Salta i links e vai al contenuto

Bersagliata in ufficio

Gent. mi, forse dovrei esporre quanto mi sta accadendo a un sindacato, ma visto che poi, non si risolve mai nulla sono a chiedervi pareri su questi avvenimenti:
la donna delle pulizie della ditta in cui lavoro si siede occasionalmente quasi tuti i giorni in una scrivania a fianco la mia, impedendomi di lavorare, ho fatto presente a un responsabile ma lei continua.. e non riesco così a effettuare il lavoro, sono stata ripresa da un superiore che mi ha dato tutte le colpe del mondo dicendo che ero io la colpevole, io che devo ordinare di uscire alla addetta alle pulizie.
Mi è stato chiesto dal superiore, di trasferirmi in un ufficio con nuove mansioni di responsabilità part time, ho accettato, quando sono stata là non vi era né scrivania per me, né computer, né stampante, ad oggi sono passati tre mesi, il responsabile ritiene che io non debba avere tutta questa strumentazione perché devo solo ascoltare, imparare e non fare nulla del lavoro. Lamentandomi del fatto di non essere riuscita a svolgere lavori proprio perché non avevo ciò, mi viene fatto dal Direttore, con gesto imitato: ma poverina che ti credevi di avere una bella postazione ufficio con piante mouse colorato come le tue unghie, tutto bello e pronto vuoi te?. Preciso che è stato proprio questo direttore a propormi ad andare là, un altro superiore a pregarmi di andare là perché secondo loro ero in grado di prendermi carichi di lavoro di responsabilità e ora mi inveiscono di parole che secondo loro son pronti a scommettere che non riuscirò mai.. voi che ne pensate. Vi ringrazio ascolterei volentieri i vostri commenti.

L'autore ha scritto 6 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro

5 commenti

  1. 1
    SAM -

    Alzati in piedi quando ci sono tutti e fai un bell’inchino scandendo mentre ti alzi ogni lettera della fantastica parola AFFANCULO 🙂

    E poi vattene di lì

  2. 2
    katy -

    Anche io ho avuto una situazione molto simile.
    Per quanto mi riguarda, sarebbe facile dire:
    “sfogati, mandali a stendere e gira i tacchiper andartene”: ma poi?
    Se hai bisogno di lavorare, cerca di sopportare ancora un po’.
    Hai perfettamente ragione: i sindacati spesso fanno poco /nulla.
    Ma prova comunque.
    MAgari una dritta, un’idea, spunta fuori.
    In bocca al lupo

  3. 3
    Mau -

    Ciao.
    Mai sentito parlare di vessazione professionale? Dequalificazione? Mobbing? Sicuramente si, penso.
    Ecco, quello che tu descrivi rientra in tali casistiche.
    Il fatto di averti tolto scrivania, computer, telefono, ecc…e che non riesci a svolgere le mansioni assegnate è un fatto grave, mica uno scherzo. Visto che lavori in un Ente Pubblico ci saranno sicuramente Rappresentanti Sindacali ai quali denunciare questo fatto. Oppure…conosci un avvocato che abbia famigliarità con tali problematiche del Lavoro? Se si racconta la cosa e poi fagli mandare una bella lettera minacciando una pesante denuncia con censeguente congruo risarcimento danni. Reagisci, fatti valere !!
    Comunque..leggevo anche le tue precedenti lettere.
    Certo che tra problemi di amicizie, problemi sentimentali e ora problemi nel lavoro….insomma..non ti sei fatta mancare niente.
    Più in generale, senza entrare nei particolari delle varie lettere, la mia impressione è che tu debba tirar fuori un po’ di ‘carattere’, di grinta, di orgoglio.
    In qualche maniera, nelle varie vicissitudini, hai spesso subito. E questo non va bene, principalmente per te stessa, ne converrai.
    Comincia a tirare calci a destra e sinistra, chi prendi prendi.
    Vedi che ne guadagnerai in rispetto, stima e considerazione.
    Cordiali auguri.
    Mau.

  4. 4
    ada_mian -

    …rido e rido con quanto scritto da Sam , mi piacerebbe proprio rispondere cosi, ma quella mi manderebbe dritto ai vertici o comitato disciplinare.

  5. 5
    ada_mian -

    Ciao Mau. , si in effetti nella mia vita , se la voglio chiamar vita, non ci puo’ essere che questo, altro e ancor peggio, forse è vero sono io che sbaglio o non reagisco..non so’… ma dove lavoro io siamo piu’ o meno messe tutte cosi, solo che io voglio combattere , le colleghe vanno tutte dal psichiatra per mobbing, IO NON VOGLIO.
    E tutto per colpa di questa Direttrice e nessuno fa niente.La risposta del sindacato: ma lascia che dica sarà arrabbiata perchè non sa organizzare. Insomma….hai mai visto un direttore che lo facciano dimettere perchè fa mobbing alle impiegate??.Per andare dall’avvocato di lavoro questo, si ci ho già pensato.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili