Io, mia moglie e il mio migliore amico

di lyan

Salve a tutti, sono nuovo e vi voglio raccontare la mia storia per avere qualche consiglio.
Sono sposato da otto anni e con mia moglie abbiamo 2 bimbi, in questi ultimi anni la nostra vita è sempre stata circondata da amici e d’estate erano a casa nostra quasi ogni sera, al punto che senza rendermene conto ho trascurato mia moglie proprio l’estate scorsa.
Verso ottobre novembre ho sentito dei cambiamenti verso di me, come se si stesse
allontanando, ma li per li non mi sono tanto chiesto il perchè tranne di aver pensato che sarà un periodo un po’ così.
A gennaio febbraio di questo anno dentro me nascono forti dubbi, con gli amici si usciva sempre meno e il poco che si usciva mia moglie era un’altra vestitini sexy e doveva sempre farsi notare ed essere al centro dell’attenzione sopratutto con il mio amico (sposato anche lui ) e proprio vedendo il mio migliore amico staccarsi piano piano e sua moglie era diventata gelosa della mia,
dentro me si era creata una sorte di senzazione strana come se i due si sentissero di nascosto.
Da qui comincia nascere dentro me una forte gelosia e nascono litigi e litigi con mia moglie che nega sempre tutto, ma piu si andava avanti e piu si vedeva che i due erano molto srani e infatti un mese fa succede il boomm.
Vengo a sapere che mia moglie si sente con il mio amico tutti i giorni mattino pomeriggio sera dieci quindici chiamate al giorno e ore e ore al telefono.
Mi sono leggermente arrabiato, ma con calma ho chiesto spiegazioni, mi ha detto che l’ha cercato lei perchè aveva bisogno di amore, si sentiva trascurata e aveva bisogno di attenzioni, mi dice che tra loro è nato un bel rapporto di amicizia e basta, ma è cambiata tantissimo al punto di non capire piu cosa vuole.
Ora lei dice che non si sente piu’ con lui e vuole vedere se si puo ricominciare a tornare sereni con la famiglia.
Il mio amico mi ha detto le stesse cose e dicendomi anche che se non sarei cambiato l’avrei persa.
Io mi domando ma perchè mia moglie non è venuta a dirmelo subito di quello che sentiva e che si sentiva trascurata ?
E perchè il mio amico non mi ha mai detto niente fin dall’inizio ? Ha aproffittato della situazione senza dubbio.
Ma come faccio io ora fidarmi di mia moglie e tantopiù del’amico dopo questo ?
Io che amo mia moglie e avendo due bimbi mica posso buttare all’aria tutto e sto cercando un po alla volta di riavvicinarmi a lei e certamente di non trascurarla ma ora lei e veramente tanto fredda e staccata da me.
Spero con il tempo che le cose si sitemino e si torni a vivere serenamente.
Un vostro consiglio, dopo questo sarà possibile riconquistare mia moglie o è solo una perdita di temp ?

L'autore ha scritto n.1 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione

Continua a leggere: Amicizia - Amore - Famiglia

Scrivi una Lettera    Ultime Lettere    Ultimi Commenti    Lettere Senza Risposta

78 commenti a

Io, mia moglie e il mio migliore amico

Pagine: 1 6 7 8

  1. 71
    gianfranco -

    ciao ho letto la tua storia…………….ma secondo me tu non hai nessuna colpa perchè una persona se è fedele e ti ama d’avvero fa di tutto per farsi coccolare dal proprio marito! secondo me il tuo migliore amico ha approfittato delle serate trascorse a casa vostra era per vedere tua moglie e non è vero che non c’è stato niente ma loro hanno consumato tutto il loro rapporto e si vedono ancora per me!!! mi dispiace tanto per te e i figli………….ti consiglio di trovare un’altra donna che ti possa amore!!!

  2. 72
    chicco -

    La mia “partita” è finita in pareggio ed abbiamo potuto rammendare lo strappo, ma noi non abbiamo figli; solo la tua lei ha sbagliato, chi tradisce non ha scusanti, ferisce brutalmente il partner e non merita perdono.
    Fai capire a tua moglie che non ha giustificazioni di nessun tipo, poteva negarsi, ed ora non merita il tuo perdono.
    Lui merita tutto il disprezzo sociale possibile, se puoi, fallo vergognare, distruggi la sua immagine ed i suoi trapporti sociali, sempre mantenendo la legalità; parlane alla moglie, non farti scrupoli perchè è sicuramente un infedele seriale, l’ ha fatto e lo rifarà.
    Mi dispiace per te e per le tue figlie, ma è giusto che loro sappiano chi è realmente la loro madre, devi obbligare tua moglie a dire loro tutta la verità, solo allora dimostrerà il suo pentimento.

  3. 73
    Br1 -

    A me é successa una cosa simile ed io non ho accettato né tradimento nè scuse e ripentimento. Adesso lei vive con il mio ex amico ed io ho una compagna 35 anni più giovane di me.

  4. 74
    pippo -

    mi sa che te l’hanno messa in quel posto, lui, lei e pure qualcun’altro. mi spiace caro amico, ma hai un bel cesto di lumache in testa. O accetti e ti scopi la zo...ia trattandola come tale e godi del fatto di avere una donna così. o le dai un bel calcio nel culo. Io, fossi in te, me la godrei

  5. 75
    guido -

    Penso che in questi casi bisogna separarsi. Rimanere in una situazione di tradimento e/o finto pentimento può danneggiare il marito o moglie in maniera irreparabile. Diventa una sofferenza quotidiana che a volte può degenerare. Bisogna andarsene via. Allontanarsi da questa situazione è importante anche per i figli. Sapranno capire il valore della dignità, orgoglio personale, decoro, pulizia,ecc

  6. 76
    Cesare -

    Vi capisco,una forte delusione che hai dentro è ti tiene il fiato sempre sospeso,ti manca L’aria nel momento che li trovi insieme.Sono stato sposato con lei per 28 lunghi anni,lo amata immensamente ho avuto 2 figli da lei.Era da 3 anni che mi prendeva in giro,una bella torta che andava avanti con la complicità della sua amica parrucchiera,andavo a cena in 4 io lei il mio amico,e la sua amica parrucchiera,.Mi diceva in auto guarda come stanno bene insieme lui,lei vero Cesare?.Era tutta una farsa!!andavo a lavorare,mentre lei il pomeriggio andava in negozio alle 18.00 ,avendo dipendenti poteva farlo ..la chiamavo al cellulare non rispondeva quasi mai,mi richiamava dicendo era fuori per lavoro.Un giorno mi sono accorto di varie stranezze,cellulare spento,tardava tornare a casa,non era mai in negozio..Bene ho fatto un periodo da investigatore!,cellulare android in auto,registratore digitale,un aipood e li ho beccati in un albergo,la sua risposta!!!sono andata a prendere un caffè con lui…siii ma a 25 km da casa gli ho chiesto con la neve alta 20cm.non potevo stare li come un cretino umiliato fino in fondo dopo aver sentito tutto ciò che si dicevano al cellulare,oltretutto giurando sui nostri figli e sul nostro nipotino che stava per nascere che era una casualità il loro incontro…Non sono mai stato un uomo manesco,ma in quel momento mi sono sentito un uomo di 50 anni in caduta e due sberle a lei è a lui non potevo non dagliele …Ora mi sono separato da 1anno,dopo che il sottoscritto ho approfondito tutte le mie indagini, era dal 2009 che mi tradiva con lui,ho scoperto cose che solo in un Film avrei potuto vedere.Era veramente brava a fare le tre facce,una vera attrice,io!!!avevo tanta fiducia di lei che solo Dio sa!!Ora mi dispiace quell’amore che portavo nel mio cuore per lei da 40 anni è diventato un odio immenso e spero che con il tempo ,la perdonerò ,solo quando vedrò nei suoi occhi il dolore la sofferenza,che ho avuto nei miei…Ora vivo una nuova vita con una persona con valori,che ho sempre desiderato,e sono felice.Vi auguro anche a voi un immenso bene per la vostra famiglia,e se potete salvare il vostro matrimonio avendo dei bambini, SALVATELO,Salvatelo al di fuori di questo immenso regalo che Dio vi ha dato…non ce nient’altro …fuori dalla vostra casa non troverete nulla,solo delusioni.Buon 2013 Cesare

  7. 77
    mauro -

    Qualcosa di simile è successo ad un mio carissimo amico d’ infanzia; con altri abbiamo ascoltato la sua triste vicenda e quando mi ha detto che non riusciva a perdonare nè moglie nè amico abbiamo cercato di aiutarlo ad attuare una specie di “vendetta”. Non avendo figli, lei già collega di lavoro dell’amante, era andata ad abitare con lui però, dopo pochi mesi, si son ritrovati disoccupati ed hanno cambiato città senza però risolvere nulla, chi assume chiede sempre notizie al precedente datore di lavoro; conoscendo la miseria, da vicino, si sono poi lasciati.
    Il mio amico, da tempo,convive con una nuova compagna e speriamo bene!

  8. 78
    angela -

    E’ una storia molto triste, da quello che scrivi sembra che il problema principale sia nel fatto che tua moglie non ti ama più e da questo è venuto fuori il tradimento. Non voglio commentare il comportamento dell’amico…stendo solo un velo pietoso. Capisco che non hai vent’anni e che la paura della solitudine ti blocchi, ma secondo me dovresti lasciare per adesso tua moglie, ritrovare te stesso e vedere come si comporta lei nel frattempo lasciando cmq una porta aperta per un eventuale ritorno insieme (se saprà e vorrà riconquistarti). Secondo me è l’unico modo per ritrovare l’equilibrio perduto. Auguri.

Pagine: 1 6 7 8

Scrivi un Commento
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica etc) o promozionali. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie.
Rispetta l’autore della lettera e gli altri utenti: resta in tema, non chattare, usa un solo nome, fai un uso limitato di abbreviazioni SMS e Maiuscole.
Puoi inserire al massimo 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Il server pubblica in via automatica i commenti alle ore pari (2, 4, 6, 8 ...).
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

 caratteri disponibili

Ricorda che sei personalmente responsabile di quanto scrivi su questo forum: prima di inviare il commento verifica che non infranga norme di legge e che non arrechi danno, non offenda la reputazione e non violi la privacy di alcuno.