Salta i links e vai al contenuto

Ancora la sua ombra

Rieccomi, i fan di questo sito avranno già sentito il mio nome…
Sono cambiate un sacco di cose… Tempo fa correvo dietro a quello stupido del mio ex, Matteo, nonostante mi avesse trattata malissimo e avesse deciso in tutto e per tutto che la nostra storia era finita. Non riuscivo a vedere altri ragazzi, non riuscivo a ritrovare me stessa.
Ora eccomi, da circa sei mesi sto con Davide.
Davide per me è tutto, è il ragazzo che ogni donna vorrebbe avere. Bello, educato, intelligente, buono, sensibile, e innamorato alla follia!!! Sa cucinare, sa lavare, vive una vita genuina, ha un rapporto con la famiglia da far invidia e una vita senza il minimo problema…
E’ così perfetto che io mi sento il suo unico problema, nonostante lui continui a ripetermi che mi ha scelto per come sono e che se sono così è anche per la vita che ho avuto e che ho, continuo a non sentirmi all’altezza.
Eppure sono felice, mi sento invidiata, amata, coccolata… FORTUNATA!!
Ma c’è una cosa che non riesco più a sopportare, a lui non lo dico mai, ma non passa giorno che io non pensi a Matteo…
Lui mi ha rimproverato più volte di nominarlo troppo spesso ma non sa che è il mio pensiero costante…
Non lo amo più, lo disprezzo, forse lo odio… eppure lo penso.
Non lo sento da più di un anno ormai, ogni tanto lo vedo, ma l’avrò visto tre volte e neanche ci salutiamo.
E’ proprio finita, ognuno si è rifatto la sua vita e io sono contenta, ma perchè non riesco a toglierlo dai miei pensieri????
Perchè lo odio così tanto da sperare che gli succeda qualcosa di brutto?
Ricordo i suoi occhi, i suoi abbracci, e un attimo dopo ricordo le sue brutte parole, i rimproveri, i disprezzi…
Non so più cosa pensare…

L'autore ha scritto 31 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

10 commenti

  1. 1
    Pamela -

    Ti è rimasto qualcosa dentro che nessuno può cancellare, con il tempo tutto si attenuerà..

  2. 2
    silvana_1980 -

    no ragioniera…ancora l’altro no. Ripigliati.
    Tu sei all’altezza, l’altro ce l’avrai anche in testa ma è un ricordo.
    E come tale lo devi trattare e possibilmente confinare in un angolino della tua testa.
    Viviti il presente, e lascia perdere quel pz di m…. che manco ti saluta
    mi raccomando!!

  3. 3
    Ari -

    Sinceramente mi dispiace molto per Davide.
    Ma ti ha scelta lui, e chi è causa del suo mal pianga sè stesso..

  4. 4
    cuore e attributi -

    pensa che sei immatura…!buona fortuna

  5. 5
    massimo3851 -

    E normale avere certi pensieri con persone che ci hanno ferito e non si affievoliranno tanto facilmente ci vuole tempo e in piu bisogna avere a fianco una persona che ci capisce che ci sostiene cosa che tu fortunatamente hai tienitelo stretto e preziosissimo per il tuo equilibrio..il rancore passera parlane con davide ti fara sfogare e tirare fuori la rabbia vedrai parlandone (senza farlo preoccupare..) ti aiutera a stare meglio ciao

  6. 6
    -guerriero -

    appunto è normale, ma mi racomando, adesso hai il compito importante di non trattare Davide come ha fatto Matteo con te.le sofferenze insegnano a ripsettare gli altri. io bocca al lupo!!!

  7. 7
    ChiaraMente -

    Se vuoi un consiglio fatti una regola di non parlare mai più di Matteo con Davide e, se possibile, con nessun altro. Puoi pensarlo quanto vuoi, forse ti serve proprio per dimenticarlo, ma non puoi pretendere di nominarlo al tuo ragazzo. Ogni volta che lo fai è come se tu dicessi che non riesci a scordarlo, anche se dici che lo odi. Davide sarà un santo ma non è scemo. Casomai dedica uno spazio preciso alla specifica attività di pensare con intenso odio a Matteo. Ti piazzi nel tuo lettino o nella tua scrivania in solitudine e dai libero sfogo a tutta la più perfida fantasia che ti riesce di mettere in campo con tanto di mazzine e filastrocche propiziatorie affinchè Matteo si rompa una gamba e rimanga solo in ospedale un mese, cada in disgrazia economicamente, abbia solo esperienze tragiche e devastanti con le donne e ad ogni disgrazia pensi “ah!se ora ci fosse lei!(cioè tu, ndr)” e si penta amaramente di esserti comportato così con te etc etc e continui finchè non ti viene un mal di testa boia che ti impedisce di continuare a dedicarti a lui e all’odio verso di lui. Poi, per il resto della giornata, lo lasci appeso all’attaccapanni di casa muto e girato faccia al muro, come punizione. Se l’idea di odiarlo è particolarmente gradevole puoi riservartela per la sera per conciliarti il sonno, se invece hai paura di pensarlo durante il giorno e nominarlo involontariamente puoi alzarti una mezzoretta prima in modo tale da avere del tempo libero la mattina dedicato interamente alla recitazione della sfilza di epiteti ingiuriosi che reputi adatti a definirlo, da concludersi con un sonoro vaff… a voce alta.
    Quanto alla domanda sul perchè odi Matteo credo che il tuo odio sia direttamente proporzionale a quanto lo hai amato e a quanto ti ha fatto male e, forse, a quanto lo ami ancora. In ogni caso vuol dire che non ti sei fatta una ragione di “come è andata”. Ma non preoccuparti..prima o poi inizia a capitare di dimenticarsi di fare il pensierino quotidiano su quanto vorresti che adesso stesse male. All’inizio ti stupisci con sollievo che sia passata una giornata senza pensarlo, poi ti accorgi con un misto di spavento e sollievo chè son tre giorni che non hai ricordato di pensarlo, poi ti rallegri con cattiveria del fatto che in una settimana non hai avuto nemmeno il tempo di odiarlo e vorresti farglielo sapere per dimostrargli quanto sei felice senza di lui finchè ti accorgi che son giorni e poi settimane che ti sei dimenticata di odiarlo, e arriverà un giorno in cui quello che ti farà male sarà il fatto di non riuscire più nemmeno a odiarlo. Spero che tu fino a quel giorno non abbia veramente occasione di incontrarlo perchè pare che fintanto che si odia tanto una persona che si è amato si sia particolarmente vulnerabili, specialmente se quest’ultima torna animata da “buone intenzioni”..Se pi ti capita di essere ossessionata dal pensiero molesto di Matteo proprio quando sei con Davide nonostante la pratica quotidiana di lancio-mazzine-per-Matteo …

  8. 8
    ChiaraMente -

    ..non parlarne con Davide. Non è la tua amica del tuo cuore, nè la mamma o il papà e neanche il prete, nè tuo fratello. E’ il tuo ragazzo e se gli dici che pensi al tuo ex, anche se dici che lo pensi con odio, l’unica cosa che può pensare è che lo pensi troppo e che forse dovresti tornare con lui. E prima o poi, se insisti, verrai giustamente mollata. Del resto lo faresti anche tu al posto suo. Casomai rifugiati fra le sue braccia, ma senza parole. E se ti chiedi che hai, cosa pensi..di qualcos’altro. Non puoi chiedergli di capire. Ti sei messa con lui quando non era ancora il momento ma ormai ci sei, dici che è stupendo, lo ami…prima o pi il trauma ti passerà! Piuttosto, Davide sei sicura di essere innamorata di Davide? Ora che ci penso non mi sembra che tu lo abbia detto…

  9. 9
    marco_incasinato -

    Ma perché a voi donne piacciono i mascalzoni? Perché quando non c’è nessun problema i problemi ve li inventate? E’ così difficile da amare la normalità? Dio quanta immaturità c’è in giro…
    M

  10. 10
    massimo3851 -

    forse dopo quello che ha scritto Chiaramente e averlo letto con cura..devo dire che ha ragione lei.. “non parlarne con Davide. Non è la tua amica del tuo cuore, nè la mamma o il papà e neanche il prete, nè tuo fratello”…ha proprio ragione Davide potrebbe stancarsi e mollarti ciao

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili