Salta i links e vai al contenuto

Auguri a chi soffre

Non è che ho scritto così per niente, ho scritto cosi per numerosi motivi.
Il primo, chi sta bene non va su internet, chi ha un dialogo in multilingue lo stesso non viene qua a vedere chi soffre, allora io mi riferisco in particolare a chi soffre dentro. Io soffro non perché mi sono separato ma perché i miei figli non mi riconoscono più come loro padre. Allora a tutte le persone che soffrono moralmente e psicologicamente dico a tutti auguri sinceri e se potete fare passaparola degli auguri che il buon bambino ci dia la forza di vivere, lottare e che il natale 2010 possiamo dire tutti noi che il cielo da grigio scuro almeno è diventato grigio chiaro.
Noi siamo essere umani e a volte vedo che la persona benpensante da più attenzione ad un cane abbandonato vicino ad un portone che ad una persona che sta abbandonata vicina allo stesso portone, anzi per la persona esiste il rischio che viene chiamata magari un agente della pubblica sicurezza.
Allora a tutti indistintamente auguri di buon natale e chi ha fatto anche il compleanno come me auguri doppi visto che a me nessuno li fa, me li ho fatti davanti allo specchio con una bottiglia di acqua in mano facendo finta dello spumante.
Lo so è triste ma non dobbiamo fermarci, cosi ci attanaglia la depressione, la solitudine, tanti cattivi pensieri, non dobbiamo arrivare a questo.
Scrivete quello che volete vi rispondo sicuro ascoltate musica classica da meno nostalgia del natale.
Ciao e auguri a tutti, luigi.

L'autore ha scritto 15 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Riflessioni

14 commenti a

Auguri a chi soffre

Pagine: 1 2

  1. 1
    geko -

    “chi sta bene non va su internet” quanto è vero!

  2. 2
    Stefy -

    Posso farteli io gli auguri?????!!! Me lo permetti?
    TANTISSIMI AUGURI, doppiamente.
    Sai mi è venuta in mente una persona che come te compiva gli anni il giorno di Natale, una persona che mi ha fatto tanto male, è il primo anno che non c’è: l’ho pensata lo stesso, non so perchè.
    Io sto male dentro, ma perlomeno ho gente attorno. Per quanto la maggior parte dei rapporti sia superficiale e gli auguri siano solo una vuota convenzione, non sono da sola, sono “solo” sola dentro. Ma soprattutto stamattina mentre vedevo la mia mamma preparare il pranzo mi sono sentita triste, lo so magari è sciocco, ma ho pensato a tutte le persone sole, quando c’è festa intorno è ancora peggio..
    Mi sono chiesta se da vecchia mi lascieranno sola, e mi sono detta che se potessi inviterei da me tutte le persone senza compagnia.
    Grazie per quello che ha scritto, davvero..
    Un abbraccio

  3. 3
    gigino371 -

    per geko ,vedi io internet lo considero un appiglio su dove aggrapparmi e di momenti neri ne ho avuti tanti dal 23/11/2004 prima quando stavo come la massa diciamo bene su alcuni argomenti non andavo proprio su internet da allora invece…ancora auguri ciao luigi

  4. 4
    gigino371 -

    per stefy ciao non pensare a quando sarai vecchia e sola,ti confesso che ho messo un annuncio dove dicevo ad una persona sola che per non stare solo poteva ospitarla o se voleva mi ospitava molti hanno letto ma nessuno ha chiamato allora godi e apprzza quelle persone che hai ti faranno sicuramente una palla di amore intorno e goditi queste festività per cento anni che il prossimo sia sempre migliore dell’ultimo ciao auguri a te e alle persone vicino a te con tanto bene e pace ciao.luigi

  5. 5
    lipsia -

    E’ terribile vedere come tanta gente soffre di solitudine, e lo è ancora di più il giorno di Natale, giorno nel quale non si celebra più l’ amore e la condivisione, ma la gara a chi ha ricevuto o fatto il regalo più bello.
    Io odio la retorica del – a Natale siamo tutti più buoni – penso che mai come oggi, a Natale ognuno si fa i c…zi suoi alla grande, ciascuno perso nei festeggiamenti e nel pensiero di dove andare in vacanza. Persino i bambini sono annoiati e non conoscono minimanente la magia che può regalarci questo giorno.
    Regali? A chi manca qualcosa oggi giorno? Persino io che non lavoro, non ho nulla di cui lamentarmi, ho potuto offrire ai miei figli un buon pranzo, regalare ai miei genitori qualche bottiglia di vino discreto.
    Ma tutto fatto per dovere, con poca partecipazione e anche con la noia di dover cucinare e dovermi spostare da casa mia a casa dei miei, a 1 km di distanza. Sognavo un giorno diverso (erano anni che non trascorrevo il Natale a casa), invece sono venuti irrimediabilmente a galla rancori non ancora sopiti, si sono fraintese parole, si è fatta notare la differenza tra i regali, come per misurare la quantità di amore. No grazie, non voglio più avere una giornata così.
    Mi hanno commosso molto di più gli auguri dei miei parenti lontani, arrivati attraverso Facebook.
    P.S. Non sono d’ accordo con ciò che ha scritto Gigino:chi sta bene non va su internet, dipende secondo me dall’ uso che si riesce a fare di questo mezzo. Che forse ha spersonalizzato i rapporti umani, ma ha inevitabilmente accorciato le distanze.

  6. 6
    Cantautore -

    Ciao,
    c’è anche chi non ha problemi e va su internet solo per passare il tempo o per fare qualcosa di diverso o per divertirsi. Ma è anche vero che la maggior parte delle persone lo fa perché ha dei problemi ed è sempre in cerca di qualcosa, nella speranza di riuscire, così, in qualche modo, a colmare i grossi vuoti che ha dentro. Sceglie quindi di comunicare comunque, tramite Internet, le sue sensazioni e i suoi pensieri, ma anche qui trova l’incomunicabilità perché la rete è anche questo, un mondo di messaggi in un universo di sordi!
    Quindi è solo un iluuso, se pensa di trovare su internet delle persone sincere, l’amore e la chiave della propria felicità.
    Perché, anche se gli altri hanno un ruolo importante nel contruibuire alla propria felicità, la chiave della propria felicità, in realtà, si trova racchiusa solo in noi stessi e non negli altri; basta quindi solo saperla cercare e trovare! Perché è anche vero che chi non sta bene prima con se stesso, non starà mai bene nemmeno con gli altri, anche se lo so che allo stesso tempo questa, putroppo, è un’impresa molto ardua e che non è affatto facile poi metterla davvero in pratica. Altrimenti non ci sarebbe in giro tanta tristezza e tanta solitudine (i due più grandi mali dell’uomo, questi) che rendono la vita insopportabile e, appunto, triste, grigia e vuota!
    Ma basterebbe ricevere anche un semplice sorriso, oppure una semplice parola di conforto,, ma soprattutto un semplice ti voglio bene affettuoso e sincero, per sentirsi un po’ meglio e un po’ meno soli.
    E, tante volte, vorremmo poter tornare anche bambini perchè le ginocchia sbucciate fanno meno male dei cuori infranti e troppo bisognosi d’amore e d’affetto, perchè poi quando apri poi il tuo cuore a qualcuno, quella persona non aspetta altro che averlo per se, infilarci un coltello dentro e spingerlo fino a quando è trafitto del tutto, restituendotelo poi a pezzettini, dopo avertelo prima rubato! Che meraviglia!
    Buone feste anche a te.
    Un caro saluto.

  7. 7
    Cantautore -

    Ah, dimenticavo, che è vero, come ha detto Lpsia, che internet ha accorciato le distanze, ma è anche vero che (e questa mi sembra una frase molto significativa) il cuore dell persone che Trovi su internet, rimarrà sempre, per modo di dire, al’entrata di casa, sulla porta e che non riuscirà mai quaindi a varcarne la soglia, talmente sono vuote, false e superficiali tante persone soprattutto su internet, più che nella vita reale!
    Tranne qualche rara eccezione, ovviamente!

  8. 8
    Survivor -

    ….partecipare a questo forum mi aiuta parecchio…perchè mi permette di non farmi sentire l’unico così tremendamente solo..
    e così depresso…
    Auguri di Buon Natale a tutti quelli che passano per di qua…

    Complimenti a lipsia per il tuo pm…hai ragione…

  9. 9
    gigino371 -

    per lipsia ora sono tornato da una funzione religiosa e ti posso dire quello che vanno in chiesa per incontrarsi e spettegolare sul fatto dei giorni primi dei regali come tu accenni e via dicendo.io che ho 60 anni e il natale quando ero piccolo si vedeva diverso e si sentiva diverso per il periodo che era,a parte che ogni anno ha il suo periodo.scommetto però che se ti arrivava una vecchia cartolina di babbo natale con gli auguri e una frase che la persona ti scriveva col cuore forse eri rimasta ancora più contenta eppure era solo una cartolina che il postino ti consegnava.la tecnologia!!!! è bella però trovare una cartollina e leggerla poi conservarla è molto in solo che a me non sono arrivati ne tramite msm ,ssm faceboox o altro allora auguri a te alla tua famiglia e anche a coloro che non sanno proprio la tecnologia. che il buon bambino come è nato lui in una ,mangiatoia possa far si che tutti i bambini nascano dove regna amore,pace e quel lo che basta per vivere. ti dico una cosa che mi è rimasta impressa a santo domingo esiste un monumento eretto da un dittatore che poi fu ammazzato dicono dalla cia su questo monumento è scritto sotto un paio di piedi scalzi .nessun bambino deve essere scalzo.purtroppo ancora oggi molti bambini son ancora scalzi che questo natale ci sia un miracolo per tutti.ciao e scusa se ho dilungato

  10. 10
    gigino371 -

    per cantautore grazie degli auguri,sai in un piccolo libro che ho scritto riguadante la mia situazione ma coinvolgendo tante persone che come me hanno perso la luce dell’amore dei propri figli.allora esiste un paragrafo dove dico è meglio un sorriso oggi da vivo che domani fiori o tombe di marmo di prima scelta domani non serve. oggi quel sorriso o una parola ,so che riempie il mio cuore e come penso il cuore di tanti genitori che i figli non riconoscono più di avere la mamma o il papà.anche a loro il mio augurio che il bambin gesù possa far aprire almeno uno spiraglio dagli uni,verso gli altri e viceversa ,l’amore per il partner è una cosa l’amore di sangue è tutt’altra cosa.scusate se insisto su questo.auguri cantautore e ti dico fai un esperimento io l’ho fatto e non dico il risultato non so dove abiti ,ma una mattina mentre cammini per fatti tuoi e incroci sullo stesso marciapiede una persona che tu non conosci non importa uomo o donna prova a dargli un saluto solamente e poi mi farai sapere.ciao e tante cose belle e semplici.luigi

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili