Salta i links e vai al contenuto

Affrontare i sensi di colpa per un amore perso

Lettere scritte dall'autore  RICKY
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

21 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    RICKY -

    Ho troppo autostima per andare veramente a fondo, mi sento un privilegiato, anche se so che puó capitare anche a me di “ammalarmi”gravemente, ma non ho paura. Se dovessi perderla per sempre so che potrei reagire, ma io amo lei. Gli errori li dimentico subito, ma ho paura che é lei che non puó farlo, e bada a ció che dico, non puó farlo, no che non abbia voglia. E tutto questo a causa delle sue preoccupazioni.
    Lei é l unica ragazza che mi ha veramente appassionato da quando Dio mi ha messo in vita, e di ragazze ne ho avute! É troppo particolare, le piace stare sola, non le piace uscire, non ha rapporti sereni con le sue amiche, con sua madre, con sua sorella, con chi le sta attorno, si stanca di tutto e di tutti, cuando esce é sempre agitata, non sa essere serena, e io per questo la amo ancora di piú. Fa tutto con la ragione. Per lei, e me lo ha detto tante volte,l ámore viene dalla testa e non dal cuore. Non sono sicuro ora che mi ami, peró pur mettendo il caso che il suo cuore le dice che mi ama, sono convinto che a causa dei suoi pensieri e della sua paura a sentirsi incomoda con me, non tornerebbe.
    Credi che ció che dico sia possibile? O credi che, una cosí, possa mettere da parte le paure?
    Quando eravamo insieme le ho regalato “Va dove ti porta il cuore”, l ho ha apprezzato ma mi diceva che lo avrebbe letto solo per curiositá perché non crede che nella vita devi andare dove il cuore ti indica.
    Dio l hai recata da me, non portarla via
    Te la riconsegneró, te lo prometto…

  2. 12
    toroseduto -

    Cosa posso dirti;se lei dice che non si ragiona col cuore,che lei anche in amore fa tutto per ragionamento,è forse un messaggio per te.per quello che siete diventati,forse veramente non ne vuole sapere più di te,sono affermazioni dalle mille facce,un tempo diceva di amarti, con la testa?Se fa tutto per ragionamento,bisogna tirare le somme;o è fatta proprio così,e a questo punto ti direi di lasciar perdere,non può coesistere una coppia in cui uno ama col cuore e l’altra con la testa.Tu sai benissimo,cosa significa amare con la testa? basarsi sulle cose esteriori,:la bellezza, i soldi, la posizione…è un piccolo mostro una persona così.Incapace di provare sentimenti veri e spontanei solo per ragionamento.Se le credi,cambia strada, chi non ama se stesso cosa può dare ad un’altro? i ragionamenti? Ma quelli si tramutano in odio viscerali,ripeto:se alla base lei rifiuta il concetto dell’amore come sentimento,chiudi la storia,starai solo male,tu ragioni col cuore,non sarete mai una coppia valida, vedo che hai recuperato concettualmente l’amor proprio,e se sei convinto che lei è veramente come dice la risposta alla fine vien fuori da sola,non siete fatti l’uno per l’altro.

  3. 13
    RICKY -

    Ciao Toroseduto. No, non credo che lei lo pensi veramente, altrimenti non si sarebbe riavvicinata a me dopo 2 mesi che non ci vedevamo.
    Comunque con amare con la testa non mi riferivo ad amare le cose esteriori. No, al contrario, lei non guarda questo in un ragazzo.
    Quello che pensa lei, da psicologa, é che l amore nasce sempre da un meccanismo mentale,da una certa idea che abbiamo dell amore nella nostra testa da quando siamo nati e in virtú delle proprie esperienze. Lei mi diceva questo quando eravamo insieme.E magari ha anche un pó di ragione.
    Quello che volevo dire é che io per amore riesco a dimenticare tutto, qualsiasi discussione, litigio o altro, riesco ad affrontare qualsiasi cosa con serenitá. Mentre credo che per lei qualsiasi problema diventa grande, non riesce a dimenticare anche le stupidaggini, non le piace affrontare i problemi, discutere per arrivare a delle soluzioni. No! Quando eravamo insieme mi diceva sempre “No, non voglio parlare di questo”. Non le piace affrontare i problemi, e credo sempre che questo dipenda dal suo passato. E ho paura che vede in quello che ho fatto una barriera ormai insormontabile. Ho paura che non possa riabbracciarmi e sorridermi senza pensare a quello che é successo. Poi magari sono io che mi faccio film in testa.
    Comunque si, hai ragione, l ho sempre pensato anch io. Lei non dovrebbe essere la mia ragazza ideale, non ho mai immaginato a mio lato una ragazza cosí, lo giuro, ma voglio stare con lei, vorrei vivere cercando di rendere felice questa ragazza cosí particolare. La amo, e non voglio una ragazza diversa…

  4. 14
    toroseduto -

    Per esperienza posso dirti che la ragazza è contraddittoria, almeno da quello che ho capito e mi ha ricordato qualche esperienza mia del passato. tu hai fatto il possibile, e lei ti riporta coi piedi a terra,in lei non credo ci sia amore, forse ti ha anche usato come passatempo, e non volendo ferirti tace la verità. Devi essere tu a seguire un ragionamento molto semplice: se in un recesso della sua sfera emotiva tu rappresentassi quello che lei rappresenta per te,non staremmo a discutere, andreste d’amore e daccordo, ma la situazione attuale non è questa. Prova a vivere diversamente, è inutile ripetere che è lei che vuoi, quindi in lei non c’è amore per te. Studia psicologia e fa dei ragionamenti che non hanno riscontro in nessuna realtà, avresti dovuto capire da tempo che si arrampica sugli specchi, ma tu saresti capace di vivere una vita con una che ha queste idee? Datti del tempo, vivi ignorandola, da solo forse ti ritroverai meglio, non puoi imporle di amarti, forse nella meditazione arriverai alla conclusione che lei è un libro da chiudere. Non puoi andare avanti cosi, ti distruggi, guarda in qualche altro scaffale, apri qualche libro nuovo,non farti bloccare, pensaci.

  5. 15
    RICKY -

    Toroseduto, se sapessi che lei non mi ami, forse starei piú tranquillo. Ma non é cosí. Io so con certezza che lei prova ancora qualcosa per me, ma ha paura, ha dubbi, é insicura. Io non ho fatto il possibile per lei, anzi, ho sbagliato quando meno dovevo farlo, ed é questo che non mi fa stare bene, i sensi di colpa che ho perché dovevo affrontare le cose diversamente.
    La settimana scorsa le ho mandato una e mail dove le dicevo che quando ci siamo visti mi sono comportato male sia per l alcool, sia perché ho notato in lei distanza e ció mi aveva deluso, ma anche perche ho paura che sono un poco possessivo con quello che é mio o che era mio (in senso figurato le ho scritto). Penso che se lei non provasse piu niente per me mi avrebbe detto “Io non sono tua, tra di noi é finita, e tu lo devi accettare” E invece mi ha scritto il giorno dopo una frase: Ho paura che non sono un pronome possessivo, le cose si posseggono, le persone no. Ed io le ho detto che la parola possessivo era in senso figurato, che nessuno appartiene a nessuno, che mai una persona puó essere “tua”, ma solo “parte di te”.
    Mi han detto che su un blog ieri stesso ha scritto: “L amore é un arte”. Credo che vuole dire che non basta amare, che bisogna anche sapere amare. Ora non so se si riferisce a me o a lei stessa. Ma sono sicuro che io sono ancora presente in lei.Cosa ne pensi?

  6. 16
    toroseduto -

    Mah! Io per principio non credo molto a quello che si scrive sui blog,quello che mi preoccupa un pò, sei tu. Una persona normale non si appiglierebbe a come si usa un possessivo, è scontato che le persone non si posseggono, fa sfoggio di cultura spicciola, quando dice che l’amore è un’arte, è il titolo del libro di E. Fromm “L’arte di amare” è un libro di filosofia, anzi è un best-seller io l’ho letto 20 anni fa,ma non c’entra per niente con l’amore fra due persone, parla dell’amore in senso universale, che ognuno di noi può sublimare acquisendo alcune teorie. Come vedi sei andato fuori strada. Ma perchè non mi ascolti quando ti dico che ci batti la testa su questa vicenda, devi calmarti, fare una pausa, in amore i sensi di colpa non esistono, esiste un modo sbagliato di vedere le cose che si sono dette o fatte e poi piangerci sopra, quando ho detto che mi preoccupavo per te, era per farti riflettere su come ti stai riducendo,per te questa faccenda è diventata un’ossessione, non riesci ad essere equilibrato, distorci anche le cose più banali. Per questo ti invito a staccare la spina, nelle condizioni in cui sei adesso,dai corpo alle ombre.Se non ritrovi il tuo equilibrio, puoi agire in modo dannoso e allontanare ancor di più da te quello che vorresti vicino,imponiti una tregua, lascia passare del tempo, vivi libero dai pensieri che ti affliggono, riacquista la forza di un tempo, in certi momenti siamo respinti perchè deboli, si gli altri ci sentono deboli, quando possediamo l’energia indispensabile per affrontare qualunque questione,siamo in grado di dare il meglio di noi,tu attualmente puoi offrire solo il peggio di te. Rifletti su questo, è un’equazione semplice,se non hai niente per te, cosa puoi dare agli altri? Leggilo “L’arte di amare” vi troverai molto di te,e molti spunti per riflettere con uno dei più grandi filosofi del nostro tempo.

  7. 17
    RICKY -

    Toroseduto, come non darti ragione! E´vero che mi torturo da solo pensando e ripensando, ma sono innamorato, cosa vuoi che faccia? Non riesco né voglio dimenticarla, perché so che lei prova qualcosa per me, e se é amore, non posso voltarmi, rinnegare solo per stare meglio. Fra láltro i miei sensi di colpa non mi condizionano piú di tanto, esco, sorrido, mangio, dormo, gioco, riesco a lavorare, non sono depresso, giá ho passato quella fase, credo di essere forte psicologicamente. ma non posso lasciare stare, perché so che lei per troppo orgoglio e per paura non farebbe mai un passo. Ma io non so come comportarmi. Non so che azioni intraprendere per riconquistare la sua fiducia, per non farla sentire incomoda, per cancellare le sue paure.
    Un tuo concetto mi ha fatto riflettere, chi ama non sta lontano da te, vorrebbe stare sempre con te. E´vero, per me é cosí, per te é cosí, per il 90% delle persone é cosí, ma riesci a immaginare una persona che pur amando preferisce stare sola per paura? Per insicurezza? Per incapacitá di calcellare il passato e per il pensiero all íncomoditá che magari potrebbe avere? E ripeto pur amando? Bhé potrebbe essere lei, e mi piacerebbe che tu la inquadrasti con questa ottica, di una ragazza complicata. Sarebbe facile per me cercare di dimenticare, trovarmi unáltra ragazza piú serena, piú comprensiva, con un passato sereno. Ma io voglio fare felice lei, e ho paura che se io lábbandonassi lei potrebbe trovarsi altri ragazzi sicuramente (perché é bella e intelligente) ma non sarebbe mai felice, ma non per una mia presunzione, ma perché la conosco, non sa stare con nessuno, si stufa presto, é troppo difficile comprenderla, e fra litigi continui chiuderá una storia per riaprirne un altra fino al resto dei suoi giorni. E no, io nopn voglio che sia infelice cosí, preferisco essere infelice io perché a me la vita ha dato tutto, e a lei no, e lei ora merita di essere amata, compresa, e io ho posso farlo. Ma non lo dico con spirito da crocerossino, é che io in 28 anni non mi ero ai innamorato, e se mi sono innamorato di lei un motivo ci sará no?
    In relazione al blog, lei non dice mai niente per caso nel suo blog, mai! Sempre scrive frasi indirizzate, pensieri che lei ha, non ha scritto l ámore é un arte perché si é svegliata la mattina e ha pensato a Fromm. Lo ha scritto perché é qualcosa che la riguarda.
    La amo e ci crederó fino alla fine….

  8. 18
    toroseduto -

    Va bene, tu l’ami, lei e un personaggio difficile, tu dato che sei innamorato vuoi cambiare il mondo, capovolgere la clessidra del tempo e ritornare indietro. Puoi farlo,con la fantasia si può fare di tutto,anche credere in quello che nella realtà non esiste. Tu conosci la realtà che ti sei creato, hai un’immagine di lei incrollabile! E se hai preso un granchio? Cosa ti fa essere sicuro di quello che dici e pensi? Se fosse una donna coerente (é una razza ancora da scoprire)
    non rinnegherebbe niente del passato, ma siccome sei solo tu a voler alimentare questa fiamma,batterai con la testa nel vuoto. E’ il tuo primo amore vero, ne fai un problema reale,ma non trova riscontro nella realtà ciò che è stato bello ieri,può diventare una dannazione domani. Allarga la tua mente, guarda il mondo che ci circonda, nessuna certezza,e tu vorresti consumarti senza avere neppure i presupposti nell’assoluta incertezza? Sei ridotto prorio male,devi uscire da questa situazione al più presto,forse un giorno capirai quanto male inutile ti stai facendo,io non so più cosa aggiungere, aspetto che tu ritorni un uomo libero al più presto,ora mi ricordi quella frase non molto felice “amiamo farci schiavi, soffochiamo senza padrone”

  9. 19
    RICKY -

    Paradossalmente io sono sicuro di lei a causa della sua insicurezza. Se lei fosse una ragazza sicura e coerente, io non stavo a scrivere su questo blog. Se lo faccio é perché ancora nutro una speranza, che non é dettata dal fatto che io sia innamorato, sennó sarei un illuso, ma dalla conoscenza che ho di lei, e dal fatto che sono sicuro che lei ancora qualcosa per me la nutre nel suo profondo e per quanto voglia, non riesce a cancellarla. Sono sicuro di quello che penso ma non sono sicuro di come affrontare la situazione.Ed é possibile che la perdi solo per questo, per le mie incapacitá comportamentali, magari lei potrebbe pensare che io non la ami piú o non la ami come lei vorrebbe, ho paura che si crei delle barriere, che navighi troppo con la sua testa preferendo rinunciare piuttosto che lottare. Non lo so, é strana come cosa. Se solo potesse stare un ora a parlare profondamente con me…

  10. 20
    eroka -

    caro riki io sn una ragazza e sn d’accordo cn la tua ex xkè se l’amavi veramente dovevi farli capire k preferivi lei a dell’alcol dl cavolo e dovevi fare fare a lei il ! passo x vedere se t amava ankora!!!

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili