti…..
Il mio di voto, a questo punto non so a chi darlo, se esistesse un partito che si esponesse veramente in difesa del sociale e del rispetto delle minoranze , lo sosterrei con fierezza e determinazione, purtroppo devo accettare il fatto che i miei ideali non si riflettono oggi in alcuna rappresentanza politica.

L’aspetto che tuttavia mi sostiene è la condivisione delle mie certezze da parte di persone meno grette, ‘semplici di mente’ e non opportuniste della classe politica del momento, come Margherita Hack, Pier Giorgio Odifreddi, Einstein, Borges, Mercedes Bresso, Camilleri, Chomsky, Gramsci e tanti altri vivi e defunti, che non hanno e non hanno avuto il timore di schierarsi apertamente, in alcuni casi addirittura sacrificare la loro vita in difesa della ragione e non a sostegno di chi obbliga ad accettare dogmi e sentenze senza diritto di replica, obbligandoci a credere poveramente e tristemente ahimè, a tutte le favole che continuano a raccontare.

Io sono adulta ormai, la mia fantasia si è sviluppata a sufficienza, le favole se ho voglia me le leggo da sola. Ed il qualunquismo avanza……

Un saluto Serena Di Rienzo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

3 commenti

  1. 1
    colam's -

    “Madonna” mi veniva da dire !

    Mi sono fermato nella lettura all’accumularsi di , a mio parere, errori. Elenco solo i primi :

    – Laico vuol dire “persona che non fa parte del Clero”, per cui lo Stato è laico in opposizione all’antico Stato Pontificio. Ma questo non impedisce un politico di parlare di membri per lui meritevoli del Clero. Anzi a leggerti sembra che far parte del Clero sia una macchia, mentre ti ricordo che per chi è veramente democratico (non te perciò) il Cardinal Martini e GiovanniXXIII sono anche dei cittadini con la loro dignità ed i loro diritti, perciò tuoi pari.

    – il Papa non è per nulla la personificazione di Dio su Terra, solo Gesù Cristo lo è stato. Il Papa è capo della Chiesa, vicario di Cristo, successore di Pietro, e sono cose ben diverse.

    – l’IMU dovrebbero pagarlo innanzi tutto le banche e le istituzioni finanziarie, che sono immensamente più ricche della Chiesa (capitalizzazione delle prime 18 borse vale 40.000 miliardi di dollari, valore ipotetico IMU chiesa 1 miliardo) e che sono loro le cause della crisi. Dovrebbe pagare chi ha fatto il danno, o no ?

    Sorvolo sul resto, ovviamente tu sei certa, chi non è d’accordo con te sono persone “grette, ‘semplici di mente’ e opportuniste” che credono alle favole.. si commenta da solo…

  2. 2
    colam's -

    tieni, per info le cifre che ho trovato su internet:

    Valore mondiale del mercato finanziario: 611.000 miliardi di dollari;
    Valore del Pil mondiale: 74.000 miliardi di dollari (non è bello che l’economia finanziaria sia 8 volte quella reale..) ;
    Capitalizzazione delle Borse mondiali: 50.000 miliardi di dollari;
    Valore di tutte le obbligazioni mondiali 95.000 miliardi di dollari;
    la speculazione finanziaria, che gira al di fuori delle borse mondiali ed al di fuori di qualunque normativa, è costituita da edge fund, CDS, CDO, e vale la fastasmagorica cifra di 466.000 miliardi di dollari, questo mercato è controllato al 90% da 10 banche.

    Per memoria: PIL dell’Italia è sui 1.500 miliardi.

    Source: http://www.altreconomia.it/site/fr_contenuto_detail.php?intId=2920

    Hai voglia a parlare di otto per mille, IMU, e bollette dell’acqua (pensa a che “vi” attaccate…). Proprio vero, ” Perché guardi la pagliuzza e non t’accorgi della trave ?”

  3. 3
    IO -

    Premetto che io bersani e tutta la compagine di sinistra non la voterei mai in vita mia, neppure sotto tortura..
    ma scusa, cosa c’entra quello hai scritto?
    un uomo può essere degno di stima altrui a prescindere dalla carica che ricopre? il tuo discorso potrebbe anche essere ad esempio incollato ad altre 1000 persone.. un esempio? madre teresa di calcutta, lei curava le persone in nome di maria ecc ecc e quindi vorresti dire che non dovrebbe essere una donna degna della stima del mondo?
    io neanche credo alla chiesa e a tutto il resto, però uno ad esempio come papa giovanni paolo II è una persona che indubbiamente ha fatto del bene, poi si, aveva l’anello d’oro e tutto il resto, ma lui si è fatto notare per quello che faceva e non per quello avrebbe dovuto rappresentare.
    Non capisco come tu possa sentirti infastidita se uno fa il nome di qualcuno che appartiene ad un credo, in fondo non tocca per niente la tua sfera personale o quello in cui credi.
    Ma io farei un passo più avanti, i due in questione bersani e vendola, sanno perfettamente che pagherebbero lo scotto, se chi crede si sentisse infastidito, e quindi in che modo inbonirsi chi crede? citando i due e facendo finta di nulla alla domanda “adozioni omosessuali” vedi la politica è fatta da gente che riceve voti e i voti bisogna andarli a prendere ovunque.
    Citi il PDl & CO dicendo che strizzano l’occhio ai credenti, ma a sinistra fanno esattamente lo stesso.
    I voti sono voti e quindi bisogna andarli aprendere ovunque.
    Dici che loro si dovrebbero rivolgere al sociale, bene, ma nella realtà dei fatti cosa fanno? nulla, si tengono i loro stipendioni, si fregano i soldi dei cittadini e si fanno le vancanze in giro per il mondo, poi vengono in televisione a farci il sermone sulla gente che muore di fame, ok, ma alle parole bisognerebbe aggiungere i fatti e i fatti non mi pare ci siano da quelle parti (centro destra incluso)
    Mi dispiace ma non c’è via d’uscita, siamo governati da un popolo di papponi conniventi, rubano in accordo e poi vanno in televisione a fare lo show su cosa fai tu e cosa faccio io, ma nella realtà dei fatti, in parlamento fanno sempre quello che fa comodo a loro ed in comune accordo.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili