Salta i links e vai al contenuto

Amore e sofferenza

Lettere scritte dall'autore  

Siamo stati insieme, V. ed io, per tre anni e mezzo, pur fra alti e bassi, standole sempre vicino ed aiutandola, per quanto possibile, durante i suoi momenti di crisi dovuti alla depressione di cui soffre. Mi ha tradito ed abbandonato per tre volte ed altrettante volte è tornata: per due l’ho perdonata. L’avrei perdonata anche la terza volta, ma, nel frattempo, ho conosciuto un’altra ragazza. G., ed è nata una storia. Eppure mi manca V., mi mancano i nostri momenti d’amore e di tenerezza, le nostre passeggiate mano nella mano, i nostri piccoli segreti, le nostre canzoni. Vorrei tornare da V., che mi telefona ancora per dirmi che soffre molto, che è pentita per quello che ha fatto, che è tanto sola e che vorrebbe morire, ma non posso e non voglio far soffrire G. che si è abbandonata a me con un amore sincero e profondo e che io ricambio.
Mi sento un verme, un bastardo, un vigliacco e soffro tanto.

L'autore ha scritto 7 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    ANNA -

    Sai che dovresti fare ??? Mi permetto perche’ intanto a ‘sta povera G. stai gia’ facendo del male ora, anche se, poverina, nn lo puo’ sapere…
    Torna da V. che, prima o poi, ti ritradira’ e lascera’ per la 4° volta…dici, intanto, la verita’ a G. e preghi il Signore di nn pentirti della tua scelta troppo tardi.
    Perche’, prima o poi, ti pentirai di sicuro….ci scommetterei…ma e’ completamente inutile stare con una persona e rimpiangerne un’ altra, anche se nn lo merita.
    In bocca al lupo.

  2. 2
    Leilaluna -

    ecco vedi.. io al tuo posto sarei arrabbiatissima… V mi tradisce? V va al diavolo.. l’amore si basa sulla fiducia e sul rispetto reciproco.. perchè allora dunque lei non ne ha per te? Ti tradisce ma poi torna.. ma sei il suo giocattolino? potevo capire una volta.. un’errore si può commettere.. ma perdonandola in te ha trovato solo la persona con cui fare i suoi comodi. Pensa alla tua storia attuale.. vivila e da lei non tornare.. soffre e sta male? ci poteva pensare prima.. che si faccia consolare dai suoi amanti.

  3. 3
    Heidi81 -

    il verme per eccellenza è V.
    …e tu che che ci pensi anche su mi dai da dubitare sulla tua intelligenza…senza offesa…ci sono donne che meritano degli ingenui come te ancora legati ai ricordi:..I FATTI PARLANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    poi vedi tu.Ti auguro il meglio.

  4. 4
    Rospo -

    Vorrei ringraziare tutti voi che avete scritto un commento alla mia lettera ed approfitto dell’occasione per precisare che io non intendo ritornare con V. e di questo sono convinto. Scrivendo questa mia lettera desideravo esternare le sofferenze a cui va incontro una persona troppo sensibile, e con molta probabilità caratterialmente debole, come me, incapace di troncare definitivamente un rapporto seppur così travagliato e doloroso, mantenendo comunque vivo un sentimento, magari solo a livello di ricordi, e non sa né odiare né dimenticare chi pure lo ha fatto molto soffrire.

  5. 5
    Ari -

    C’è gente che sta bene solo cornuta e mazziata.
    Non vergognartene.
    Auguri.

  6. 6
    Debora -

    E’ ormai inutile commentare qualcosa di così datato, ma sono capitata per caso qui e questo post mi ha colpito. Io credo che V sia, da come la descrivi, una persona fragile e in difficoltà. E invece una persona, per poter amare liberamente, deve essere libera da condizionamenti e sofferenze. V non lo è (non lo era). Non è necessario giustificare una persona per comprenderla. V ha bisogno di un aiuto, e solo quando avrà aiutato se stessa potrà amare qualcuno senza contraddizioni. G mi pare di capire che sia una persona equilibrata che ti dà e ti ha dato tanto. Fai solo attenzione a non dare per scontato che questo sia sufficiente per amarla davvero. La sofferenza non è una cosa voluta, ma ne crea altra se non è gestita (la tua sofferenza deriva proprio da quella di V). Spero che nel frattempo tutto si sia risolto… Buona vita 🙂

  7. 7
    Rospo -

    Ciao, Debora, e grazie per la tua risposta che ho letto volentieri e non è stata affatto inutile, bensì intelligente e profonda.
    Posso dirti che G. ed io ci siamo sposati il 24 ottobre del 2009 ed il 16 novembre del 2010 è nato nostro figlio.
    Un caro saluto e tanto buone cose

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili