Salta i links e vai al contenuto

It’s always darkest before the dawn

di

Ieri volevo morire.
Tutti almeno una volta nella vita hanno detto “Voglio morire”, tuffandosi stanchi sul divano; a molti capiterà di dire “Voglio morire” senza pensarlo, per forza dell’abitudine, per scherzo, per prendere in giro qualcuno. Queste cose le ho fatte anche io.
Ma ieri no.
Ieri io volevo morire.
Cercavo protezione, mi stringevo su me stessa e aspettavo il momento in cui sarei morta.
Ho sempre giudicato egoiste quelle persone che hanno cercato la morte, e le ho odiate per non aver continuato a cercare la speranza in questa vita, ma adesso non le biasimo più. Adesso credo veramente che ci sia qualche tipo di dolore che non è passeggero, un dolore che resta impresso nel cuore e ci fa sempre compagnia. E io questo dolore lo sento da un po’. Lo sento sempre in agguato ogni volta che sono (o credo di essere) felice, lo sento lì, pronto a tornare in superficie, lo sento accrescersi quando si avvera il peggio di ciò che mi aspettavo, lo sento pulsare quando vedo stare bene chi mi ha fatto del male.
Il mio cuore è spezzato da un po’ e cerco costantemente qualcuno che possa aggiustarlo, e quando lo trovo questo dolore riemerge e fa allontanare le persone e incolla da solo i pezzi disordinatamente, per ricordarmi che lui c’è, lui è sempre lì e non posso mettergli fine o placarlo o acquietarlo.
Ho diciassette anni e non posso credere che andrà meglio, mi sono detta troppe volte questa bugia.
Ho diciassette anni e non riesco a credere che il momento più scuro della notte è sempre prima dell’alba, perché quest’alba non arriva mai e la sto aspettando da troppo tempo.
Ho diciassette anni e voglio morire.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere con argomenti simili:
Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso
Una lettera scelta dal caso proprio per te...

5 commenti a

It’s always darkest before the dawn

  1. 1
    12 generazioni -

    cara pey , sei troppo giovane per pensare seriamente al suicidio , credimi hai ancora tutta la vita davanti, puoi vivere pienamente e trovare l’amore, che forse è la cosa che ti manca nella vita oppure dare un senso più alto alla tua esperienza e metterla al servizio degli altri , la morte volontaria è la fine di tutto non c’è speranza dopo la morte tutto finisce , pensaci bene prima di fare scelte troppo azzardate , scegli sempre la vita e troverai tanti altri come te che hanno passato “le pene dell’inferno” e ne sono usciti , abbi fede , io sarò sempre qui ad ascoltarti.buona fortuna rifletti sempre prima, prima di sparare pensa: pensa che puoi decidere tu, basta un attimo soltanto un attimo di più…………..

  2. 2
    iosonoio -

    Sinceramente cosa cerchi? Perché sei vuoi farlo, ti certo non te lo impedirò, anzi. Il problema, è che non c’è un motivo valido e uno no per farlo. Ma x farla semplice diciamo pure che ci sono, ii tuoi non lo meritano, (di motivi intendo). Può essere brutto da dire, ma vero.

  3. 3
    Sofia -

    Be ragazza mi chiedo….cosa cazzo hai vissuto di così grave per arrivare a stare così male alla tua giovane età??
    Devi spiegare meglio le cose se no non possiamo aiutarti

  4. 4
    Suzanne -

    Ti posso solo dire che a volte il senso di angoscia non passa del tutto, ma impari pian piano a conviverci. E riesci a godere di puri, intensi momenti di felicità, nonostante il buio, anche col passare degli anni,continui a far paura.
    Ne vale comunque la pena, credimi, perché chi sente più a fondo il dolore ha la capacità di sentire tutte le emozioni più intensamente. E’ un dono e una condanna.
    “And I’m ready to suffer and I’m ready to hope…”

  5. 5
    Anna81 -

    il dolore è ancora più dolore se tace… hai fatto bene a scriverci e sfogare le tue paure, le tue angosce… ma sei ancora troppo giovane per buttare all’aria la tua vita… hai ragione, il dolore, quello vero non se ne va ma come dice giustamente suzanne col tempo impari a gestirlo… diventa parte di te, ti trasforma e ti fortifica. io quando non stavo bene mi sono presa cura di una gattina abbandonata che poi è diventata la mia gatta a tutti gli effetti. mi ha aiutato tantissimo, gli animali ti danno tanto e incondizionatamente… sono esserini puri, non ti giudicano e ti rimangono sempre fedeli… prova anche tu dalle piccole cose, impara a gestire le tue emozioni e le tue paure…ma non mollare ragazza mia, sei troppo giovane, non ne vale la pena!

Scrivi un Commento

I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18, 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema": per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
(1) modifica possibile prima della pubblicazione solo dallo stesso computer del commento (da qualsiasi postazione se hai fatto il LOGIN).
(2) i commenti fuori tema vengono cancellati alla sessione successiva; le risposte ai commenti fuori tema non vengono pubblicate, è possibile però rispondere in Chat.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili
Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.