Salta i links e vai al contenuto

Gli anni passano, ma certe cose non vanno mai via

Mi chiedo come sia possibile mentire così come hai fatto tu.

Mi chiedo come diavolo sia possibile piangere tutte quelle lacrime finte… negare, negare, negare fino alla morte.

Ma come si fa ? C’è un corso da qualche parte ?

Cos’è, il nuovo corso triennale allo IULM ?

Io sono completamente spiazzato.

Come si fa a mentire in quel modo, a 30 anni ?

Le ragazzine che lo hanno fatto prima di te, che ho avuto quando ero ragazzino anche io, le potevo capire. A distanza di anni le ho capite. La paura, l’età, tutto quello che volete.

Ma a 30 anni ? Ma chi te lo fa fare ?

No davvero ragazzi, qualcuno mi aiuti a capire. Non sono ricco. Ti ho rotto il cazzo per 1 anno, di continuo chiedendoti cosa c’era che non andava, mi sono rotto il cazzo io stesso perchè lo capivo… lo percepivo che mi stavi prendendo per il culo. E’ davvero brutto chiedere la verità a qualcuno. Quando si arriva a quel punto è finita. Bisogna rassegnarsi.

E niente. Tu neghi. Neghi e ancora neghi.

Ah forse ci sono. Sei come una scimmia, non lasci una liana finchè non ne hai afferrata un’atra, eh ?

Grazie per tutto il male che mi hai fatto.

Ragazzi, credo che al mondo non ci sia cosa peggiore che tradire se stessi, darsi contro, accettare una verità finta e stare male dentro perchè senti proprio che di verità non ha nulla.
Non c’è cosa più brutta che scoprire poi di aver ragione.

La sensazione è palpabile..ci si sente traditi..ma non da quella schifosa puttana..da se stessi.. ora ho voglia di guardarmi bene allo specchio. Sento il bisogno di chiedermi “scusa”. Scusa, avevi ragione. E io ti ho trattato male. Ho trattato male me stesso e non c’è peggior torto, se poi scopri di esserti messo in secondo piano per una persona che non vale un cazzo.

Me lo chiedevo a 18 anni e me lo chiedo ancora a 29.

Come si fa a mentire così tanto ?
Veramente, è incredibile.

E quando quel giorno ti ha squillato il telefono e di colpo l’hai preso, veloce.
Avevo già capito. E ti guardavo negli occhi..e ti dicevo:
“io ti amo D. Con tutto il cuore. Ma capisco che a volte non sempre si ha così tanta fortuna da condividerlo con qualcuno. Se mi devi dire qualcosa, qualcosa che merito di sapere..dimmelo..io me ne andrò in silenzio senza rovinare quello che di buono c’è stato.”

Niente. Non serve. Non basta tutta la dolcezza, la bontà d’animo di chi non ha vergogna, la correttezza, la serietà di mettere sul tavolo sentimenti sinceri.

Sono stato Uomo. Ma non è servito.
A niente.
A me stesso, sì.
Per capire che, decisamente, non vali assolutamente un cazzo.

L’amore può finire. Il rispetto no. Non deve. Può venire a mancare. Ma tu mi hai preso per il culo totalmente.

Cattiveria ?

Non credo.

Semplicemente, ancora, non vali un cazzo.

Sicuramente con lui starai bene. Sicuramente non me ne frega un cazzo.

Sei riuscita a distruggere persino quei bei ricordi di te, ancora custoditi dentro.

Non siate pessimisti ragazzi. Non sono tutte così. Ma siate realisti: nella vita esistono persone, tante persone, incredibilmente represse, persone che hanno una concezione della vita molto molto povera di sentimenti. Ecco, è da queste che vi metto in guardia, perchè noi uomini lo sappiamo come siamo, a volte ci innamoriamo proprio di chi, in un certo senso, ci fa tenerezza.

L'autore ha scritto 10 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

11 commenti a

Gli anni passano, ma certe cose non vanno mai via

Pagine: 1 2

  1. 1
    sarah -

    avrei potuto scriverla io questa lettera,ti capisco perfettamente quando ti arrabbi per qualcuno che continua a negare quando poi l’hai pure sgamato,so come ci si sente a essere traditi,so cosa vuol dire voler salvare il salvabile ma l’altra persona non te lo permette perchè il male che ti ha fatto è troppo ed è imperdonabile.
    “Sento il bisogno di chiedermi “scusa”. Scusa, avevi ragione.”
    ho provato la stessa cosa,non ho avuto rimpiati per quanto riguarda lui perchè ho fatto anche troppo e quando ho chiuso per sempre quella porta dietro di me mi sono dispiaciuta per me stessa,come se una parte di me fosse morta e io non avessi potuto fare nulla,possiamo solo cercare di dimenticare tutto,butta via tutto ciò che ti ricorda lei perchè certe persone non meritano nulla,io ho levato via tutto,ho cambiato numero,via i pochi regali,via le foto,via tutto,cancellato.Spero che il tuo cuore guarisca…

  2. 2
    eSteve -

    Una sola parola… STRAORDINARIO !
    Nello specifico mi è piaciuta questa frase:

    “Sei come una scimmia, non lasci una liana finchè non ne hai afferrata un’atra”
    Che purtroppo denota un modo di comportarsi (tipicamente femminile, sigh) vigliacco e che mostra solamente la debolezza di una persona nel non saper affrontare i problemi.

    Anche io sono passato dalla tua stessa situazione, ed hai ragione su tutto quello che hai detto. Mentire a se stessi ed ignorare la propria persona è uno dei più grandi sbagli che ognuno di noi fa almeno una volta nella vita … Ma sono quegli sbagli che poi ti fanno crescere, ti fanno capire che tipo di persona avevi davanti, e tutta la sofferenza che avevi provato si trasforma in rabbia e poi in voglia di rialzarsi più determinati e forti di prima.

  3. 3
    Ina -

    Ho subìto la stessa coss,con la differenza che quella donna la conoscevo e la credevo “innocua” perché ero venuta a vedere suo figlio nato da poco..Ho pensato”è inutile fare la fidanzata gelosa, sono passati 20 anni”…e invece…Il mio ex ha pure il coraggio di farsi sentire ancora.E’ fidanzato,ma non la ama e come ha fatto con me, non riesce a chiudere..Certe persone non imparano niente dai propri errori…credo che moriranno soli perché non sanno amare e non sanno così significhi il rispetto.Ti auguro di riprenderti presto.

  4. 4
    Nathan -

    Credo che alla fine si possa sintetizzare il tutto come il vecchio e classico opportunismo. Non importa quanti anni siete stati insieme quando lo sguardo di una donna si posa altrove smetti semplicemente di esistere. Si può chiedere rispetto solo a chi ne conosce il significato..

  5. 5
    Piero -

    sei stato davvero starordinario….anche io sto soffrendo maledettamente per amore,sono stato lasciato 5 mesi fa….con il lassico dei “non ti amo più”…..ma l’amore può davvero finire,a me sembra una cosa assurda….ma la cosa più brutta è stata sentirsi dire dopo un mese che mi aveva lasciato….se so che vai a letto con un’ altra a me non fa nulla…ma come si fa????la a mo ancora tanto….ma non staremo mai più insieme….non la amavo,ma la veneravo….come fare ad andare avanti…?

  6. 6
    STEF -

    Ciao Chris, leggo la tua lettera, la rileggo, e Dio solo sa quanto mi ci ritrovo nelle tue frasi, perchè all’incirca un anno fa mi son trovata pressapoco (pressapoco perchè ogni relazione ha una storia e sfumatura differente) nella tua situazione, con un co...one (non biasimatemi per il gergo con cui mi riferisco a lui)con cui convivevo, con cui ho fatto casa e a 30 anni ho pensato ad un progetto, un futuro. Per mesi mi ha tradito, io sono voluta arrivare alla fine, a sgamarlo, ma anche li altre bugie, tantissima rabbia ho sentito dentro, ma anche rabbia con me stessa per essermi ridotta uno scheletro a furia di non mangiare, per essere scomparsa ai miei occhi e agli occhi di chi mi amavo.Non c’è cosa peggiore di perdere di vista sè stessi, pero’ in parte la nostra sensibilità ci fa onore, probabilmente sappiamo dare il giusto valore ai sentimenti. Posso dirti che è dura ripartire, ma noi siamo ripartiti con una consapevolezza maggiore e cioè che MERITIAMO MOLTO DI PIU’ DI CIO CHE AVEVAMO. Ed è cio’ che continuo a pensare a distanza di un anno, di meritare molto, e sopratutto di amare in primis me stessa e di promettermi di non mettermi mai piu nei panni di spettatrice della mia vita. Alla base di tutto c’è il rispetto, non alzare muri e difese ora, credi ancora nell’amore, e un giorno, quando meno te l’aspetterai, alzerai gli occhi e li accanto a te ci sarà una nuova donna, anzi una Donna da amare. Non tutti i mali vengono per nuocere, e perfortuna nel mio caso è successo dopo 2 anni, a 30 anni, e senza figli, quando ancora c’è tempo per ricominciare e ritornare a sorridere. uN ABBRACCIO.

  7. 7
    unless -

    Stiamo andando allo sfascio.

    Già la vita era dura. Ora torniamo a casa dopo il lavoro sapendo già che prima o poi nostra moglie o la nostra fidanzata vedrà “svanire” l’amore.

    Ormai troppe donne stanno rovinando l’uomo che credeva di aver trovato “quella diversa” (che non esiste) e che stava dando tutto per perseguire degli obiettivi con lei. Inevitabilmente per difenderci ci stiamo trasformando in calcolatori che prevedeno prima o poi la disfatta.

    non la pensavo così prima…

  8. 8
    Fabrizio -

    Ciao Christopher e ciao a tutti quelli che hanno risposto che in sostanza hanno un po’ espresso quello che sta succedendo a te.
    Scoprirsi traditi dalla persona che ami e che pensi ti ami credo sia una delle cose più terribili che possa capitarti. Seconda solo alla malattia e alla morte per la quale non c’è rimedio.
    Eppure, lo scrivevo in un altro post rispondendo a sarah, oggi il tradimento è contemplato. Viene giudicato come una conseguenza ovvia di una relazione in cui può esserci qualche problema.
    Ma non esiste una relazione senza problemi. Le storie vanno a gonfie vele all’inizio, quando non ci si conosce, quando sono solo gli ormoni a comandare e l’attrazione fisica. La novità che ti fa vedere tutto bello, che ti nasconde i difetti dell’altro/a. Difetti che tutti indistintamente abbiamo. Nessuno è perfetto, o forse nessuno è perfetto agli occhi dell’altro/a perché ovviamente nessuno è uguale a nessun altro. Una relazione, quando entra nel vivo, e soprattutto quando si trasforma in convivenza o ancor di più in un matrimonio, presuppone una quotidianità, un vivere ogni giorno. E i giorni non sono tutti uguali. Non si può essere al 100% ogni giorno. Si può essere più o meno nervosi, più o meno distratti. Ma è normale che sia così. Soprattutto in questa maledetta società attuale che ci fa vivere in maniera nevrotica, di corsa, tralasciando quelli che sono i veri valori della vita. Continuamente alla ricerca di qualcosa che non esiste, che non può esistere.
    Dice bene Unless, stiamo andando allo sfascio. Ora torniamo a casa sapendo che prima o poi la nostra fidanzata o nostra moglie vedrà svanire l’amore.
    Niente di più vero.
    E se in un relazione di uno, due, tre anni può essere anche normale capire che due persone non stanno bene insieme, perché magari ci vuole un po’ di tempo per conoscersi, per capirsi. E magari comprendere che non siamo fatti l’uno per l’altra, non è normale che una relazione finisca dopo anni e anni di convivenza o peggio ancora un matrimonio.
    Sentirsi traditi durante un matrimonio è qualcosa di tremendo. E finchè ti accorgi che chi ti ha tradito non vale un c….o fa meno male, perché in fondo pensi che una meno peggiore di lei/lui la potrai trovare.
    Ma quando colei che ti ha tradito non è una persona di queste allora il dolore è devastante. Non riparti Stef, non riparti. Tu sei riuscita a dare del c……ne al tuo ex e Christopher della put….a alla sua ex. Allora è più facile, soprattutto se si ha 30 anni. Provi a crederci ancora.
    Ma quando come nel mio caso, ti ha tradito una persona stupenda, dolce, che ti ha amato (ma l’Amore come dice Piero può davvero finire ? Io non lo credo, un Amore VERO non finisce), una persona che ha condiviso con te gioie e dolori della vita. Con la quale si era stretto un legame che sembrava indissolubile tanto da considerarla parte di te. Quanto entrambi erano il punto di riferimento dell’altro/a. Quando c’era fiducia estrema, quando non prendevi una decisione se non interpellavi l’altro,…

  9. 9
    Fabrizio -

    …quando confidavi ogni tua debolezza, quando ognuno era l’ancora di salvezza dell’altro, quando per te non esistevano altre donne, quando avevi la certezza di voler invecchiare insieme a lei, quando tutto questo e tanto altro ancora…..come si a ripartire ? Come si fa a credere ancora nell’Amore ?
    Come si fa a ripartire quando “sgami il tradimento”, quando scopri che ha già detto “ti amo” ad un altro mentre viveva con te. E nonostante tutto pensi di perdonarla per provare a ricominciare, a mettere una pietra sopra. Perché la ami. Ma nonostante ciò. Nonostante che ti tieni tutto dentro, che non vai in giro a sputtanarla ma ti prendi le colpe di una crisi inventata. Nonostante ciò lei ti accusa di averla trascurata, ti rinfaccia ogni minima cosa, dicendo che tutto è successo per colpa mia, perché non l’hai capita.
    Come fai a ripartire quando questa persona, che condivideva con te ogni giorno della vita, ti cancella come se non fossi mai esistito.
    Voi mi chiederete: ma tu non hai fatto nulla per far si che accadesse tutto questo ? Si ho fatto qualcosa, qualcosa di molto grave: sono stato sempre me stesso, da sempre, non ho mai mentito, ho espresso le mie idee. A volte si può non essere d’accordo. Ma abbiamo il dono della parola per spiegare a chiare lettere che quel qualcosa su cui non si è d’accordo può essere o no importante, può incrinare o no un legame.
    Un chiarimento non uccide, un’idea diversa non ti distrugge. Ma la menzogna, il tradimento da parte di chi hai venerato ti devasta l’anima.
    Per questo ti capisco Christopher

  10. 10
    sarah -

    “Come si fa a ripartire quando “sgami il tradimento”, quando scopri che ha già detto “ti amo” ad un altro mentre viveva con te. E nonostante tutto pensi di perdonarla per provare a ricominciare, a mettere una pietra sopra. ”
    verissimo!!!Non si può ripartire perchè il dolore è troppo,non si può perdonare,si dice che si può perdonare ma non dimenticare,per me è la stessa cosa perchè se non dimentico non perdono.
    “Un chiarimento non uccide, un’idea diversa non ti distrugge. Ma la menzogna, il tradimento da parte di chi hai venerato ti devasta l’anima.”
    C’è troppa vigliaccheria e andiamo sempre peggio le prossime generazioni sono tutte da fucilare basta guardarsi intorno.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili