Salta i links e vai al contenuto

Basta con la vita

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti,
mi chiamo Luca ed ho 31 anni e vi scrivo non x essere capito ma ascoltato.
Da circa un paio di settimane ho perduto la ragazza con cui sono stato x 4 anni e mezzo e soprattutto mi ritrovo solo. Io non vivo più nella mia città bensì in un’altra a 500km di distanza quindi gli amici li ho perso tutti, o meglio ho riallacciato ma io ci sono quasi mai e quel poco che ci sono giustamente loro hanno lavoro e fidanzate e dopo vengo io.
La mia famiglia è composta da 2 sorelle e mio padre, xché mia madre l’ho persa 3 anni fa ed il rapporto con loro è nullo, mi spiace dirlo ma in questo momento sono gli ultimi a cui posso chiedere aiuto.
Dove vivo sia x il lavoro che faccio sia un po’ x il fatto che ogni gg che passa divento sempre più cupo non ho rapporti se non del tipo lavorativo.
Con la mia ex c’era un rapporto che si è escluso tutti ora dopo che non c’è più posso solo dire che era diventata abitudine e non più amore. Vi dico solamente che non ho più voglia di vivere, non ce la faccio più, x me sto perdendo tempo a rimanere in vita. CERCO AIUTO; non trovo via d’uscita, sono solo, depresso, senza voglia di vivere, so già che il tempo aggiusta tutto ma guasta anche. Non solo vorrei morire ma voglio essere totalmente cancellato una volta che sono morto. Sono il più grande fallimento della storia umana, anche i casi più difficili hanno una soluzione, il mio no.
Ho deciso che x farmi male non mangerò mai più (già lo sto facendo da diverse settimane) ed occuperò il restante tempo a qualche associazione di volontariato, così almeno x qualcuno ho contato.
NON CE LA FACCIO PIÙ (SCUSATE SE RIPETO QUESTO MA SONO STANCO STANCO STANCO STANCO)
NON HA PIÙ SENSO NULLA TANTO SE SCOMPAIO NON SE NE IMPORTA NESSUNO.
GRAZIE DI AVERMI DATO ASCOLTO
GRAZIE DA UN POVERO IMBECILLE

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

9 commenti

  1. 1
    antonio111 -

    Caro amico, non ci crederai ma sono nella tua stessa identica
    situazione, e per di più ho anche io 31 anni. Mi ritrovo perfettamente
    in ogni tua parola, anche io sono stato abbandonato e sono completamente
    solo, anche io vorrei non solo morire ma essere cancellato, anche io non
    sto mangiando più… Per favore contattami, forse possiamo aiutarci…
    floydxxx@katamail.com

  2. 2
    Clara -

    Ciao Lucana!

    Ovviamente non ho la cura per il tuo malessere… vorrei, però, che riflettessi su una cosa. Hai detto che passerai del tempo in una associazione di volontariato, giusto? Io sono una ragazza disabile e appartengo ad una associazione. Non ho problemi tali da dover “dipendere” da un volontario, ma ci sono ragazzi che trovano nei volontari “un punto di riferimento”, “una guida” e ci rimarrebbero molto male se un giorno dovessero perderla. Ecco, dovresti considerare l’eventuale esperienza di volontariato non come “l’anticamera della morte” ma “l’anticamera della vita”. Ti assicuro che fare il volontario ti aiuterà!

    Un abbraccio!!!

    Clara

  3. 3
    Cronico -

    ti invito a mangiarti due bistecche,a pancia piena si ragiona meglio.e ammazzarsi per essere stati lasciati non è poi così dignitoso eh.oddio voglio capire per l’aver ammazzato qualcuno,il senso di colpa,ma l’essere lasciati non ti dovrebbe poi deprimere più di tanto.quanto al fallimento umano,pensa a un personaggio come Hitler.per risollevarti di morale guarda The Big Bang Theory in italiano

  4. 4
    gianluca.jc -

    Ciao,
    mi ha colpito molto quello che hai scritto perchè è capitato anche a me di voler
    seriamente smettere di vivere. Ci sono stati momenti in cui mi sentivo inutile, triste,
    abbandonato, e devo dirti che anche adesso sono triste per la fine di una storia, che
    ha fatto riemergere tutto il resto.
    Non voglio dirti frasi scontate, so cosa vuol dire sentirsi stanchi della vita, e so che
    non è bello.
    Dalla mia esperienza posso dirti che mi ha aiutato molto andare da una psicologa
    che vedo ancora. Spero tu possa considerare un’alternativa al suicidio.

  5. 5
    lucana -

    grazie a tutti delle vs risposte. Il mio problema non è dato da una semplice scoppola amorosa ma proprio da un dramma esistenziale. Io non sopporto l’idea di vivere tremo al pensiero perchè è uno strazio. La mia ex mi teneva appeso ad un filo come è cascato questo, ADDIO. Si progettava un figlio ma lei ha avuto tanti problemi culminati con la sterilità. Se qualcuno pensa che è un male d’amore si sbaglia perchè con lei era diventata abitudine tutto, certo mi manca ma non da addossarle una mia perdita.
    Io sto male semplicemente perchè non riesco a vivere, sto male,ma male male male.Sarei anche una persona simpatica, socievole, di bell’aspetto ma vivo con le unghie. Darei tutte le mie forze a gente che ne ha bisogno sul serio perchè io non c’entro nulla con il mondo, l’universo, i pianeti, il paradiso e l’inferno, vorrei solamente essere dimenticato anche dal padreterno solo cosi puo’ cambiare qualcosa. Credetemi lo so che nella vita il sole ritornerà a splendere,ritornerà ad oscurarsi per tornare nuovamente a splendere ma io non ho più voglia di giocare, solo il corpo aspetta di cessare perchè per il resto io già sento che non sono più qui.
    Comunque grazie davvero ragazziper il conforto che cercate di darmi
    Luca

  6. 6
    blackb -

    Credo che tu sia un imbecille,e scusa se mi permetto.il fatto di star solo,il fatto che tu possa esser depresso o che nn mangi nn c’entra niente con quello che e’il grande dono della vita.hai la fortuna d star su qst mondo e quindi vivilo,goditelo.tt soffriamo vuoi per un modo vuoi x un altro ma la soluzione nn e’morire,ma vivere,combattere,trovar la forza x esser orgogliosi d se stessi.forse far volontariato t puo far solo bene t mettera’davanti una prospettiva che tu egoisticamente nn stai neank considerando

  7. 7
    linsan60 -

    ciao, anche io sono un pò come te…ho scritto una lettera, leggila.Intanto ti voglio,dare il suggerimento di contattare la USL più vicina a te che abbia il Centro Salute Mentale e chiedere aiuto. Non devi, farti prendere da questo momento e come dico nel titolo della mia lettera “è facile dare consigli,quando si è dall’altra parte”. PROVACI! In bocca al lupo e un cordiale saluto Sandro

  8. 8
    Ucc -

    Ciao luca, probabilmente di quello che ti scrivo non te ne importa niente; ma io penso, che già il semplice fatto che tu stai pubblicando la tua situazione su internet significa che vuoi farti aiutare; non vuoi morire, vuoi risorgere; se tu avessi la possibilità di ricominciare tutto da zero, beh, non ci proveresti?

    ecco, voglio dirti che in realtà, tutto quello che ci circonda, è una cosa determinata, che non puoi cambiare; quello che puoi cambiare, è la maniera con cui le cose ti rispondono.

    è un concetto difficile, astratto.. ma se ci pensi, è così.

    quello che sto cercando di dirti, è che se tu guardi alla vita attraverso la negatività, solo negatività vedrai; ma nel momento in cui tu vivrai la tua vita attraverso la positività; le cose, le persone, la tua vità, comincerà a vedere uno spiraglio di positivià.

    Ti faccio un esempio, per quanto esso possa essere ingenuo da paragonare alla vita stessa:

    _conosci una persona; se tu con questa persona ti relazioni in maniera negativa, esprimendo tristezza, depressione e magari anche un po’ di cattiveria. In cambio, riceverai solo quello che tu hai riserbato per essa.

    ma se tu..

    _conosci un persona; e con questa persona ti relazioni in maniera positiva, esprimendo simpatia, solarità, gioia, affetto e qualsiasi altra tua cosa positiva che, sicuramente, per quanto remota possa essere, possiedi dentro di te; allora riceverai altrettante splendide cose.

    spero che le mie parole non siano vane; spero che tu proverai a fare quello che ti ho detto, anche se è molto difficile lo so; spero anche, che tu riesca ad uscire da questa situazione..

    ricordati che lavoro, amici e amore sono tutte cose che vanno bene solo quando noi stessi stiamo bene per primi. quindi concludo dandoti una piccola frase che puo’ forse servirti come filosofia di vita “tratta gli altri come vuoi essere trattato tu, e vedrai che sarai ricambiato”.

  9. 9
    E -

    Sono d accordo con Cronico. Suicidarsi è un capriccio. Pensa ai malati gravi che ancora apprezzano il dono della vita. Per te basta una giusta cura con SSRI e il miracolo è fatto. Tempo e un altro amore.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili