Salta i links e vai al contenuto

Assistenza vergognosa telecom

Buon giorno a tutti, visto che non ci sono tanti canali per denunciare le insoddisfazioni, approfitto di questo spazio. Il giorno 1 agosto chiamavo la telecom per un guasto sulla linea fissa e adsl. Dopo svariate telefonate e incazzature ho avuto nuovamente la linea, che a loro risultava già riparata il giorno undici, solamente oggi tredici agosto. Non è vergognoso dare un servizio così schifoso dopo che lo si paga profumatamente ? Ho dovuto fare sei telefonate di sollecito e poi in cinque minuti il tecnico ha risolto il guasto. Preciso che mi ha fatto vedere che la pratica gli è stata consegnata il giorno 12. I telefonisti sono solo dei dischi, non danno soddisfazione e spiegazioni, anzi quando si riesce a parlare con qualcuno, questo è anche sgarbato e dice: non so cosa dirle, il guasto a noi risulta riparato. Fate come me, date disdetta e passate a Eolo, se non altro per l’inizio sono gentili come era la vecchia Sip quando ai clienti ci teneva

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori

5 commenti

  1. 1
    iosonoio -

    Purtroppo spesso capita che a rispondere siano dei presunti laureati che non capiscono nulla di telecomunicazioni, e i poverini cercano come possono di aiutare, cercando di evitare nel frattempo di perdere il lavoro, anche se quello del call center non può essere definito lavoro, ma solo noiosa e costante scocciatura!!

  2. 2
    giovanni fiorini -

    buongiorno è più di un mese che sono senza linea telefonica ,ho chiamato più volte il 187,mi hanno sempre rassicurato che il giorno dopo avrebbero risolto il problema,cosa devo fare?

  3. 3
    Yog -

    Aspetta il giorno dopo. Un poco di pazienza, che diamine.

  4. 4
    Xavi -

    Beh, pensate che ad Assange gli si è staccata la linea così…da un giorno all’altro… senza preavviso…e sembra che il guasto sarà ad eternum…hai voglia a chiamare il 187.

  5. 5
    Yog -

    Ad Assange basterebbe un po’ di nastro isolante e un paio di forbici. E’ che secondo me è troppo pigro e gli va bene dormire in ambasciata (come andrebbe bene anche a me, ti cambiano le lenzuola ogni tre giorni e sono pure lenzuola di cotone scozzese).
    Per non parlare del vitto (sul quale non saprei cosa dire, ma posso supporre che in Ecuador si mangi in abbondanza pesce freschissimo e carne a prezzo irrisorio).
    In Ecuador al massimo gli avranno tagliato il doppino telefonico, la fibra ottica la usano solo per gli interventi di cataratta giovanile.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili