Salta i links e vai al contenuto

Analizziamo il caso

Lettere scritte dall'autore  Esse
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

171 commenti

Pagine: 1 2 3 4 18

  1. 11
    M. -

    Esse,
    quando un uomo si propone ad un’altra persona dicendo “io sono diverso dagli altri”, stai pur certa che al 99% sta dicendo una cazzata. Stesso discorso vale per le donne.
    Nei miei scritti del 2013 facevo riferimento a persone che devono usare altre persone come sgabelli per sentirsi un po’ più in alto, incapaci di elevarsi da soli, con le proprie idee ed il proprio modo di essere.
    Non credo, e nemmeno capisco, la necessità di dover rimarcare una (presunta?) differenza con altri.
    Se differenza c’è, questa salterà fuori, prima o poi, ed una persona sarà libera di apprezzarla oppure no.
    Il non dover usare gli altri come sgabelli, è un’abitudine che si impara strada facendo, quando si acquisisce sicurezza verso se stessi, correndo il rischio, ed incassando il colpo, di un rifiuto.
    Durante una conoscenza non credo che ci si debba preoccupare di essere in un determinato modo, specialmente in modo diverso rispetto agli uomini, o donne, che sono passati nel vissuto di ognuno di noi, ma basterebbe essere se stessi.
    E poi vada come vada. Non muore mica nessuno.
    Io mal tollero chi mi parla e guarda per aria, chi mi stringe la mano con una mollezza da gelatina. Gli insicuri, in generale.
    Credo sia una questione di insicurezza, di instabilità.
    Ad alcuni questi lati caratteriali piacciono, arrivano addirittura a confonderli con la tenerezza. Mah..

  2. 12
    Esse -

    Master che dire..sono una sanguigna..alternerò temperamento a pacatezza. Non temere e merci beaucoup per il tuo savoir faire. No sole dalle mie parti ma dentro il cuore si seppur sotto a nuvole brutte e cattive 🙂

  3. 13
    Master-and-Commander -

    Stanno arrivando, come prevedevo.

    Cara Esse, si vive nella bufera.. ma passerà, torneremo a sorridere.
    Tuo,
    Lucio

  4. 14
    Esse -

    Sarah concordo…non tollerano la vera schiettezza o naturalezza che loro presumono di avere e non hanno e tu Si. Urgoy carino il tuo commento. Andrea la spontaneita o naturalezza..non c’entrano con l’incapacita secondo me dell’ ABC di una interazione umana. Ci sono molte persone che sfuggono lo sguardo o danno la mano moscia, pure tra persone che incontri sul lavoro o altro. Per il garbo o stile non servono i requisiti di cui parli. Nonostante io dica che molti uomini oggi siano beceri, sono convinta nel caso del 25enne che non tutti i suoi coetanei hanno problemi comportamentali. Non credi? Sai M ho scritto la cosa della mano..prima di leggere il tuo commento…vedo che concordiamo. Carina la questione SGABELLI..me la rivenderò. 🙂

  5. 15
    M. -

    Esse,
    “Carina la questione SGABELLI..me la rivenderò. :)”

    Se mi paghi i diritti d’autore, visto che l’arrivare a quella questione mi è costata lacrime e sangue 🙂

    La questione – sgabello è semplice, e l’ho imparata facendo da sgabello, appunto.
    Le persone “basse”, per mancanza di spina dorsale, non sono capaci ad elevarsi perché, mancando di spina dorsale, sono appunto curve.
    Per stare un po’ più in alto, piegano te, ti calpestano, e si sentono capaci di spiccare il volo.
    Sono persone che non valgono nulla, e nel nulla devono rimanere.

    Per quanto riguarda la questione fab, perché, ad un certo punto, non ti sei alzata tu, e te ne sei andata?
    Credo che di fronte a certi atteggiamenti, così com’era successo con il tipo delle tre telefonate, l’istinto personale capisca prima di tutto il resto.
    A volte basta affidarsi a se stessi per non perdere nemmeno tempo.
    Mano moscia, sguardo altrove, sono tutti segnali.
    Tra i due atteggiamenti quello che tollero meno è, forse, lo sguardo altrove, soprattutto quando discuto con qualcuno, nel bene o nel male.
    Credo che imparare a sostenere lo sguardo altrui sia un misto fatto di temperamento, e di sicurezza. Sicurezza che si può imparare strada facendo.
    Per me è impossibile fuggire dallo sguardo altrui, forse anche a causa dello sport che pratico, e perché mi piace tantissimo vedere chi cede per primo.
    È una specie di sfida per me. In bene.
    Tieni presente che i 2/3 della nostra personalità si esprime attraverso i gesti, e solo in via residuale, attraverso le parole.
    Per questo dopo i primi 5 minuti con fab dovevi girare i tacchi e andartene.

    Ciao

  6. 16
    Esse -

    Ma perche io M sono possibilista..perche una passeggiata l’avrei fatta da sola comunque e quindi invece di 5 son stati 10. E poi son rimasta volentieri seduta sulla panchina. Pure la fatica di andare io? Sapevo che lo avrebbe fatto lui..l’ho accontentato. Ma se mi ricapita con un altro pure se viene da Milano, se dopo 1 secondo ha stranezze, lo mollo. Ho il difetto di dare una chance poi un tempo max per verificare lo do e poi manifesto non appena registro il troppo per me e per il rispetto di me.
    Master anzi Lucio ancora non si sono scatenati i veri matti…ma non ho fretta 🙂

  7. 17
    Andrea_The_Original -

    “una donna di 43 anni cosa altro si può aspettare da un giovane di 25, che pur si dichiara maturo?”
    Eh già, appunto. Esse mi pare di aver capito che tu sia in cerca di una storia “normale”, con una persona “normale” e matura.
    Cosa vai cercando in un 25 enne? Il miracolo? Un uomo fatto e finito pronto ad amare una 40enne mettendo su famiglia?
    Dai su.. anche voi però ve le andate proprio a cercare.
    E’ ovvio che il tizio in questione trovi le coetanee vuote e immature, perché molto probabilmente sono belle ragazze che non lo considerano perché non abbastanza figo e/o facoltoso. Quindi si, sono immature, ma anche lui lo è.

    E poi “quando un uomo si propone ad un’altra persona dicendo “io sono diverso dagli altri”, stai pur certa che al 99% sta dicendo una cazzata.” Concordo. Ma non avete ancora capito come siamo fatti? Non noti anche su questo stesso sito, come molti tendano ad atteggiarsi, a fare i grandiosi, a darsi un tono? Lo fanno semplicemente per impressionare le femmine, proprio come nel regno animale. E in molti casi funziona anche, con le donne medie almeno. Perché quelli che si pongono in modo realistico, passano per poco interessanti e mosci, mentre si sa che tira più uno stronzo che un carro di impiegati…

  8. 18
    mic -

    @Esse : immaginavo che avresti risposto così, rifiutando di fare l’unica cosa razionale che potresti. Continua così, avanti contro gli scogli, che naturalmente sono i responsabili.
    @Urgoy : vale quanto sopra

  9. 19
    Pedro -

    Non aveva qualche difetto sul viso che lo metteva magari a disagio? E’ tipico sai? Non so, magari brufoli..

  10. 20
    mr x -

    Ma questa si inventa tutto, è completamente pazza, che la state pure ad ascoltare?

Pagine: 1 2 3 4 18

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili