Salta i links e vai al contenuto

Accordo eredità! Notaio ecc.

La questione è la seguente! Accordo divisione beni tra noi (io mio fratello e mia madre) e mio cognato a causa della morte di mia sorella, mio fratello ha un appartamento, mia madre un altro ed io una mandarda ancora da condonare e lui in Veneto ha un appartamento che è entrato in eredità a causa morte mia sorella non avendo figli! Abbiamo deciso che lui prende l’appartamenro su in Veneto e a noi rimane la proprietà che è a Roma, ma gli doniamo un terreno boschivo! Le proprietà di Roma pero’ siamo compropietari dalla morte di mio padre, volevo sapere i costi notarili per effettuare tutto questo! Poi sarebbe anche di dividere a Roma tra me e mio fratello ma come facciamo? Consigli per favore.

L'autore ha scritto 19 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

3 commenti

  1. 1
    Rossella -

    Non saprei cosa consigliarti. La storia dell’eredità mi fa sorridere perché c’è stato qualcuno che ha avuto l’ardire di pensare che nei miei piani ci sarebbe stata una frequentazione interessata. Io non sono mai stata interpellata, ma posso assicurare che avrei rifiutato. Io non sono nessuno per mettere vincoli sul denaro degli altri, ma penso che di sicuro ci sarà qualche lontano parente. In alternativa esiste il testamento solidale. Non rientra nel mio modo di concepire l’eredità, ma la trovo una scelta intellettualmente onesta.

  2. 2
    Golem -

    Galfaby, trascura il commento numero 1 per motivi che puoi comprendere da solo.

    I costi del notaio sono sempre proporzionali al valore dei beni e alle percentuali di futura proprietà, ma ovviamente sarà solo un notaio al quale sottoporrai necessariamente la pratica che potrà e dovrà farti un preventivo. Si trovano anche in rete associazioni di questi professionisti che possono darti una consulenza nel merito.

  3. 3
    Yog -

    Basta andare da un qualsiasi stupido studio di geometra e fare la pratica di successione, dal notaio manco ci passi. Con qualche carta da cento hai risolto. Il cognato poi non c’entra, se ha ereditato lo ha fatto da tua sorella e poi è finita lí.
    Il testamento solidale lo consiglio a Rossè, in fondo è un opzione validissima. Un parente lontano si trova sempre, ma il cognato non lo è: è un affine privo di prerogative.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili