Salta i links e vai al contenuto

L’assurdo fluire degli eventi

Scrivendo a te che stai leggendo, mio caro amico, mi rendo conto dell’assurdo fluire degli eventi.. . facci caso.. sti eventi, aggiungerei con un pizzico di volgarità, del ca**o, ci travolgono.. sono una bufera che costantemente ci investe e puntualmente ci trova impreparati. La cosa che ritengo più comica è che noi sopravviviamo agli eventi e come dei parassiti ne traiamo qualcosa.. si.. ci lamentiamo tanto delle nostre sventure coscienti del fatto che superata la tempesta saremo più forti. Tutto dipende dagli eventi e fondamentalmente sono turbato dal fatto che la nostra presunzione ci convinca che sia possibile controllarli.. è possibile fermare un treno in corsa con una canna di bambù? il discorso non cambia.. facciamo tanto per piacere alla gente, sopportiamo di tutto pur di guadagnarci il rispetto del mondo senza renderci conto che stiamo giocando ad una partita di cui, chi sta più in alto di noi, conosce già i vincitori e i vinti.. siamo attori di un film già visto.. marionette dai fili usurati manovrate dal destino. E dopo tutto questo abbiamo la faccia tosta di affermare che siamo liberi.. oh si.. lo siamo.. ma le nostre scelte sono condizionate da eventi passati a loro volta condizionati da altri eventi e a ritroso così all’infinito fino ad arrivare al momento in cui siamo stati messi al mondo, al momento in cui non abbiamo scelto dove nascere, con quale famiglia e in quale ambiente.. la legge della casualità regna su di noi. Non bisogna angosciarsi a questo pensiero.. continueremo a trovarci di fronte ad una miriade di scelte ad una miriade di eventi.. più che controllarli io proverei a gestirli ad arginarli a plasmarli in modo da poter trarre da loro il meglio.. con la salda convinzione che se non fosse stato per quella mela noi non saremmo entrati nella storia.. l’ennesima casualità.. solo che questa c’è costata la vita e gioia eterne.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Riflessioni

1 commento

  1. 1
    minurta -

    D’accordissimo con te.
    Il libero arbitrio è pura illusione. Si agisce come dici tu perchè condizionati da eventi passati e perchè spinti dalla propria natura, la quale non può che farci agire o reagire in un determinato modo e non in un altro, per cui non si è mai veramente liberi di agire.
    Siamo effettivamente come foglie al vento, ma non credo per mera casualità. Credo ci sia “un perchè” anche dietro a tutto questo, sebbene non ci sia dato conoscerlo.
    Hai letto Frammenti di un insegnamento sconosciuto sulle teorie di Gurdjieff?

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili