Salta i links e vai al contenuto

Auguri di Natale

Lettere scritte dall'autore  

Buongiorno, volevo chiedere una Vs. opinione: in una trasmissione televisiva mi è capitato di sentire una fantomatica esperta di “bon ton”, che dava consigli sulle prossime feste natalizie e quello che mi ha colpito di più è questo, vietato scrivere e inviare biglietti di auguri (come si faceva una volta, con la posta), perchè obbligano chi li riceve ad una risposta. Bene invece gli sms di auguri, tra una portata e l’ altra del cenone o del pranzo di natale, perchè vuol dire che tra un boccone e l’ altro ho trovato il tempo di pensarti.
Ma non vi sembra una grossa stronzata?
Io per prima sono favorevole agli sms, mi piace riceverli ed inviarli, però se qualcuno mi manda un bigliettino, be’ mi commuovo e non mi sento affatto obbligata a rispondere, è un piacere farlo, è una cosa che mi fa stare bene, è ovvio che è una cosa del tutto soggettiva, ma io penso che nessuno si possa dispiacere di ricevere un cartoncino di auguri.
Perciò, ditemi che ne pensate? Meglio abbandonare questi sentimentalismi e convertirsi del tutto all’ imperante (ma a volte impersonale) tecnologia?
Buona giornata a tutti.
P.S. Mi dà fastidio però, che certa gente si prenda la “briga e il gusto di dare a tutti il consiglio giusto”, come imperativo quasi.

L'autore ha scritto 44 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità

3 commenti

  1. 1
    filippo -

    “P.S. Mi dà fastidio però, che certa gente si prenda la “briga e il gusto di dare a tutti il consiglio giusto, come imperativo quasi”

    ti lamenti di queste cose, ma non porti anche tu quei ridicoli jeans sottombelicali e i corpetti sovraombelicali che favoriscono le patologie renali?!
    e non sono queste le “obbligazioni” ad una moda di merda che però ti “suggerisce il meglio” da indossare, anzi te l’impone?! e che dire delle ridicolissime, antiestetiche scarpe a punta da supercoatto del Tiburtino VI?!
    perfino i cottonfioc, moderno sostituto del dito degli antichi romani adesso non sono più “salutari”, ma bisogna usare la novità tecnologica dello spray d’acqua marina.
    sono le caratteristiche di questa società fallimentare, demenziale e che non ha più nulla di serio da dire a nessuno.
    quando si è in questa situazione anche le trasmissioni becere della De Filippi hanno un loro indice d’ascolto.
    quanto ai biglietti di Natale, come per il resto, mi sembra che ognuno dovrebbe fare quello che si sente di fare senza dare ascolto a nessuno, men che meno ai sociologi, agli psicologi, ai bontonisti .. agli “esperti” insomma!

  2. 2
    mikman -

    Ciao lipsia,secondo il mio modesto parere,in questo caso il “bon ton” può andare a farsi friggere,mettere delle regole,diciamo di buon comportamento per degli auguri di Natale è veramente esaggerato.Il Natale è un giorno di festa per tutti,o quasi,e ricevere una telefonata,un sms,o un biglietto con scritto TANTO AUGURI DI BUON NATALE,penso che sia una cosa bellissima,perchè almeno in quel giorno particolare,si lasciano da parte incomprensioni e malumori,è un giorno di festa è va vissuto come tale. Buon Natale anche a te!!

  3. 3
    Salvatore Termini -

    Ogni anno è mia abitudine inviare biglietti d’auguri (con la posta) a persone conosciute ma che non c’è un vero e proprio rapporto di amicizia.(Direi conoscenti).
    Alcuni mi rispondono, altri no! Mi fa piacere quando mi rispondono e non ci rimango male se invece alcuni non si fanno sentire!
    Purtroppo capita spesso che i sentimenti e gli affetti non vengono ricambiati!

    Salvatore Termini

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili