Salta i links e vai al contenuto

Acquisto divano Poltrone e Sofà

  

Cinzia e Giancarlo da Teramo,

anche noi vogliamo dare la nostra testimonianza, abbiamo acquistato un divano da poltrone e sofà nella sede di San Benedetto qualche anno fà, non ricordo la data, comunque dopo qualche mese dalla consegna, ci siamo recati presso il punto vendita per contestare il cedimento dei cuscini, cioè sedendosi al centro del cuscino si pendeva da un lato o dall’altro, ci venne risposto che comunque era normale con nostra meraviglia, abbiamo chiesto anche un preventivo per l’acquisto di un set di ricambio di fodere, premetto che il divano ci è costato 1450,00 euro il set di ricambio sarebbe costato 1350,00 euro, quindi conveniva ricomperare eventualmente il divano, cosa che non avrei mai fatto vista la qualità, aggiungo che i cuscini delle sedute hanno delle chiusure lampo di plastica con denti molto piccoli che hanno ceduto non chiudendosi più, leggendo altre testimonianze, ci riteniamo fortunati in quanto, il divano è ancora in casa, non abbiamo speso 1 euro di telefonate e perdita di tempo e soprattutto delusioni su servizio dato.
Poichè la pubblicità è l’anima del commercio, ci siamo voluti unire alle tante testimonianze.
P.S. Il divano è nelle mani del nostro tappezziere di fiducia per le varie riparazioni anche strutturali, altra spesa ma è tutta salute.
Cordiali Saluti.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:

Continua a leggere lettere della categoria: Consumatori
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

9 commenti a

Acquisto divano Poltrone e Sofà

  1. 1
    Bohemien82 -

    Guarda vi dico, a mio avviso, a meno che non si va da un falegname, tappezziere ecc. i prodotti di questi grandi marchi sono tutti gli stessi, si chiamino essi poltrone & sofa, divani & divani ecc. comprano tutti dall’est europa e ci appiccicano il loro marchio.
    Io ho comprato i mobili da mondo convenienza, ho speso una miseria eppure sono ancora tutti integri. Qualche pecca c’è ma certo non mi girano le scatole perchè ho speso poco. Conosco gente che ha comprato i mobili da marchi blasonati spendendo un sacco di soldi. Sono identici ai miei.

  2. 2
    Gabriele -

    Bohemien82, stai facendo un paragone con due settori completamente diversi: i mobili e l’arredamento, e le poltrone e i divani. In ogni caso essendo operatore del settore, non posso che rammaricarmi, per le disavventure che certi clienti sono costretti a vivere. Posso dirvi, che molti dei miei clienti erano PoltroneSofa, ed ora invece sono con noi, hanno un buon prodotto, artigianale e fatto in Italia. Purtroppo è difficile, per via della massiva pubblicità competere con questi colossi del divano.

  3. 3
    Annalisa -

    Noi abbiamo comprato il divano nuovo da pochissimo. Sarà un mese che lo abbiamo in casa. Ti dirò che volevamo comprarlo all’ikea..fortuna che siano andati da mondo convenienza e abbiamo risparmiato tantissimo ma abbiamo un divano che è più grande di quello visto all’ikea, oltretutto più comodo. Abbiamo anche la camera da letto presa a mondo convenienza. Comunque non so può mai sapere se quello che compri sia di qualità e che duri nel tempo. È sempre un buttarsi e poi so vedrà. A voi è andata male purtroppo.

  4. 4
    Yog -

    “A chi la tocca, la tocca”.

  5. 5
    nicola -

    Da poltrone&sofà una mia amica acquistò una poltrona in pelle per 900 euro. Il venditore garantì nella maniera più assoluta che si trattava di “vera pelle”. Che brutta sorpresa 2 anni dopo, quando il rivestimento cominciò a sbriciolarsi.
    Disonesti e cari.

  6. 6
    Yog -

    È proprio la vera pelle che si sbriciola. Basta pensare alle mummie egizie: bisogna fare pianissimo, quando si manipolano, se no vanno in polvere. E ad un antico egizio la mummificazione costava ben più di 900 euro.

  7. 7
    nicola -

    Il lungo e laborioso trattamento che le pelli subiscono al fine di ottenere un prodotto estremamente resistente e duraturo, è detto “concia”. È proprio tale trattamento a determinare l’elevato prezzo finale di questo pregiato prodotto.
    Il termine “ecopelle” invece sta a indicare che la concia della pelle è avvenuta con procedimenti naturali senza l’uso di sostanze chimiche inquinanti.
    La “similpelle” o “finta pelle” che dir si voglia, è un materiale assai ordinario (per non dire scadente) derivante dalla plastica, ha una durata molto limitata e risulta perfino inquinante in fase di smaltimento.
    La tecnica usata per conservare i cadaveri (e quindi anche le mummie) è detta “imbalsamazione”, ma questo non c’entra niente con la concia delle pelli.

  8. 8
    Xavi -

    La pelle del divano si sbriciola anche se hai un gatto che porcaputt@n@ decide di farsi le unghie sul pellame che trova sulla sua strada al posto del comodo tiragraffi che hai comprato Onnlaine!

    Poi però rientri a casa e lui corre da te e ti guarda con quegli occhioni… miagola, si struscia…e inizia a fare le fusa, capisci che c’è sempre una soluzione a tutto:

    Amazon… cercare “copridivano”… ordinare per prezzo crescente…metti nel carrello…

  9. 9
    Yog -

    Davvero interessante, Nicola. Grazie mille. Io non me ne intendo di queste cose, adesso capisco perché la commessa si è offesa quando le ho chiesto se i divani erano stati imbalsamati a dovere. Pensa te, non si finisce mai d’imparare.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili