Salta i links e vai al contenuto

Che limite ha il sesso tra una donna e un uomo?

di

Ciao a tutti. Sono una ragazza di 26 anni, e vi racconterò in breve un pezzo della mia vita dopo i 18.

Vi sembrerà incredibile, ma dopo aver compiuto i miei 18 anni ho lasciato casa x andare a vivere come badante a casa di un uomo della terza età ,e cioè 76 anni.

A mia madre ho detto che dovevo assisterlo, e tenergli la casa in ordine, perche era caduto dalla bicicletta.

Cosi mia madre, non ha fatto nessuna resistenza, pensando che non c’era niente di male.

La verità invece era ben diversa.

Infatti eravamo amanti. E lui un uomo serio e generoso e anche economicamente, mi aveva ingaggiato inizialmente con dei piccoli lavori giornalieri.

Siamo diventati prima amici, e dopo 2 mesi mi ha fatto una proposta indecente. Ho accettato perche il sesso non mi ha mai fatto paura, e poi mi aveva anche promesso che sarebbe rimasto tra noi.

Ho pensato che tanto non sarebbe piu successo, e invece ci ha saputo fare e ci abbiamo preso gusto.

I problemi sono usciti dopo 5 mesi. Ho scoperto che ero incinta di 3 mesi, e lui mi ha detto che mi avrebbe fatto il testamento se portavo avanti la gravidanza.

Cosi ho accettato ,ed ho provato a dire a tutti che ero stata con un ragazzo, alla quale non voleva prendersi le sue responsabilità.

Tutti mi hanno creduto, tranne i miei genitori, alla quale mia madre diventò furiosa, e cosi ho provato a dirgli la verità.

Appena gli dissi che era stato il vecchio, lei e svenuta.

Ora loro non mi parlano piu. E cosi nel frattempo sono rimasta incinta per la seconda volta.

Mi sento giudicata da tutte le parti perche ho scelto una vita sessuale giudicata malata.

Il vecchio non mi fa mancare niente. E viviamo in una bella casa di montagna, non capisco a questo punto cosa ci sia di sbagliato..

Mia madre quando anche se non vuole parlarmi, continua a dire agli altri la mia stessa versione, e cioè ”mia figlia lavora come badante x mantenersi i figli.”

Anche se ora non mi sento piu con le amiche di un tempo, mi sento felice ugualmente. E cosi il vecchio, ogni tanto si prende la pasticchetta blu,e riesce a farmi cantare forte mentre lo facciamo.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso - Sesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

58 commenti a

Che limite ha il sesso tra una donna e un uomo?

Pagine: 1 2 3 6

  1. 1
    Rossella -

    Non devi sentirti vincolata a portare avanti una relazione che non ti gratifica sotto il profilo umano e poetico. Una madre non si cura dell’opinione della gente… avrai le tue gratificazioni come tutte le madri del mondo. Non hai nulla da temere. La vita funziona così per tutti, d’altro canto gli occhi sono fatti per guardare. In un certo senso le critiche dovrebbero toccarti in maniera molto relativa… si tratta di un fatto che ti è capitato. La tua titubanza affonda le sue radici nel nostro rinnovato rapporto con la notizia. Nel luogo in cui sono cresciuta si sono verificati diversi incidenti –ricordo anche delitti a sfondo familiare-, ma all’indomani del fatto non se ne parlava più. Quel giorno la televisione avrebbe dato la notizia… il giorno seguente quella notizia sarebbe diventata un tabù collettivo. Per quanto mi riguarda sono contraria ad una lettura che privilegia il metodo critico paranoico… le cose accadono per i motivi più disparati. La vita non è un romanzo. Capisco l’imbarazzo nel dare la notizia in famiglia, ma tutto si supera. Hai un nucleo di affetti intorno a te… il mondo non è fatto di gente senza colpa e senza macchia. Non hai motivo per precluderti la possibilità di riprenderti la tua vita. Detto questo, ci sono storie che nascono su basi diverse e che vanno avanti nel migliore dei modi. La differenza d’età mi sembra una questione marginale. Diventa un problema quando la vita di una coppia viene messa sotto la lente d’ingrandimento. Si tratta comunque di una situazione paradossale quando la questione si pone fuori dalla porta di casa tua… i pettegolezzi ti feriscono? Potrebbe anche darsi. Ma accade perché avverti che l’altra persona li vive male e ti senti insicura. Non sono i pettegolezzi il problema. Quelli, al massimo, potrebbero invogliarti a farti una vita altrove. Ti auguro buona serata! Non scoraggiarti ;)

  2. 2
    Adam -

    Sarina, non sei un troll vero??
    Beh, pigliando tutta la storia per vera, direi che … sei una bella maialona!!!
    Da come scrivi sembrano solo un mucchio di cazzate, a meno che tu non voglia che a forza di pasticchette blu il tuo “vecchio” (si vede che gli vuoi proprio tanto bene, eh??)ci rimanga duro come un gambero così da lasciarti casa, soldi, macchina e tutto il resto … Beh, che dire, buon divertimento con il tuo 76enne superdotato stallone ed inseminatore ha ha ha … ma và và ..

  3. 3
    gimmy -

    A 14 anni con uno di 45, a 18 con uno di 76 diciamo che i tuoi limiti oscillano tra lo stagionato e l’antiquato. Di sbagliato forse cè il mancato amore che dovrebbe rappresentare tutte le storie. Al posto del ragazzo, di cui ti sei innamorata con il quale hai avuto una famiglia fortemente desiderata, cè invece lo squallore del ” VECCHIO ” cosi come lo definisci tu, che sa farti stornellare. Penso che tu hai abusato eccessivamente della tua libertà, privilegiando leggerezza e superficialità, alla coscienza. Da madre quale sei oggi, ritieni il tuo, un comportamento giusto da trasmettere ai tuoi figli? ovviamente si, se i risultati portano a una bella casa in montagna e a fare la mantenuta del vecchio.

  4. 4
    nevealsole -

    Questa lettera mi sa tanto di provocazione, anche perché non esprimi una domanda precisa. Non si capisce perché tu a 18 anni ti sia messa ad aiutare un uomo di 76: non studiavi? Avevi bisogno di lavorare per problemi economici? I tuoi non hanno avuto sospetti? Senza offesa, ma la tua vita è veramente triste. Hai fatto ben due figli con un uomo che non ami e che non ti ama. La differenza di età in questo caso non c’entra. Io mi chiedo come si faccia a vivere così, comunque attenta che se lui non ti sposa tu non hai diritto a nulla anche se ti mette nel testamento, o meglio, prima vengono i parenti più stretti e solo se non ne ha erediti tu.

  5. 5
    maria grazia -

    che sssschifo.

  6. 6
    Principe Koan17 -

    Già il fatto che tu lo chiami il vecchio mi fa capire che tu provi ben poco ne suoi confronti ,se a te piace stare con uomo semplicemente perché ti dà sicurezza economica e perché ci “sa fare a letto ” scelte tue sono scelte che rispetto , però stai attenta perché magari un giorno rimpiangerai di essere stata con un uomo solo per averne dei vantaggio, per me in amore non c’entra l’età se ci si ama perché Non stare assieme? anche se quando vedo un uomo anziano con una donna molto più giovane penso che stia con lui solo per averne vantaggi sbaglierò Ma un dubbio mi viene, Buona fortuna ,spero che tu possa essere una buona madre :)

  7. 7
    Golem -

    Rossella ha benedetto questo vostro “amore”, quindi stai tranquilla. E non per una questione di relativismo di questa passione (quasi) secolarizzata, ma perché lei ha vissuto tutte le storie possibili. Se avrete la gioia di un altro bimbo il papà ne sarà felice di certo. Peccato che forse non avrà la forza di tenerlo in braccio, (malgrado non usi mai metodo critico paranoico nel giudicare i fatti della vita).
    Viva il “vintage” comunque

  8. 8
    sarina -

    prima di lui, ho avuto altre esperienze. e solo con persone piu grandi mi sentivo piu sicura, e provavo anche sensazioni piu forti.
    Pensavo che un giorno mi sarei stabilita con un ragazzo di pari età,ma le cose non andavano bene.
    i rapporti proibiti mi intrigavano,ed è per questo che mi lasciavo trascinare facilmente da persone molto piu grandi.
    Loro ovviamente erano attratti dal mio fisico magro dai capelli lunghi, e dopo la scappatella andavo a casa a fare i compiti.
    i ragazzi con cui sono stata fidanzata mi avevano deluso varie volte,e pensavano solo a quello.. cosi non ho piu voluto uscire con loro,sopratutto quando provai la prima volta un uomo anziche il solito ragazzino.
    ho pensato che avrei riprovato quando sarei stata piu grande,ma non ho fatto piu in tempo. pensate pure ciò che volete.
    nessuno è obligato a credermi. ma se ho deciso di raccontare la mia storia in questo forum, è soltanto perche non ho mai trovato il coraggio di farlo di persona ai conoscenti. sono passati 9 anni. e oggi che ho 26 anni, il mio convivente ne ha 84. lui non ha parenti stretti. quelli che ha non si preoccupano per lui.
    io invece mi ci sono affezionata,e voglio che vive a lungo.
    con la sua pensione ci tiriamo avanti molto bene. e dopo la seconda gravidanza ci siamo trasferiti in campagna, dove non ci conosce nessuno, e nel nuovo paese credono che sono la nipote.

  9. 9
    barnaba -

    se devo dire un mio giudizio la storia potrebbe essere vera.
    quando ero un ragazzino di 15 anni, mi era capitato di vedere una mia coetanea di nascosto che faceva sesso con un uomo molto piu grande, con i capelli bianchi.
    loro non si accorsero della mia presenza,e
    cosi quando tornai a casa, mi dovetti masturbare subito.
    da quel giorno diventai un segaiolo pensando a quella scena.
    dopo quella scoperta, andavo di nascosto nel loro nascondino,che si trattava di un bosco privato,e mentre loro stavano in macchina ben nascosti,io seguivo la scena da dietro una siepe in mezzo ad altri cespugli.
    la storia è andata avanti per molto tempo, e molte volte vedevo il motorino della ragazza
    parcheggiato sotto la casa di quel signore,nonostante tutto anche se era fidanzata con
    un ragazzo di pari età..
    guarda caso nel periodo che doveva iniziare l’università,rinuncia perche incinta.
    tutti pensano che suo figlio sia del fidanzato,che nel frattempo diventa anche il marito.
    io penso che invece è del signore che ogni tanto continua a vedere di nascosto.
    l’unica cosa che mi fa rosicare,è che adesso lo fanno in casa.

  10. 10
    Yog -

    E poi, in ogni caso, non basta essere iscritti in un testamento. Bisogna valutare l’entità del patrimonio. Checché ne pensi l’amica Rossella – nota immobiliarista qui su LaD – oggi gli immobili rappresentano più un costo che una rendita e non è facile venderli. La storia narrata avrebbe bisogno di dati più concreti, tipo l’ammontare del conto in banca, altrimenti resta ciò che è: lo sterile esercizio di una che, come tante altre, non ha di meglio da fare. La scrittrice in erba ha effettivamente un futuro da badante, data la discutibile padronanza della lingua italiana.

Pagine: 1 2 3 6

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.