Salta i links e vai al contenuto

Lui mi tradisce e mi ricatta

Ciao a tutti,
Sono una ragazza di 26 anni, ho 2 bambini di 5 e 2 anni, vivo a Milano, con mio marito da 3 anni, lui ha 40 anni.
Ho visto mio marito cambiare da un giorno all’altro, trattandomi male picchiandomi e insultarmi davanti ai bambini, mi sono accorta che non era piu’ la persona che conoscevo, da premettere che siamo sposati da 6 anni.
Mi sono insospettita e ho cominciato a controllarlo e ho scoperto che mi tradisce, con una sua collega.
L’ho presa molto male ho perso 15 kg in 2 mesi, ma la cosa che piu’ ha fatto stare male e che ha portato mio figlio da lei.
Mi chiede la separazione, dopo 2 giorni me la nega e mi dice che vuole vivere nello stesso tetto con me per il bene dei bambini.
Io non sono molto daccordo, anche perche’ i bambini non vivrebbero bene affatto.
Sono molto confusa, lui è un medico e mi ha ricattato che se non mi comporto come dice lui, mi fara’ fare un T.S.O. (trattamento sanitario obbligatorio), e quindi mi toglierebbe i bambini.
Vorrei dei consigli magari da un avvocato o da un psicologo.
Grazie

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Controversie - Famiglia
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

24 commenti a

Lui mi tradisce e mi ricatta

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Isis -

    Ciao Acinorev, mi dispiace molto per questa tua situazione, posso dirti se ti può esser di aiuto che per fare un T.S.O.ci vogliono tanti accertamenti, una lunga indagine dei servizi sociali etc, mio padre esegue i T.S.O. e ho notato che ce ne vuole per ottenerli, non è come l ha messa giu lui così facile insomma, per me ti sta ricattando forte della sua superiorità, dovresti denunciarlo per questo, anche se mi rendo conto che non è una situazione facile, hai appoggi in famiglia, hai detto mai a nessuno queste cose….fammi sapere UN abbraccio forte

  2. 2
    ChiaraMente -

    I consigli dell’avvocato ti conviene cercarli immediatamente da un buon avvocato, non su un sito. Secondo il T.S.O. deve essere confermato, lui può anche essere un medico psichiatra ma non c’entra un c….perchè è tuo marito non il tuo medico, e in quanto tale può richiederlo ma non ottenerlo se tu non sei da ricovero. Secondo non fare il suo gioco uscendo di testa e perdendo chili perchè sennò gli dai ragione. Piuttosto fatti una bella fotografia ai lividi se te li lascia e denuncialo per maltrattamento chiedendo tu la separazione per colpa. Naturalmente sempre previa consultazione con avvocato. E ricordati di specificare che ti ha minacciata di tutto ciò che affermi qui. Sta tranquilla che se tieni la testa sulle spalle ha da perdere più lui che te. Faglielo dire chiaro chiaro dall’avvocato che ora sei tu a volere la separazione. Poi vedrà lui, se è furbo, fare la consensuale e pagare gli alimenti o fare il deficiente con le minacce di t.s.o. Tranquilla che se parla di bene dei bambini parla solo del bene suo personale. Corri dall’avvocato e chiedigli cosa devi fare. Corri al consultorio e chied aiuto pr la situazione di violenza che vivi. Parla con assistente sociale, psicologo, educatore, tutti. Fallo ora perchè sennò avrai davvero bisogno dello psichiatra dopo. E poi ricordati:lui ti darà della pazza ogni volta che dici che lui ha un’amante, fregatene dell’amante. A te interessa che ti pesta. Non stare neppure a sprecarti a spiegargli che la violenza non va bene, che è per questo che chiedi la separazione, non dirgli niente, difenditi e basta. e se nel frattempo lui ti alza le mani unn’altra volta prendi i bambini e vola in taxi fino alla questura e non muoverti di lì. Se lui ti raggiunge e urla, o fa il finto buono o altro, non lasciarlo avvicinare, digli “STA LONTANO!” e respira forte, non gridare nè niente ma difenditi perchè lui ti ha picchiata e il T.S.O. lo puoi chiedere anche tu come moglie al suo medico!

  3. 3
    silvana_1980 -

    non c’è avvocato ne psicologo…vai in questura e fagli una denuncia o una diffida specificando che minaccia e ti ricatta. Non farti intimorire dal fatto che è medico.
    Solo, non preannunciarglielo…vai e basta!
    Poi prendi i tuoi figli finchè lui è al lavoro e portali a casa dei tuoi (se li hai) o fatti aiutare da qualche amica.
    non subire, non autodistruggerti e dimostragli che sei più forte di lui.

  4. 4
    NuovaMe -

    Ciao Acinorev…ho letto la tua storia…E’ davvero triste rendersi conto che la persona che abbiamo avuto accanto per molti anni…lo stesso uomo con cui abbiamo condiviso gioie e dolori…improvvisamente si rivela un’altra persona…completamente diversa da come l’avevamo idealizzata. E’ spiacevole una simile situazione soprattutto quando, come nel tuo caso, ci sono dei bambini a pagare gli errori e le pazzie dei grandi. Un’uomo che ti picchia e che ti insulta non è uomo…penso che abbia proprio toccato il fondo….Non capisco il suo comportamento…lasciamo passare che stia frequentando un’altra donna….lo so..fa male da morire..ma a questo punto è il minimo….è difficile comprendere perchè questa rabbia nei tuoi confronti…perchè minacciarti di portarti via i bambini…Scusa se mi permetto ma avresti problemi a fare il TSO?…E poi non credo che possa obbligarti senza delle prove ecclatanti. Poi non so..non conosco la tua posizione e la tua vita privata. E’ assurdo voler vivere sotto lo stesso tetto…lui ha fatto delle scelte ed ora deve accettare tutte le conseguenze che ne derivano.Lascia soltanto che ti dica che, a prescindere da tutto…è meglio che tu tenga le distanza da quell’uomo….fallo per te…per la tua salute fisica e mentale e soprattutto per i tuoi figli. E’ una persona pericolosa e instabile mentalmente a parere mio. Buona fortuna…spero che tu riesca a trovare un pò di pace….e miraccomando non annullarti per un uomo che ha dimostrato di non valere niente…So che è dura….so che ti senti logorata dentro…ma tirati su le maniche…..fai un bel respiro e vai avanti…lotta per la tua felicità!Ciao

  5. 5
    Daniela Bigottà -

    Non è così semplice far sottoporre i familiari a T.S.O.. Si tratta di interventi solitamente richiesti da uno specialista che ha visitato il paziente (spesso in Pronto Soccorso, dopo qualche gesto ardito o a causa di uno stato che denota gravi alterazioni a livello psichico). Questo dopo aver considerato che lo stesso paziente è di pericolo per se stesso nonché per gli altri o che, comunque, la patologia è seria. Si tratta dunque di intimidazioni cui non sottomettersi. Nè penso valga la pena di intavolare questioni con il marito, date le sue pessime intenzioni e il carattere, non propriamente così malleabile. Affidati dunque all’indifferenza evitando di intavolare inutili questioni ma, nel contempo, consulta un bravo avvocato e anche un Centro di Tutela Femminile. Ne esistono parecchi.

  6. 6
    gianfrys -

    come uomo non vale proprio niente

  7. 7
    Isis -

    NuovaMe, scusa ma il t.s.o. lo sai cos’è…è un ricovero psichiatrico forzato…insomma è una cosa seria non è una visita medica…ecco perchè è assurda e infondata la minaccia del marito …
    scusami non voglio tacciarti solo che il t.s.o. non è una cosa che si supera…chi lo subisce poi sarà sempre controllato e per ogni nervosismo rischia di essere internato…il marito di acinorev, le ha fatto una minaccia pesante ma in realtà fasulla, forte del fatto di essere medico..
    acinorev, denuncialo fatti le foto delle lesioni ha ragione ChiaraMente, non farti metter sotto, se non vuoi per te, fallo per i tuoi figli.
    Un abbraccio Isis

  8. 8
    capelliscuri -

    Mmm.. storia molto incasinata.. io do un giudizio non legale ma di esperienza. Ho avuto un amica con questa esperienza e per poco al marito non gli riesce di farla ricoverare. E non mentendo..noo..la poveretta stava davvero diventando pazza con lui! Fila di corsa da un avvocato e poi dai carabinieri. A mali estremi.. difenditi! E cmq.. a legger tutte ste sofferenzeinaudite di mogli tradite mi sento finalmente di capire tante cose..io facevo l’amate e ho patito l’inferno in terra.. voi tradite patite allo stesso modo.. i carnefici..la fanno franca. Basta ragazze..è ora di sollevare la testa e di non fargliele passare tutte impunite. Un abbraccio.. da una donna che espia ancora il suo errore.

  9. 9
    acinorev -

    Ho letto i vostri commenti, vi ringrazio per i consigli,
    Per quanto mi riguarda fino ad oggi sono una ragazza normalissima, purtroppo la sua amante e proprio il medico del pronto soccorso, e la mia paura e proprio questa.

  10. 10
    Fabio -

    Il trattamento sanitario obbligatorio non è atto che puo ottenere a sua discrezione ed arbitrio.
    Tu puoi, anzi DEVI chiedere e sicuramente otterrai la SEPARAZIONE CON ADDEBITO, e di conseguenza potrai tenere casa, figli e tuo mariti dovra darti un indennizzo mensile per il sostentamento tuo e dei figli.
    Al di la dei consigli tecnici da amico ti consiglio di mettere fine a questa situazione per il bene tuo e amore dei bambini che come al solito sono solo povere vittime di uomini piccoli.
    Ti faccio tantissimi auguri per il futuro.
    Ciao

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.