Salta i links e vai al contenuto

Amo un uomo sposato!! vi voglio sinceri

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti! Sono una ragazza di 21 anni. La mia storia inizia con un tumore al femore a 14 anni.. ho fatto vari interventi.. l’ultimo intervento l’ho fatto a Gennaio 2012. A fine Gennaio sono stata ricoverata tre settimane in un centro riabilitativo dove ho conosciuto LUI P. un uomo sposato di 48 anni con 2 bambine. Lavora nella struttura come massaggiatore. Nn è bellissimo.. ma mi è subito piaciuto.
Io convivevo da 2 anni.. ma avevo già intenzione di lasciarlo ..lui S. ha 35 anni.. ma è fuori.. nel senso che è maniaco su tutto ..pulizie, ordine, ecc ..spesso mi picchiava.
Il primo giorno di fisioterapia LUI P. ha sentito che tra noi era scattato qualcosa e mi ha subito fatto vedere le foto delle bambine e della moglie come per mettere un muro tra di noi.. anche se nn c’era bisogno alla fine .. xkè io sono molto timida nn parlo molto con le persone che nn conosco.. sembra spesso che me la tiro anche xkè in più ..diccono che sono bella (sono alta 1,81m , capelli castani, okki verdi, 90-65-90) forse avrei potuto fare la modella ma purtroppo camminerò con una stampella x sempre.
Io ho capito il xkè delle foto allora ho deciso di lasciarlo stare.. ma ogni giorno che passava lui faceva sempre più battute stupide a abbastanza spinte.. allora mi sono detta: ho capito male.. forse nn devo lasciar perdere anzi!! E ho iniziato ad aprirmi con lui sempre di più ..diventavo sempre meno timida e le mie battute erano sempre più spinte facendo a gara con le sue. In più grazie al suo aiuto iniziavo a riprendermi.. iniziavo a camminare, poi passavo ore a truccarmi e prepararmi x farlo impazzire sempre di più.. il suo sguardo mi penetrava.. era uno sguardo sempre più profondo e complice.. pieno di passione a desiderio.. che cresceva sempre di più.. il mio cuore batteva fortissimo quando la sentivo arrivare. Un giorno gli ho chiesto se posso accompagnarlo giù con l’ascensore.. e ha accettato con un sorriso malizioso guardandosi intorno. In ascensore ci siamo guardati.. e lui mi ha chiesto: lo sai che se iniziamo a baciarci noi due ..nn la finiamo più? io ho risposto con un sorriso malizioso: nn ci credo!! Allora lui mi ha subito presa e baciata con tanta passione.
Il giorno dopo era già pentito.. era serio e abbiamo parlato poco.. mi ha detto che nn può.. ama troppo le bambine.. nn vuole perderle. Nn riuscivo a dimenticare quel bacio.. e purtroppo nn ho lascito perdere.. infatti il giorno dopo era ritornato il maialino di prima.. e abbiamo ricominciato con le nostre battute, sguardi.. baci in ascensore e sulle scale.
Quando mancavano pochi giorni prima di essere dimessa ormai lo sapevano tutti.. e stava per perdere il lavoro.. gli hanno detto di nn rivolgermi neanche più la parola.. ma abbiamo continuato. Dopo la dimissione ho continuato la fisioterapia li dentro per settimane.. e 10 sedute le ho fatte con lui.. e facevamo di tutto e di più.. diciamo che l’ho fatto girare eccitato per l’ospedale per tutto il periodo in cui sono stata lì.. e ce la mettevo tutta per farlo impazzire.
LUI P. lavora anche da privato in un piccolo paesino.. andavo a trovarlo li a volte.. ed è lì che abbiamo fatto sesso. Ero ancora fidanzata.. xciò ho trovato una donna che mi faceva le unghie ad un buon prezzo.. così avevo la scusa x andare in quel paesino. Abbiamo continuato x un pò di mesi.. a volte mi diceva che nn ce la fa più a mentire alla moglie e alle figlie. A volte trovavo la moglie da lui al lavoro .. hanno litigato x me un paio di volte.. Sospettava di noi ormai.
A fine Giugno ho raccontato tutto a mia madre.. del mio ex che mi picchiava ecc.. ed è subito venuta a prendermi.. e finalmente libera! Nel frattempo LUI P. era in vacanza con la famiglia. Il primo giorno di rientro dalle vacanze, la moglie riceve una telefonata dal mio ex. Non sò come.. ma sapeva tutto! E ha raccontato tutto alla moglie. Io nn ne sapevo niente della telefonata e ho chiamato LUI P. x sapere quando ci saremo visti e mi ha risposto incazzato e spaventato raccontandomi tutto.. mi ha detto che quello che c’era tra di noi è una cosa che ho voluto solo io. Ho fatto tutto da sola. FINE!
L’ho lasciato stare x un pò. Poi l’ho chiamato 2 volte.. nn era più incazzzato con me.. la seconda volta che l’ho chiamato era il suo compleanno. Era contento degli auguri. Gli avevo anche detto che il giorno dopo sarei andata in ospedale ma nn ci sono più andata.. e ho saputo che lui ha girato come nn mai da x tutto quel giorno.. penso perché sperava di trovarmi.
Ieri gli ho scritto questo messaggio lungo: Non smetterò mai di pensarti. Non riesco a mettermela via con te. Se nn fossi sposato saresti mio in questo momento. Saresti più felice con me. Non proverai mai con lei quello che provi con me.. gli sguardi complici pieni di desiderio.. i baci passionali.. quel intenso desiderio di strapparmi le mutandine e … da x tutto. Tu puoi dire che sono pazza, che mi sbaglio.. ma lo sguardo che hai quando mi vedi ti tradisce. Anche tu mi vuoi.. hai solo paura di perdere le bambine nn lei. ecc… ti amo.
RISPOSTA LUI P: Non posso. chiuso. voglio troppo bene alla mia famiglia.

So che devo lasciar perdere ma nn ci riesco. Lui P. è l’unico uomo che mi ha fatto conoscere il desiderio e la passione.. è l’unico che mi ha fatto battere forte il cuore. Non riuscirò mai a sentire tutto questo con un’altro uomo.
Io meno.. ma mia madre ha sofferto molto per il tradimento di mio padre. Non avrei mai pensato di diventare io l’amante di qualcuno e far soffrire una famiglia.. me è successo.
Vorrei sapere cosa ne pensate. Grazie!

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

29 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Caracolito_ -

    Penso e spero che questa lettera sia tutta inventata..e adesso scusa,corro a prendere un antiemetico.

  2. 2
    genoveva -

    Mah…
    Donne che VOGLIONO l’impossibile, sé questo può chiamarsi amore!

  3. 3
    sarah -

    premetto che una storia da amante non è una storia,tu per egoismo vuoi distruggere la felicità di una famiglia,lui magari è un uomo annoiato attratto da quella più giovane,in più hai lasciato il tuo ex solo dopo aver avuto la sicurezza di avere un altro,insomma le tue relazioni sono un disastro,io rifletterei sul perchè scegli persone che a cui a lungo andare dovrai fargli da badante,forse senti il desiderio di protezione e un uomo adulto ti dà quest’idea,goditi la tua giovinezza non rovinarti con uomini già impegnati e con figli,sarai sempre quella nascosta messa nell’angolo,leggi le lettere di tutte le amanti finisce sempre male e ricorda che la tua libertà e la tua felicità finiscono dove finisce quella altrui,tu vuoi costruire la tua felicità distruggendo quella altrui riesci a guardarti allo specchio?poi per carità puoi scegliere di fare come tutte le tue colleghe vigliacche,restare anni legata a un uomo che tranquilla,tornerà sempre dalla moglie,per poi rimanere con un pugno di mosche,sei libera di rovinarti la vita ma le tue scelte stanno rovinando una famiglia,ovviamente lui è un lurido bastardo mi chiedo come facciate a ficcarvi in certi guai da sole…sono sincera!Tronca,no contact e fatti aiutare per capire i tuoi disagi.In ogni caso tu parli di passione e sei molto presuntuosa a dire che solo con te lui può essere felice,se lui litigava con la moglie per te devi solo sentirti in colpa e non credere di essere la donna della sua vita,tu hai rovinato una famiglia e lui si è lasciato andare a un attrazione momentanea giusto per sentirsi di nuovo un fringuello,l’amore è un altra cosa e ci spinge a prenderci delle responsabilità verso gli altri,a proteggerli e a rispettarli,tu invece pensi solo alla passione ma cara la passione col tempo si affievolisce,il sentimento è altro e tu dal tuo racconto non sai cosa sia!Ripigliati!

  4. 4
    lizzylove -

    Sarò cruda ma … lascia perdere … dimentica… ho avuto una esperienza analoga durata 3 anni… conclusasi ora dopo la firma di separazione (che mi aveva fatto sperare) che però verrà ritrattata a breve… non ti aspetta nulla di buono… solo dolore… lascia stare… risparmiati questo stillicidio come io non ho saputo fare.

  5. 5
    Nathan -

    Il mondo è pieno di uomini single in cerca di una donna da amare, lascia perdere quelli sposati sono solo rogne, auguri per la tua salute..

  6. 6
    KATY -

    @ Caracolito hai detto tutto. Serve un antiemetico.

    91kiss o come diamine ti chiami: fai vomitare.

    copio e incollo
    ” diciamo che l’ho fatto girare eccitato per l’ospedale per tutto il periodo in cui sono stata lì.. e ce la mettevo tutta per farlo impazzire.”

    Ma che brava, pensa un po’, a far rincitrullire un tizio sposato!

    Ma tu allora sei una seduttrice, una Marilyn Monroe de noantri!

    Non ci descrivi come lo facevi impazzire? magari scrivi una miniguida per aspiranti sgualtrine?

    Non mi piace offendere ma sei veramente indecente.

  7. 7
    Luca - 81 -

    Chi sa quanto sia stato difficile far eccitare un 48-enne ???

    Sai che,considerando le tue forme,puoi aspirare più in “alto”,di più …

  8. 8
    SAM -

    Ma cavolo…come può attratti un uomo cosi grande? Potrebbe essere tuo padre…

    Io ho 32 anni e mi sentirei grande per te…come può quell’uomo…ma come puoi tu?….

    Non capisco…

  9. 9
    Probo -

    Cara 91Kiss

    Nella vita uno pensa di avere tutto sotto controllo, di poter seguire certi principi, di rispettare certe regole etice e morali senza problemi. Poi ci si ammala di cancro, la relazione in cui vivi è tuttaltro che rose e fiori, anzi, a ben vedere diventa un vero incubo. Alla fine succede sempre qualcosa di imprevisto, semplicemente perchè nulla può restare come prima, la malattia ti segna nel corpo e nell’animo. Perchè sia chiaro: quando hai guardato la morte in faccia, con una probabilità neanche tanto remota di finire nel regno dei morti, niente puó restare com’era prima. Tutto cambia: le priorità, le prospettive, la maniera di vedere la vita.

    Sono stato malato di cancro anche io, penso di capire cosa hai passato tu. Se arrivi alla fine del tunnel di questa malattia schifosa e guarisci, senti la vita scorrere di nuovo nelle vene, come è logico, vuoi solo vivere, vivere, vivere. Adesso e subito.

    L’eros e l’amore sono vita, e tu ne hai un gran bisogno, piú di molti altri che non hanno mai dovuto giocare a rimpiattino con la morte. Hai trovato un uomo che ti attrae molto e l’hai amato. Questo non sarà etico, visto che lui è sposato con figli, ma è umano e comprensibile. Chi è senza macchia scagli pure la prima pietra. Io, da bravo adultero spergiuro quale io sono, lasceró le pietre per terra.

    Un solo consiglio vorrei darti: dopo la sbandata, ora pensa a rimetterti in carreggiata. Una relazione con lui non ha prospettive, lascialo alla sua famiglia. È il posto a cui lui appartiene, lì ci sono delle persone che hanno bisogno di lui, più ancora di te.

    Non è l’unico uomo sulla terra. Il mondo è pieno di uomini con cui potresti essere anche piú felice. Se la malattia non ti ha piegata, ora sei piú forte di prima. Non aver paura di restare sola, sei giovane e bella; la vita è breve, non sprecare il tuo tempo. Costruisci la tua vita, vivi!

    Ti auguro tanta felicità e prosperità per il futuro

    Un abbraccio

    Davide

  10. 10
    Angela -

    E’ abbastanza frequente che due persone, legate da un rapporto di “dipendenza” simile al tuo – insegnante/alunno, medico/paziente, dirigente/segretaria, ecc. ecc, – finiscano per trasformare una frequentazione professionale e distaccata in una più personale e coinvolgente dal punto di vista emotivo.
    In genere è la parte debole/subordinata quella più predisposta al cedimento, in quanto chi si prende cura di altri, per motivi di lavoro, dovrebbe – e dico DOVREBBE – mantenere un atteggiamento deontologicamente corretto e rispettoso, almeno durante l’esercizio della propria mansione.
    Nel vostro caso, c’è stato chi ha provocato una reazione e chi l’ha accolta, entrambi noncuranti delle reciproche situazioni personali e familiari, ma unicamente proiettati a soddisfare una pulsione sessuale che, con buona probabilità, non potrebbe portare a nulla di definitivo, considerato un legame matrimoniale nonché una vistosa differenza di età.
    Io, onestamente, non me la sento di condannare te o lui, perché siete stati l’uno e l’altro ugualmente provocatori e disponibili alla trasgressione, e anche molto superficiali nel sottovalutare le future conseguenze.
    Avete vissuto momenti di intenso godimento ma avete anche provocato una grande sofferenza in persone del tutto estranee e innocenti (moglie e figlie).
    E lui ha rischiato di perdere il lavoro per questa storia. Ti pare poco?
    Allo stato attuale, visti i segnali di “ravvedimento” dimostrati da questa persona che, sensatamente, non rinuncerà alla sua famiglia per te, ti inviterei caldamente a non stuzzicare più le sue fantasie erotiche.
    Ricorda che tra sesso e amore e ci passa un abisso.
    Accogli, piuttosto, il suo invito a CHIUDERE la parentesi ed evita per il futuro ulteriori occasioni di incontro, sia pure determinati dal tuo stato di salute.
    Il tuo attaccamento ad uomini più grandi e maturi è probabilmente determinata da un intimo bisogno di ritrovare quelle attenzioni paterne che ti sono mancate proprio quando, durante la malattia, avresti avuto maggiormente bisogno.
    Ma questo non giustifica, comunque, il tuo comportamento.

    Tu hai bisogno di una persona che riesca ad amarti e ad apprezzarti a 360°, libero da altri legami.
    Un uomo di 48 anni, sposato con figli, ha già fatto le sue scelte di vita, giuste o sbagliate che siano.
    Tu, invece, hai solo 21 anni, sei nel pieno della tua gioventù, ma ciò non ti autorizza a rovinare quell’equilibrio che da un’altra parte può essere stato costruito, magari anche a costo di sacrificio.

    Angela

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili