Salta i links e vai al contenuto

Provo un bene profondo per la mia ragazza, ma non so se la amo

Ciao sono un ragazzo di 27 anni che da un anno circa soffre di ansia e attacchi di panico, combatto tutti i giorni contro questo maledetto stato! Ho avuto diverse ragazze ma non sono mai stato fidanzato, la storia più lunga che ho avuto con una ragazza prima di questa è durata 2 mesi e mezzo, poi in passato a partire dall’età adolescenziale ho sofferto tanto per amore, ho sofferto tanto anche per il mio aspetto fisico anche se non ero da buttare (non mi sono mai piaciuto) . Adesso sto con una ragazza più piccola di me, bellissima, inteliggentissima, l’ho notata in paese un anno fa. 7 mesi fa gli ho fatto la corte spietata ricevendo moltissime risposte negative, sono stato perfino snobbato fin a quando sono riuscito a convincerla e a farla uscire con me! Alle prime uscite ero ansioso, la sua bellezza mi metteva in soggezione e mi dava anche tantissimi stimoli, ero stracontento a uscire con lei, mi invidiavano e si complimentavano i miei amici e si complimentano ancora, qualcuno mi dice scherzando “ma la tua ragazza è cieca!??!? ” Adesso sono passati 5 mesi quasi 6 che usciamo, ci vediamo tutti i giorni e usciamo da soli io e lei, è stata al mare con i suoi due settimane e sono andato anche li a trovarla 3 4 volte, una volta ho conosciuto i suoi non potevo fare diversamente perché sembrava brutto non accettare dopo l’invito. L’argomento che più trattiamo e che trattiamo dall’inizio è la presentazione dei genitori che mi ha sempre fatto paura e suscitato ansia! Mi trovo adesso con un vuoto e soffro tantissimo, sono ossessionato perché non so se la amo o no e sin dall’inizio me lo chiedevo sempre! Ho la fretta di saperlo voglio capirlo a tutti i costi, io la voglio tantissimo bene avvolte mi dico da solo “io la amo” ma non ce l’ho mai detto, ho paura che non è così! mi dispero! Non voglio lasciarla ci starei malissimo perché so che lei ci starebbe malissimo! Esprimo desideri e prego come un bimbo e chiedo sempre a dio che mi fa continuare questa storia perché non voglio perderla voglio resistere, cerco di capire, voglio capire a tutti i costi! Lei oltre ad essere stupenda è più dolce di uno zucchero, acconsente a tutto quello che voglio, un altra ragazza al posto suo mi avrebbe mandato a fare in culo da un bel po! Ora paragono sempre la storia d oggi con quella precedente che è durata pochissimo, io ero nello stesso modo ansioso ma non è che ci volevo così tanto bene come ne voglio a questa, ero indeciso in tutto anche nel fare l’amore, mi ponevo sempre il problema “e mo? e adesso che faccio, madò la devo andare a prendere?!?!? e poi?! quando l’accompagno?? “, fui lasciato da lei stavo malissimo soprattutto quando la vedevo in comitiva, cercai diverse volte di riconquistarla ma lei non ne volle più sapere e si mise con un mio amico! Adesso sono convintissimo che se la mia attuale ragazza mi lascia e mi tratta male io ci rimarrò malissimo, e sicuramente ci perderò la testa e cercherei di riconquistarla! Ho paura di perderla e nello stesso tempo di farla stare male perché non sono capace di continuare!
Chiedo per cortesia qualche opinione, un suggerimento, un consiglio che mi aiuti a capire questo mio stato! per favore aiuto!
RISPONDETEEEE CIAOO

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

- Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

24 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    19simone70 -

    Il problema non è la tua ragazza o i tuoi rapporti precedenti, nonostante sono critico sul tuo modo di corteggiare e vivere i sentimenti, ma non mi esprimo su questo, tu hai un problema da affrontare con uno psicologo, tendi alla paranoia, cosa che poi influisce su tutti i rapporti che hai, non solo con la tua fidanzata, ma anche quelli interpersonali.
    Non hai niente di esagerato sia chiaro, solo che se uno una volta che ha accettato di avere un problema, cerca di affrontarlo con le debite misure, e nel tuo caso ti consiglio proprio di andare da uno psicologo, ne trovi sicuramente anche presso alla tua ASl, se hai problemi economici, oppure presso un consultorio, che a sua volta ti darà miglior indirizzo, ovviamente ti auguro di trovare persone preparate e sopratutto coscienziose, semmai, rivolgiti ad un’altra ASL se ti è possibile nel caso di una “malasanità”!

    Quanto al resto, se si ama tanto, poi, è facile lasciarsi male nel caso sia così, non ci sono vie di mezzo per quel che mi pare.

  2. 2
    Pietroans -

    Grazie per il consiglio Simone!
    Io so di avere problemi e di essere paranoico,me ne sono accorto ,parlo sempre della stessa cosa e faccio casini e paranoie anche nelle amicizie!In questo mio stato non riesco a capire i mie sentimenti,l’unica cosa che so è che le voglio tanto bene ma nello stesso tempo soffro perchè sono insicuro!Da me partono le chiamate ,da partono le uscite,decido sempre io ,ma spesso succede perchè mi dispiace non farlo,poi , al momento in cui ho organizzato mi sento ansioso,ho fretta di andarmene anche se non lo dimostro,nella mia testa sempre :”e mo?lei è la mia ragazza?che faccio ?dove andiamo e poi?”, nn vivo serenamente in coppia ma nello stesso tempo penso che lei è quella che voglio e che meglio di lei non c’è nessuno per me,la voglio tanto bene,la coccolo gli chiedo gli abbracci e i baci,cerco di parlarci e mi lamento spesso dei mie mali in generale!Avevo gia superato questo periodo ma è ricomparso!Vorrei stare bene con lei e stare tranquillo ma ci si mette sempre il fatto dei genitori che volgliono da lei un ragazzo che sia il massimo!!Penso che mi ci vuole un aiuto di qualke esperto per superare questo mio momento di crisi!Non lavoro da un anno e non so nemmeno che voglio fare e che farò nella vita!
    Ciao

  3. 3
    Pietroans -

    Dimenticavo una cosa…
    parecchie volte avevo l’opportunità di poter fare sesso con altre ,sono stato tentato ma non ho ceduto xkè mi sembrava bruttissimo nei confronti della mia ragazza!

  4. 4
    Antares -

    Ciao Pietro,
    ti scrivo per dirti che io mi trovavo nella tua stessa situazione fino a qualche attimo fà. Inizio Marzo conobbi una ragazza,mi inizio a piacere da subito. Ci mettemmo insieme e abbiamo condiviso un sacco di bei momenti insieme,anche se è durato veramente poco,circa 2 mesi xkè a me venne una crisi identica alla tua,gli dissi tutto e ci lasciammo.Avevo dei tremendi dubbi e un peso sullo stomaco,non ero sereno. Dopo diverse settimane che ci siamo rivisti di rado,ce stata qualke altra settimana che ci siamo persi di vista,fino a quando non ho deciso di ritornare,sempre io. Torno xkè mi sentivo diverso,sicuro di me. Ovviamente lei non si fidava di me,e quindi la cosa è stata molto graduale.Ad inizio Agosto lei è andata in vacanza con degli amici,e io ci stavo male xkè mentre io volevo ritornare,lei non mi considerava,in quanto stava li con gli amici. Poi torna dalla vacanza e va dai genitori in montagna,e io vado li a trovarla 4 giorni. Siamo stati benissimo,quei quattro giorni. Poi decido di riandarci questo weekend,e mi succede che mi sento di nuovo ansioso,triste,come mi capitò la prima volta. Cerco di resistere fino a quando oggi gli ho detto che avevo la stessa crisi dell’altra volta. Adesso è finita davvero. Soffrirà,io soffrirò.. sicuramente più a lungo in quanto adesso sono rimasto completamente solo,perchè ho litigato anche con degli amici per andare li da lei(i rimanenti amici sono quasi tutti fidanzati). Mi trovo in uno dei punti più bassi adesso,ma devo guardare avanti e pensare che esistono miliardi di persone su questa terra,e cercare di capire veramente cosa voglio,ma sopratutto CHI. Ti consiglio di liberarti di quello che hai dentro,anche con un tuo caro amico,magari starai male inizialmente,ma poi passerà. Devi solo pensare a te stesso.

    In bocca al lupo.

  5. 5
    rossana -

    Pietroans,
    e credo bene che sarebbe stato “bruttissimo” far sesso con altre ragazze! questa tua affermazione, comunqe, sembra abbastanza positiva per confermare il sentimento che nutri per lei.

    provi il desiderio di fare tutto il possibile perchè lei sorrida e sia felice? se sì, a mio avviso sei sulla buona strada…

    dovresti però anche cercare di avere un lavoro e di poterle offrire un futuro, e non solo per piacere ai suoi genitori… abbi cura di te e cerca la strada per risolvere i problemi di ansia e le crisi di panico…

  6. 6
    19simone70 -

    Di sicuro non stai passando un bel momento, il suggerimento dato dai due utenti precedenti a questo scritto, cioè quello che tu devi prima di tutto pensare a te stesso, è sacrosanto, e questo non deve confondersi col pensare solo a te stesso in senso egoistico, ma capisci bene che, se non riesci a sentirti sereno nelle tue decisioni, caparbio nell’affrontare la vita per quanto nefasta, e per il lavoro, cè poco da dire, dipende da tante cose, non solo se ce ne è o no, se non ne trovi qui, ne troverai da un’altra parte, la paura di sicuro non è un motivo per stare fermi in un solo posto, poi dipende da cosa vuoi fare e tanti altri problemi che non sto qui a discutere, perchè credo sia impossibile affrontarli, se non gradualmente e con cognizione di causa.

    Quanto al lato sentimentale, mi sono espereso nei primi post, qui aggiungo solo un punto di vista in più, quella donna la perderai, non perchè non sai se gli vuoi bene o la ami, ma perchè la cosa deve funzionare da ambedue le parti, se da una parte cè troppa energia spesa e l’altra assorbe, è brutto segno per me, nonf unziona e sopratutto, la vita si affronta in due, siamo nel 2011, il maschilismo deve darsi una sterzata, e se vi guardate nei sentimenti come nei problemi, in due, ok, sennò, accogli il consiglio di andare da uno specialista, perchè non puoi pensare di fare tutto da solo, dal corteggiamento fino al matrimonio e via dicendo, e l’altra che fà? la calza? o le corna?

    Quanto ti ho detto in precedenza, vale sopratutto perchè per me, hai bisogno di imparare ad accettarti e poi a controllare un pò la tua emotività, non credere di essere solo, e sopratutto non te ne vergognare di andare da uno specialista, vai, fattene un’idea, poi se ritieni il caso di smettere, smetti, magari dopo averne parlato con lui.

  7. 7
    Pietroans -

    grazie a tutti per i consigli…avete tutti centrato l’argomento e quindi capito la mia situazione!Oggi mi sento un po meglio,manca il lavoro,cerco di capire che mi piace e nel frattempo mi preparo per l’intervento che devo subire all’anca.Con la ragazza va un bel po meglio ,la voglio sempre piu bene e mi rendo conto che nn voglio e non devo perderla!cercherò di metterm in sesto e poi vi riscriverò…baci vvb

    xAntares se ti manca o la rivoui o casomai hai cercato di rirpovarci vuol dire che è lei quella che ami solo che forse hai paura? trova Philofobia e fammi sapere io penso che ho questa cosa anke se in generale io vivo con ansia e paranoia!

    xRonssana, si penso di essere sulla buona strada con lei,sono sicucro che se va afinire con lei io ci rimango malissimo,vorrei solo essere sicuro,ma questa mia insicurezza la ho in tutti i campi lavoro amore cibo sesso aspetto colloquio quasi in tutto,io penso che sia l’ansia non lo so ma si sicuro soffro,non mi va di star fermo in qualke parte,sento tipo una frenesia,poi quando so di dover andare da qualke parte tipo un matrimonio o al mare prima di andare già penso di volermene andare,non so che mi succede!Aiutoo

  8. 8
    Moreno -

    ciao ragazzo di 27 anni :P…. tu la vedi complicata, ma io la vedo mooooolto ma molto facile purtroppo…. SOFFRI DI ATTACCHI DI PANICO E ANSIA…. ho vissuto quello che hai vissuto tu, purtroppo ora non te ne rendi conto perchè ci vivi, ma in una situazione del genere in noi è piu alto un certo senso di sopravvivenza. Le nostre energie servono per non farci mai crollare o esplodere, anche perche i problemi di ansia ggi se capito che non sono dovuti a stati mentali inguaribili, ma da problematiche fisiche…. scommetto che hai anche problemi posturali…

    come risolsi queste problematiche ecco che scattò il sentimento dell’amore di nuovo…… hehe proprio cosi si puo amare totalmente se tutte le tue energie possono essere a disposizione dell’amore, ma se gran parte servono per non fari crollare, lunica cosa che sentirai sarà la mancanza dell’altro o un bene

  9. 9
    Davide -

    Ciao… Una domanda per Moreno, come ne sei uscito? E in quanto tempo? Sono nella stessa situazione dell’autore del post… Trovo un’incredibile difficoltà nelle relazioni… Inizio la frequentazioni chiedendomi in maniera ossessiva ancora prima di uscirci come andrà, se mi piacerà, con la conseguenza che mi ritrovo dopo mesi o anni, con la stessa persona, fidanzato, ma con una confusione terribile… Mi piace? La amo? Ma se l’amassi non dovrei sentirmi completamente preso da lei? Non dovrei avere solo occhi per pei? Poi passo ore a guardarla… Le guardo il naso, come è truccata, i capelli… Mi piacciono cosi? E ci compulso sopra… Passo ore a rimuginare… E l’ansia sale e sale sempre più… La mattina mi sveglio e il primo pensiero è “ma io l’amo?” È pazzesca tutta questa situazione… Seguono poi attacchi di panico, pianti improvvisi… Sforzi di vomito nervi tesi che mi fà male il braccio, o lo stomaco… Credo che tutto questo sia dovuto ad un trauma passato, dove ho sofferto molto per una relazione… Dove un giorno sembravo amato e il giorno dopo mi lasciava… Una confusione e una sofferenza pazzesca… Ora da quel fatto sono passati 4 anni, dove ho avuto 2 relazioni serie in cui una è finita in modo catastrofico, l’altra è ancora in corso e con questa persona mi sono confessato le ho detto tutte le mie sensazioni, come mi sento, e lei mi ha capito, in quanto anche lei soffre di ansia e di disturbi ossessivi compulsivi in quanto è stata anoressica rischiando per un pelo la vita… Le cose piano piano sembrano migliorare e siamo insieme da quasi 2 anni… Ma a volte l’ansia ritorna forte (tengo a precisare che è sempre presente in modo molto infimo e sottile) poi salgono sensi di colpa… Però quando litighiamo e mi sento che stò per perderla sembra che tutto sparisca, come se avessi un senso di sopravvivenza che mi aiuta… È tutto molto strano, confusionale… Che ne pensate?

  10. 10
    Nino 47 -

    Ciao io mi trovo nella stessa identica situazione, da un giorno all’altro mi sono chiesto, ma se non la amo???
    Tutto sta nel bene che le vogliamo, e di conseguenza abbiamo la paura di deluderla e illuderla facendo affiorare le nostre insicurezze fino a che dalle fantasie, si passa alla pratica per cercare di sbarazzarsene, come e capitato a me, io la mia ragazza la amo, ma per due volte le ho chiesto pause e una volta le ho anche detto che la avrei mollata. avevo crisi, piangevo, e un attimo dopo succedeva che se spostavo l’attenzione su qualcos’altro mi dimenticavo su cosa stavo a rimuginare, sono stato da cani e lo sto in parte anche ora per piu di 4 mesi.
    Ora vado dalla psicologa una volta al mese, lei dice che il problema e il semplice fatto che mi faccio domande che non devo pormi e mi ha dato degli esercizi da fare per potere spostare l’attenzione…
    Ricorda che se non ci pensi, in un modo o nell’altro le cose si risolvono 🙂 ora io sto con la mia ragazza, so di amarla, a volte mi parte l’ansia e comincio a basarmi su delle piccolezze e dei difetti estetici, ma ormai quando mi vengono in mente queste cose le lascio da parte non ci do piu peso, L unico problema é sapere dare il giusto peso ai pensieri, come aiuta molto lo yoga o lo yoga della risata!!! E imparerete come sto cercando di fare io a guardare queiproblemucci che ci creiamo da un’altra prospettiva!! Vi tranquillizzo, se questo e il vostro caso, dicendovi che quella lei o quel lui vi piace o altrimenti non vi fareste certe domande e non avreste certi dubbi. Anche se so che non servirà tranquillizzarvi ahahah perche domani ricomincerete come faccio anche io a farmi delle domande del cavolo ma ecco qua il trucchetto 🙂

    So che vi diranno Non pensateci, ma so bene che e difficilissimo… Io pero sto migliorando la mia situazione attraverso esercizietti che pian piano sono sempre riusciti a farmi deviare l attenzione, senza manco a farmi pensare al Fatto di non pensarlo, altrimenti siete nella cattiva strada.. Non pensarci vuole dire NON PENSARCI! Io non lo faccio per me stesso questo, lo faccio per voi perche mi rispecchio in come vi descrivete e so il momento che starete passando, Comunque

    L’esercizio e semplice, pensare a 10 cose belle fatte ogni Giorno!!! Di notte prima di andare a letto, pensate a 10 cose belle che avete visto o fatto durante la giornata e in piu vi consiglio di andarvi a vedere su youtube “yoga della risata”

    Senza andare a vedere su internet le risposte a quelle domande insignificanti che mi pongo anche io, vi fara solo aumentare l insicurezza

    Saluti spero di esservi stato di aiuto:) se volete altri consigli ci sono

    E voi che state leggendo questo commento, Voglio che questa sia l’ultima volta che andate a cercare su internet certe Cose ok?:) Io sono stato molto male e si non lo ho detto ma ora purtroppo devo affrontare anche qualche altra para che mi sono posto sulla mia sessualita.. Ecc.. Ecc.. Ma ora sono sulla strada giusta:)

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili