Salta i links e vai al contenuto

Assunzione di un lavoratore straniero clandestino

Nella ricerca di una baby sitter, sto avendo l’oppurtunità di conoscere molte persone, tra queste una in particolare: è una ragazza rumena sposata con un suo connazionale, lui è regolare in Italia, mentre lei è clandestina, avrei voluto assumerla ma, non avendo il permesso di soggiorno ed il codice fiscale tale atto mi risulta impossibile, mi han detto che per ottenere il ricongiungimento familiare, questa ragazza dovrebbe rientrare in Patria per poi attendere l’iter burocratico per il rientro nel nostro Paese. Se ciò corrisponde al vero, mi chiedo se possiamo continuare a definirci Stato Democratico ma se questo non fosse, le sarò grata di indicarmi la “strada giusta” per poter far lavorare questa ragazza, che merita rispetto. Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook Assunzione di un lavoratore straniero clandestino

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Mondo

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili