Salta i links e vai al contenuto

Appello alla solidarietà umana

Buonasera, nella presente lettera intendo raccontare la mia tormentata vita economica dovuta forse al fatto di appartenere alla categoria di super sfigati, anche se ho sempre lavorato sodo non sono mai riuscito a trovare una giusta sistemazione economica che permettesse me e la mia famiglia di vivere tranquillamente affinchè non arrivassi ad oggi nella peggiore delle situazione senza alcuna possibilità di risoluzione del problema ritrovandomi alla bella età di 57 anni senza lavoro senza alcuna entrata di soldi ed a rischio di finire l’esistenza familiare in strada. Mi auguro che qualcuno di buon cuore raccolga il mio appello e trovi la possibilità di potermi aiutare altrimenti sarà la fine.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Angelo9 -

    Intanto rivolgiti a qualche servizio sociale e anche in parrochia, per trovare un aiuto e magari un lavoro, almeno temporaneo. Ti consiglio di scrivere in quale luogo abiti e, se vuoi, di lasciare un indirizzo di posta elettronica in modo che chi puo’ possa intervenire. Prego per te e la tua famiglia. Non so se sei credente, ma puo’ essere un inizio di solidarieta’. Continua a cercare e a lottare!

  2. 2
    jojo -

    Caro Nicola Venere,se hai scritto questa lettera allora non sei comletamente depresso,sei convinto di poter ancora lottare. Ti consiglierei do cominciare a cercare lavoro come badante o baby-sitter,credo che avresti buone possibilità. In bocca al lupo per il futuro!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili