Salta i links e vai al contenuto

Amore: che devo fare

  

Salve a tutti,
Vi scrivo perché sono davvero nervoso e spaventato. Circa un mese e mezzo fa ho conosciuto una ragazza, una meravigliosa persona e premetto che usciamo insieme due/tre volte alla settimana e che ci sentiamo per telefono anche 4/5 volte al giorno. Lei mi cerca di continuo e forse più di me, ma qualche giorno fa mi ha detto che non sa cosa vuole in questo momento, non sa se con me è scattato questo famoso “colpo di fulmine” e che però non vuole perdermi. Io gli ho ricordato come abbiamo deciso insieme di frequentarci per 3/ 4 mesi prima di cominciare una relazione vera e inoltre gli ho detto che se Lei ha dei dubbi su di noi, IO alzo i tacchi e me ne vado immediatamente, lei mi ha risposto che non vuole perdermi. Il giorno seguente ci siamo visti e LEi mi aveva detto che aveva esagerato un po’ con le parole ed io ho chiuso un occhio, anche se ancora non ho buttato giù questo boccone amaro. Infine, non la vedo da quasi 5 giorni perché è partita per 3 giorni con delle sue amiche… gli ho detto per telefono che sentivo la sua mancanza e lei mi ha risposto in maniera un po’ brusca: “di già? ma come tanto domani ci vediamo”-Allora io mi domando, che devo fare, continuare la relazione? Una ragazza che è presa da un ragazzo avrebbe detto quelle cose? una persona che ti chiama 5 volte al giorno lo fa solo per noia? Infine vorrei ricordare che ti voglio bene e mi manchi escono dalla sua bocca solamente quando sono prima io a dirglielo e mai di sua spontanea volontà. Sono preoccupato perché io a questa persona gli voglio bene. Infine mi ha detto lei ha lasciato il suo ex circa un anno e mezzo fa perché era un poco di buono, quindi poiché io sono il contrario, a lei non piace un tipo “normale” come me? Per favore aiutatemi perché non ce la faccio più, grazie tante di cuore.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

3 commenti a

Amore: che devo fare

  1. 1
    io_Alex -

    Mi auguro tu sia abbastanza intelligente da capire quando, involontariamente, incombi in persone sanguisughe.
    Quel che voglio dirti è che se hai il dubbio di poter essere preso in giro da questa ragazza, fai in modo che il dubbio abbia un suo riscontro veritiero o infondato: nel primo caso fuggi a gambe levate prima di autoimmergerti in un rapporto che potrà solo farti star male, nel secondo caso fuggerei fossi in te, in ugual misura.
    La vita è cosi breve che non va sprecata con persone a noi non compatibili, una relazione iniziata con dubbi e paranoie occupa lo spazio di una relazione che deve essere sana sin dal principio.
    Non accontentarti!
    Se invece, per questa ragazza nutri un interesse che va al di là dei dubbi, fai in modo che lei possa darti volontariamente quel di cui necessiti, conquistandola. Dipende tutto dal tuo interesse al quale sarà conseguente la voglia di rischiare.
    Ma ricorda, mai perdere la dignità; quando si inizia una relazione entrambi dovete nutrire interesse l’uno per l’altra. Quando l’interesse non è reciprico il rischio di bruciarsi è notevole.
    Se fossi io al tuo posto considererei unicamente se la posta in palio ne vale il rischio (o se il gioco ne vale la candela, fai te): da questo dedurrei la risposta al dilemma.
    Saluti.
    i.A.

  2. 2
    estro -

    ti ringrazio “Io _Alex”. Dignità, mi ero momentaneamente dimenticato di questa
    importante parola. Domani la vedrò, e forse mi sarà tutto più chiaro. Certo che se
    un rapporto dovrà cominciare con dei dubbi, tutto sarà molto difficile. Grazie
    sinceramente. Buona notte

  3. 3
    emanuele -

    ciao
    se ti piace e da quel che ho capito ti piace molto
    buttati, dille che vuoi stare con lei a tutti i costi
    secondo me ti andrà bene
    se ti va male, avrai fatto esperienza
    primo o poi ti passerà

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili