Salta i links e vai al contenuto

Andare contro i genitori per amore

Lettere scritte dall'autore  Tatina97
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

48 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5

  1. 11
    Attimo Ogi -

    Buongiorno Ariel,

    permettimi di dissentire dal fatto che gli immigrati siano “uomini come me”. Non tanto perché sono immigrati, quanto per il fatto che tu non sai nemmeno chi sono io, quindi non hai la possibilità tecnica di fare comparazioni.

    Riguardo al “beccare” una donna di 15-16 o 20 anni di meno, mi spiace doverti contraddire anche su questo versante. Nonostante io non sia affatto un figo e nemmeno giovanissimo, ti posso dire che ho ricevuto offerte da parte di giovanissime, che ho prontamente rifiutato. In primis perchè NON sono un pedofilo (la legge non permette ad esempio ad un 35 enne di stare con una di 17), secondo perché NON esiste una donna di 15 anni, ma semmai una bambina di 15 anni (che dovrebbe pensare a studiare e non ad andare a letto con gli uomini, non avendo nemmeno il titolo GIURIDICO di ADULTA per poterlo fare).
    Infine non sono minimamente interessato ad una ragazza giovane per l’immaturità che purtroppo le contraddistingue.

  2. 12
    Attimo Ogi -

    Già è difficile trovare una donna di 40 anni che abbia un minimo di cervello (qualcuna c’è per fortuna). Figurati poi andare a cercarsela sotto i 25 anni. Una vera follia per chi è sano di mente. Certo ci sono anche i vecchi ricconi che cercano di accoppiarsi con ragazze dell’età delle loro nipoti (50 anni di meno), ma sono disturbati nel cervello, alla pari delle giovani che si accompagnano a loro.

    Infine come già anticipato, mi sono orientato verso l’estero in quanto le donne italiane mi hanno profondamente deluso.

    Detto ciò, non ho alcuna invidia per questo signore immigrato che ha fatto colpo sulla giovane.
    Posso immedesimarmi nei panni dei suoi genitori, che hanno tutta la mia comprensione, ed è uno dei motivi per i quali ho deciso di non avere figli (e specialmente figlie).

    Se al signore immigrato suddetto piace coltivare relazioni con giovani italiane, per me faccia pure. Ciò non toglie che essendo questo uno spazio di discussione aperto al pubblico, io possa esprimere il mio parere (come tutti gli altri).

  3. 13
    Ariel -

    @Attimo, uomo “come te” significa che dal punto di vista anatomico non gli manca niente. Maschio sei tu e maschio è lui. Sull’età non stavo sicuramente parlando di pedofilia, ma del classico 40enne che becca una 25enne quindi una donna maggiorenne ma ancora fisicamente giovane, lo scarto mentale è poi relativo dato che certe 25enni sono mature e certi 40enni giovanili.
    La cosa importante è che loro due siano compatibili, età e nazionalità sono irrilevanti a mio avviso.

  4. 14
    hope10 -

    Ciao, la mia idea è che a 21 anni è giusto che tu viva la relazione che vuoi vivere, perché devi fare le esperienze che sei chiamata a vivere e un giorno dovrai fare scelte molto importanti per te e il tuo futuro, e per una donna non è mai facile.
    Finchè sei consapevole di essere molto giovane, di avere poca esperienza, di non poter fare scelte definitive, allora vada per questa relazione o qualsiasi relazione tu voglia, perché devi esplorare per decidere, per scegliere. Per una donna nel mondo di oggi avere esperienza di sé e dei propri limiti, di ciò che si cerca e del modo in cui lo si cerca è qualcosa di essenziale, se c’è occasione in modo maturo e responsabile di scoprirsi che ben venga.

    Però tieni gli occhi aperti: non per essere cinici, che non serve, bensì perché comunque non hai fatto una scelta “classica”. I tuoi genitori capiranno. Non cambiare per nessuno perché poi un domani i problemi tu li devi risolvere da sola, non te li risolveranno loro.

  5. 15
    Gabriele -

    Secondo me è scandaloso e tuoi genitori hanno ragione, ti stai mettendo in una situazione molto più grande di te. Tua madre è tuo padre fanno bene ad ostacolarvi per più motivi:
    1) È la tua prima storia d’amore e lui invece è già un uomo con famiglia annessa e soprattutto una ex che romperà per via dei figli
    2) Lui è straniero in terra straniera ed inevitabilmente subirà il pregiudizio degli altri, e tu essendo la sua potenziale compagna insieme a lui
    3) I tuoi genitori fanno bene ad ostacolarti e a farti riflettere, se io fossi un tuo amico e tu venissi da me li aiuterei a farti riflettere:
    Se tu fossi nella condizione di mandare a quel paese i tuoi genitori (che sono la TUA famiglia) e andassi a vivere col compagno, come fai a sapere che sarà tutto perfetto dal momento che ci sono ben due figli, ed una ex?
    Devi rovinarti la vita per forza? Con tutti i ragazzi anche trentenni e passa single e disponibili. Che non hanno ex tra le balle?

  6. 16
    Attimo Ogi -

    Povero Gabriele. Non lo dico per pena, ma con grande senso di partecipazione al tuo intervento.

    Vedete il caro Gabriele è davvero un gran bravo ragazzo. Lo dico seriamente. E non è certo la persona che va d’accordo con noi gelosi retroattivi. Però cerca di essere giusto e corretto, ed è anche molto intelligente.

    Ora per Gabriele la follia della giovine scrivente non è altro che l’anticamera di cose bruttissime, che ovviamente lui per spirito di umanità cerca di evitare alla ragazza.

    Purtroppo caro Gabriele, per esperienza so che non sarai ascoltato. La follia femminile conduce la donna ad autodistruggersi invece di stare bene. E la famiglia oggi non può nulla! Se ne accorgono loro stesse a 40 anni, quando sono scoppiate, e vengono a cercare uomini che le amino, ma alla fine non troveranno NULLA, come è giusto che sia.

    Non te la prendere, salva te stesso e non i dannati !

  7. 17
    Yog -

    Io ho un’amica che sta insieme a uno che ha 184 anni più di lei. I suoi sono contrari, ma a lei piacciono i rivoluzionari e lui ha fatto il ’48 e, qualche anno dopo, ha preso parte all’assedio di Sebastopoli coprendosi di gloria, perciò non ci vedo niente di male.

  8. 18
    Solnze -

    Attimo,
    Quello è un bravo ragazzo? Uno che è palesemente razzista? Mio marito è straniero e se qualcuno mi discrimina per questo c.... suoi, non l’ho voluto italiano e non ero obbligata a prendermelo italiano grazie a Dio. E a distanza di anni non me ne pento .

  9. 19
    Gabriele -

    Va bene, Soinze. Io non sono razzista, dico solo che la società in cui viviamo è razzista. Prendi me per esempio: sai quante offese mi sono preso per il mio sembrare del maghreb, quando in reatà ho origini brasiliane? La mia ragazza anche lei ha dovuto subire certi epiteti solo Perchè sta con me ed in certi momenti stava con me. Ho messo in guardia su aspetto che conosco molto bene. Da qui ce ne passa ad essere razzisti.
    Oltretutto, siete tutti adulti e magari sposati/divorziati e non avete pensato di evidenziare il dettaglio principale è cioè che questo uomo ha già famiglia, una ex, e sappiamo tutti quanti come vanno a finire queste cose. I suoi genitori lo sanno e giustamente stanno usando tutta le forze possibili ed immaginabili. Fanno bene.

  10. 20
    Attimo Ogi -

    No Solnze, nessuno discrimina te o tuo marito.

Pagine: 1 2 3 4 5

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili